La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL BILANCIO DI COMPETENZE. 2 BILANCIO DI COMPETENZE: un “termine” molto abusato COME SI FA? A COSA SERVE? A CHI SI RIVOLGE? CHE COSA E’?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL BILANCIO DI COMPETENZE. 2 BILANCIO DI COMPETENZE: un “termine” molto abusato COME SI FA? A COSA SERVE? A CHI SI RIVOLGE? CHE COSA E’?"— Transcript della presentazione:

1 IL BILANCIO DI COMPETENZE

2 2 BILANCIO DI COMPETENZE: un “termine” molto abusato COME SI FA? A COSA SERVE? A CHI SI RIVOLGE? CHE COSA E’?

3 3 UNA PRIMA DEFINIZIONE Per bilancio di competenze si intende quell’insieme di azioni che hanno l’obiettivo di consentire ai lavoratori di analizzare le proprie competenze professionali e personali, così come le proprie attitudini e motivazioni, allo scopo di definire un progetto professionale e, ove necessario, un progetto di formazione. (www.welfare.gov.it)www.welfare.gov.it L’attore principale è l’individuo che possiede ed utilizza un sistema di competenze caratterizzato da capacità, motivazioni, valori e un’immagine di sé che gli consentono di esprimere comportamenti professionali competenti.

4 4 CHE COSA E’? Percorso Orientamento Osservazione Valutazione

5 5 A CHI SI RIVOLGE? Persone disoccupate con difficoltà a riconoscere le proprie capacità/limiti difficoltà ad esprimere una scelta a fare rielaborazione personale difficoltà a ri-definire ambiti lavorativi di riferimento richieste poco aderenti al reale situazione complessiva compromessa motivazione incerta

6 6 … IN PARTICOLARE SI RIVOLGE A persone disoccupate DISABILI

7 7 A COSA SERVE? osservare/verificare  capacità  potenzialità  limiti  “condizioni”  aspettative e motivazioni sostenere percorsi di autovalutazione fornire elementi utili per una scelta consapevole

8 8 COME SI FA? Proposta di attività pratiche strutturate secondo progressioni di livello e complessità, con l’obiettivo di osservare/valutare le competenze.

9 9 SEGNALAZIONE/INVIO UFFICIO DISABILI PROVINCIA DI BOLOGNA SEGNALAZIONE/INVIO UFFICIO DISABILI PROVINCIA DI BOLOGNA PRESA IN CARICO DEFINIZIONE PROGETTO PERSONALIZZATO EQUIPE DI BILANCIO FINALE VISITA MEDICA VISITA MEDICA COLLOQUIO ORIENTAMENTO ORIENTAMENTO/ OSSERVAZIONE IN CONTESTO LABORATORIALE ORIENTAMENTO/ OSSERVAZIONE IN CONTESTO LABORATORIALE PROVE DI INGRESSO RILASCIO VALUTAZIONE ORIENTAMENTO/ OSSERVAZIONE IN CONTESTO AZIENDALE LE FASI Esempio del percorso nell’esperienza di Bologna

10 10 IL PROGETTO PERSONALIZZATO Si tratta di percorsi di osservazione e orientamento individualizzati, senza nessuna finalità formativa né di inserimento lavorativo. Ogni partecipante svolge un proprio percorso secondo obiettivi, modalità e durata diversi.

11 11 OSSERVAZIONE IN LABORATORIO/AZIENDA i partecipanti si sperimentano in una serie attività pratiche per valutare le attitudini e le capacità, competenze di base, lavorative e legate al ruolo professionale (comportamento, tenuta, ritmi,…). in base alle quali impostare il proseguimento del percorso osservativo. Esempi di laboratori a disposizione per svolgere le prove tecniche sono : Segreteria - Centralino - Informatica - Elettrotecnico - Allestimento/Magazzino - Confezionamento - Manutenzione del verde - Pulizie interne - Montaggio industriale - Assemblaggio - Falegnameria -…. La scelta dei contesti avviene in base alle caratteristiche di ognuno.

12 12 COSA OSSERVIAMO area prestazional e Arearelazionale Area motivazional e

13 13 ESEMPI DI COMPETENZE DA OSSERVARE Competenze di base - Saper leggere - Conoscere e comprendere la lingua italiana - Saper scrivere - Saper contare - Saper fare semplici operazioni - Conoscere l ’ ordine alfanumerico - Applicare l ’ ordine alfanumerico - Possedere il concetto di categoria - Conoscere e applicare unit à di misura

14 14 ESEMPI DI COMPETENZE DA OSSERVARE 2 Manualit à (e visus) fine/grossolana - Coordinamento oculo-manuale - Utilizzo di attrezzi e i macchinari - Precisione - Abilit à nel maneggiare piccoli particolari - Abilit à nel maneggiare particolari “ delicati ” (vetro/carta) - Dosaggio della forza - Compensazione di eventuali deficit - Attivazione nella ricerca di strategie

15 15 ESEMPI DI COMPETENZE DA OSSERVARE 3 Qualità del lavoro Affidabilità - spendibile - non spendibile - commette errori - rovina i pezzi/prodotti - sa individuare l’errore - sa correggere l’errore - chiama in caso di necessità - porta a termine la consegna - controlla “estetica” del prodotto

16 16 ESEMPI DI COMPETENZE DA OSSERVARE 4 Resistenza/tenuta fisica - lavora in piedi/seduto - lavora in postazione fissa (specificare quale) - lavora in continuo movimento (piegamenti, sollevamento pesi) - lavora a video - solleva pesi (fino a quanto e per quanto tempo) - ricerca compensazioni ad eventuali deficit fisici - si attiva nella ricerca di strategie - affaticabilit à “ mentale ” - accettazione a svolgere attivit à poco gradite - tolleranza a lavori ripetitivi - tolleranza a lavori “ flessibili ” - tolleranza a sostenere “ momenti morti ” - stabilit à

17 17 RELAZIONE FINALE PER OGNI ATTIVIT À Titolo laboratorio COSABreve descrizione Organizzazione Gestione AutonomiaRealizzazione dell ’ attivit à Affidabilit à Uso attrezzi (antinfortunistica) COMEManualit à Maneggiamento pezzi Coordinamento oculo-manuale Tempi e ritmi RISULTATO Qualit à Motivazione Strategie adottate VARIEObiettivo della proposta Problematiche fisiche Problematiche relazionali

18 18 RESTITUZIONE DEL BILANCIO Momento di confronto finale tra il partecipante e l ’ orientatore. E ’ la fase in cui si chiude formalmente il percorso ed avviene la restituzione del bilancio dalla persona che ha svolto la presa in carico e che quindi conosce le premesse di partenza. E ’ un momento di condivisione anche rispetto alle aspettative verso il lavoro. L’obiettivo è fornire al partecipante un momento di rielaborazione di quanto emerso e di autovalutazione consapevole delle proprie competenze. La restituzione di un documento finale è fondamentale, come sapere che questo documento sar à inviato anche ai servizi preposti per la ricerca del lavoro.

19 GRAZIE PER L’ATTENZIONE


Scaricare ppt "IL BILANCIO DI COMPETENZE. 2 BILANCIO DI COMPETENZE: un “termine” molto abusato COME SI FA? A COSA SERVE? A CHI SI RIVOLGE? CHE COSA E’?"

Presentazioni simili


Annunci Google