La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA SEPSI NEONATALE UOC di TIN e Patologia Neonatale Dir. Prof. Ignazio Barberi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA SEPSI NEONATALE UOC di TIN e Patologia Neonatale Dir. Prof. Ignazio Barberi."— Transcript della presentazione:

1 LA SEPSI NEONATALE UOC di TIN e Patologia Neonatale Dir. Prof. Ignazio Barberi

2 SEPSI NEONATALE: Definizione Sindrome clinica dovuta a batteriemia e caratterizzata da segni e sintomi sistemici di infezione nelle prime quattro settimane di vita Sindrome clinica dovuta a batteriemia e caratterizzata da segni e sintomi sistemici di infezione nelle prime quattro settimane di vita

3 La sepsi neonatale colpisce approssimativamente 2 neonati/1000 nati con un’ incidenza più elevata nei prematuri e low birth weight La sepsi neonatale colpisce approssimativamente 2 neonati/1000 nati con un’ incidenza più elevata nei prematuri e low birth weight A seconda dell’epoca di insorgenza la sepsi si distingue in : Early Onset Late Onset SEPSI NEONATALE: Incidenza

4 Early vs Late onset sepsis Early vs Late onset sepsis Early Late onset Early Late onset Età 72 hours Età 72 hours F. di rischio Prematurità Prematurità F. di rischio Prematurità Prematurità Amnioite, Amnioite, Infezione materna Infezione materna Cause Tratto genitale materno Nosocomiali Cause Tratto genitale materno Nosocomiali Presentazione Fulminante Progressiva Presentazione Fulminante Progressiva Multisistemica Focale Multisistemica Focale Polmonite Meningite Polmonite Meningite Mortalità 5-50% 10-15% Mortalità 5-50% 10-15%

5 EARLY NEONATAL SEPSIS: patogeni  Streptococco di Gruppo B  B. Gram- Negativi  NO Stafilo Coag. Neg. Antibiotic regimens for suspected early neonatal sepsis, The Cochrane Collaboration,2008

6  Stafilococco coagulasi- negativo (28%)  St. Aureus (19%)  Streptococcus Agalactiae (10%)  E. Coli (5%)  Klebsiella  Pseudomonas  Altri patogeni: Listeria monocytogenes, Streptococcus pneumoniae, Haemophilus Influenzae ed altri Gram- neg. (t. 20%)  Candida Antibiotic regimens for suspected late onset sepsis in newborn infants, The Cochrane Collaboration,2008 LATE- ONSET : patogeni LATE- ONSET : patogeni

7 Natural course of sepsis Natural course of sepsis Bacteria Bacteria Focal infection Bacteraemia Focal infection Bacteraemia sepsis sepsis Sepsis syndrome Sepsis syndrome Early septic shock Early septic shock Refractory septic shock Refractory septic shock MODS MODS DEATH DEATHDEATH

8 Ebb Flow Ridotto metabolismo Ridotto metabolismo Ridotto dispendio energetico Ridotto dispendio energetico Ridotto output cardiaco Ridotto output cardiaco Ridotto consumo di ossigeno Ridotto consumo di ossigeno Vasocostrizione Vasocostrizione Orr, P.A., Case, K.O., & Stevenson, J.J. Metabolic response and parenteral nutrition in trauma sepsis and burns. Journal of Infusion Nursing, 25(1), Retrieved March 7, 2006

9 Flow Phase Aumentato metabolismo Aumentato metabolismo Aumentato dispendio energetico Aumentato dispendio energetico Aumentato output cardiaco Aumentato output cardiaco Aumentato consumo di ossigeno Aumentato consumo di ossigeno Orr, P.A., Case, K.O., & Stevenson, J.J. Metabolic response and parenteral nutrition in trauma sepsis and burns. Journal of Infusion Nursing, 25(1), Retrieved March 7, 2006

10 INFIAMMAZIONE Sharma, S. & Mink, S. (2004). Septic shock. Retrieved February 14, 2006, Overall, the imbalance among inflammation, over coagulation, and decreased fibrinolysis are the cause for the majority of deaths in sepsis

11 SEPSI NEONATALE: SINTOMI The symptoms of neonatal sepsis are not concrete and vary widely Tachypnea Tachypnea Heart Rate Changes Heart Rate Changes Feeding difficulties Difficulty Breathing Temperature Instability Jaundice Jaundice Irritability Irritability>RT Neonatal Handbook:Sepsis. (n.d.). Retrieved February 14, 2006,

12 Clinical signs of sepsis in VLBW infants NICHD network study Apnea in 55% Apnea in 55% gastrointestinal problems (46%), gastrointestinal problems (46%), increased need for oxygen or ventilatory support 36% increased need for oxygen or ventilatory support 36% lethargy/hypotonia 23% lethargy/hypotonia 23% Hypotension 5% Hypotension 5% The positive predictive value 14 to 20%. The positive predictive value 14 to 20%.

