La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VII settimana  Conflitto  Efficacia personale e collettiva  Apprendimento  Sviluppo organizzativo  Consumatore /MKT Psicologia della comunicazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VII settimana  Conflitto  Efficacia personale e collettiva  Apprendimento  Sviluppo organizzativo  Consumatore /MKT Psicologia della comunicazione."— Transcript della presentazione:

1 VII settimana  Conflitto  Efficacia personale e collettiva  Apprendimento  Sviluppo organizzativo  Consumatore /MKT Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura

2 Psicologia dell’organizzazione (Maimone, cap. 2, 1)

3 Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3) L’ organizzazione è co-costruita dagli attori organizzativi attraverso la comunicazione MA NON È SOLO COMUNICAZIONE processi, strutture, intelaiature istituzionali, simboli PERMANENZE PRODOTTO E OGGETTO della comunicazione

4 Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3) La comunicazione è co-costruzione di significati «nuovi» tra attori (non passaggio di messaggi o significati) in situazioni specifiche, anche per mezzo di artefatti (correggere definizione pag. 46) e con diversi gradi di reciprocità e diverse direzionalità (mono, bi/multi-direzionale)  la c. istituisce il “processo” e il “contesto” come esito della cognizione sociale sempre intersoggettiva l’analisi della comunicazione ci dice come e per quali significati/simboli gli attori ordinano in un modo specifico il processo e si mettono in gioco (cognizione e intenzionalità) in specifici corsi di decisioni e azioni

5 Psicologia della comunicazione organizzativa M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3) il «contesto organizzativo» cornice simbolicamente connotata si concretizza in patter comportamentali situati (legati ai contesti socio-fisici ) DI DECISIONI-AZIONI RENDE POSSIBILE LA COMUNICAZIONE SENZA COMUNICAZIONE NON C’È ORGANIZZAZIONE SENZA ORGANIZZAZIONE NON CI PUÒ ESSERE COMUNICAZIONE

6 Psicologia della comunicazione organizzativa M. Mura La comunicazione nelle organizzativa (Maimone, cap. 2, 1)  È strategica e si configura come un asset intangibile che implementa il patrimonio aziendale se la com. è di qualità  Intreccia comunicazione interna, apprendimento/sviluppo organizzativo, comunicazione esterna  Serve le nuove forme inter-organizzative a livello corporate e professionale  Lo sviluppo delle ICT modifica i modelli di relazione e spinge verso l’integrazione di azioni, strumenti, canali della com.  WEB 2.0: l’uso implica modifiche organizzative verso la flessibilità e modelli a rete

7 Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3; Maimone cap. 1, 4 ) Partecipanti (identità/cognizione) contenuti/ finalità (influenzano direttamente o indirettamente decisioni, attività e processi ) Strumenti (artefatti/media ) inseriti in un contesto socio- fisico contesto/spazio organizzativo (percezione/rappresentazione/appartenenza agli spazi socio-fisico che si creano e in cui si agisce) SISTEMA COMPLESSO

8 Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3) Attori organizzativi interni (ruoli) Enti/gruppi interni/ pubblici/clienti interni Enti esterni Pubblici esterni (cittadini o segmenti di essi, opinion leaders, Associazioni, stakeholders, ecc.) SISTEMA COMPLESSO

9 Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3) Attori Direzionalità prevalente Strumenti e ambienti socio- fisici SISTEMA COMPLESSO contesto/spazio organizzativo cornice simbolica relativamente condivisa

10 Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3) A. interpersonale B. uno-molti/molti- molti (blog) C. ente interno- cliente/utente (c. di raccordo) D. interna/cliente interno SISTEMA COMPLESSO E.Azienda o enti interni/ enti esterni (business to business; con Istituzioni pubbliche) F. promozione/ marketing sociale G. d’accesso (pubblico-azienda : richieste, lamentele, customer satisfation )

11 Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3; Maimone, cap.2, 1) A. interpersonale Comunicazione organizzativa INFLUENZA/PRODUCE Processi Contesti o. e socio-fisici Fatti istituzionali “senza comunicazione non esiste organizzazione e senza organizzazione non esiste comunicazione”

12 Psicologia della comunicazione organizzativa - M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3) Comunicazioni strategiche attore organizzativo ruolo sociale che rappresenta l’organizzazione A. interpersonaleEnte interno C. COM. DI RACCORDO è un diritto CLIENTI / PROSUMER ai confini del processo in entrata o uscita (l’org. non è conosciuta: carico informativo elevato) contenimento accoglienza  CONTRATTO (chiaro, trasparente, equo) Competenze comunicative ed organizzative, di acquisizione, archiviazione gestione dell’informazione Orienta per l’adesione a norme e procedure

13 Psicologia della comunicazione organizzativa M. Mura Psicologia dell’organizzazione (Romano, Vecchio, in Argentero et al. cap. 3) C. DI RACCORDO CONTENIMENTO riduzione ansia orientamento (l’ambiente comunica) comportamenti adeguati alle regole adesione alla cultura ACCOGLIENZA riconoscimento della persona e dei suoi bisogni in relazione agli impegni assunti (riduzione dell’asimmetria) CONTRATTO tutto ciò che riguarda il servizio/prodotto deve essere esplicito e realizzato secondo gli impegni presi Benessere lavorativo efficienza ed efficacia della c. raccordo FUNZIONI Competenze comunicative: conoscenza cliente/utente e gestione dell’informazione (Customer Related Management CRM) per la fidelizzazione


Scaricare ppt "VII settimana  Conflitto  Efficacia personale e collettiva  Apprendimento  Sviluppo organizzativo  Consumatore /MKT Psicologia della comunicazione."

Presentazioni simili


Annunci Google