13 CHI E’ IL NEONATO SETTICO? Emocoltura positiva con segni clinici di infezione Emocoltura positiva con segni clinici di infezione CoNS CoNS 2 emocolture positive 2 emocolture positive 1 emocoltura positiva + PCR elevata 1 emocoltura positiva + PCR elevata Sospetta o sepsi probabile: segni clinici suggestivi Sospetta o sepsi probabile: segni clinici suggestivi

14 DIAGNOSI LABORATORISTICA DI SEPSI NEONATALE DIAGNOSI LABORATORISTICA DI SEPSI NEONATALE 1. Metodi diretti 1. Metodi diretti - Emocoltura - Emocoltura - PL - PL - Urinocoltura - Urinocoltura - Coltura cateteri - Coltura cateteri 2. Metodi indiretti 2. Metodi indiretti - Conta leucociti - Conta leucociti - Conta neutrofili - Conta neutrofili - Morfologia neutrofili - Morfologia neutrofili - Conta PLT - Conta PLT - Proteine fase acuta - Proteine fase acuta - Aspirato gastrico/ Tampone auricolare - Aspirato gastrico/ Tampone auricolare - Rx torace - Rx torace

15 Serum Amyloid A, Procalcitonin, Tumor Necrosis Factor-α, and Interleukin-1β Levels in Neonatal Late-Onset Sepsis Birsen Ucar, Bilal Yildiz,M. Arif Aksit, Coskun Yarar, Omer Colak, Yildiz Akbay, and Ertugrul Colak Mediators of Inflammation Volume 2008, Article ID , 7 pages doi: /2008/73714

16 TERAPIA CHI TRATTARE? CHI TRATTARE? QUANDO TRATTARE? QUANDO TRATTARE?

17 Gli antibiotici debbono essere presi in considerazione in neonati con segni di sepsi, particolarmente in presenza di fattori di rischio Gli antibiotici debbono essere presi in considerazione in neonati con segni di sepsi, particolarmente in presenza di fattori di rischio I fattori di rischio, da soli, non costituiscono indicazione a trattamento antibiotico, soprattutto se il neonato sta bene ed è a termine I fattori di rischio, da soli, non costituiscono indicazione a trattamento antibiotico, soprattutto se il neonato sta bene ed è a termine I fattori di rischio possono essere un’indicazione ad eseguire indagini per sepsi I fattori di rischio possono essere un’indicazione ad eseguire indagini per sepsi

18 TRATTARE NON TRATTARE Colture positive Presenza di infezione focale Colture negative Screening positivo per sepsi Screening negativo LP positiva Sintomi < 24 h Persistenza sintomi 72 h Stop terapia a h Sepsi gg Meningite gg NB. Considerare STOP terapia se emocoltura negativa. Continuare se emocoltura positiva e segni di sepsi. Continuare se emocoltura positiva e segni di sepsi.

19 EARLY NEONATAL SEPSIS LATE- ONSET AMPICILLINA+ GENTAMICINA FLUCLOXACILLINA + AMIKACINA - CoNS sono sensibili all’amikacina ma resistenti a gentamicina - Fucloxacillina per > St. Aureus in NICU METRONIDAZOLOVANCOMICINACEFOTAXIME

20

21

22 TERAPIA DI SUPPORTO (1) TERAPIA DI SUPPORTO (1) - Impedire dispersione del calore - Impedire dispersione del calore - Mantenere livelli normali di glicemia: Glucosio10% 2ml/Kg - Mantenere livelli normali di glicemia: Glucosio10% 2ml/Kg - Mantenere equilibrio idro- elettrolitico ed adeguata perfusione tissutale - Mantenere equilibrio idro- elettrolitico ed adeguata perfusione tissutale Se TR > 3 sec infondere 10 ml / Kg soluzione fisiologica Se TR > 3 sec infondere 10 ml / Kg soluzione fisiologica

23 TERAPIA DI SUPPORTO (2) - Se non tollerata, sospendere alimentazione - Se non tollerata, sospendere alimentazione - Ossigeno-terapia e supporto respiratorio - Ossigeno-terapia e supporto respiratorio - Considerare emotrasfusione - Considerare emotrasfusione

24

25

26

27

28

29

30 MESSAGGI PRATICI  Non tutti i neonati in NICU debbono praticare terapia antibiotica  Nel caso di sepsi sospetta o probabile, la terapia antibiotica va stoppata entro 48-72h, se gli esami non confermano la sepsi  Non vi sono evidenze molto forti riguardo l’uso delle Ig nella sepsi  Non vi sono evidenze molto forti circa la profilassi antibiotica nel catetere venoso centrale (eventualmente vancomicina)


Scaricare ppt "LA SEPSI NEONATALE UOC di TIN e Patologia Neonatale Dir. Prof. Ignazio Barberi."

Presentazioni simili


Annunci Google