La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Con che occhi già lo guardava… …mentre lui restava senza parole davanti a sì tanta meraviglia !! Prima di incontrarsi si dedicavano ai loro ‘primi amori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Con che occhi già lo guardava… …mentre lui restava senza parole davanti a sì tanta meraviglia !! Prima di incontrarsi si dedicavano ai loro ‘primi amori."— Transcript della presentazione:

1 Con che occhi già lo guardava… …mentre lui restava senza parole davanti a sì tanta meraviglia !! Prima di incontrarsi si dedicavano ai loro ‘primi amori ’… …e di certo non hanno smesso da quando stanno INSIEME!!!

2 Barbara e Paolo si sposano! nella cappella ‘Nostra Signora degli Angeli’ presso le Suore Francescane Angeline Santa Maria degli Angeli -Assisi- Barbara e Paolo si sposano! Sabato 3 Giugno 2006 alle ore nella cappella ‘Nostra Signora degli Angeli’ presso le Suore Francescane Angeline Santa Maria degli Angeli -Assisi- E ora ecco un vero prodigio compiersi prodigio compiersi davanti ai tuoi occhi… davanti ai tuoi occhi…

3 NOI per quel giorno riusciamo IN GRANDE a pensare solo IN GRANDE! …e questo coinvolge anche VOI in prima persona! IL NOSTRO MATRIMONIO E’ UNA FESTA PER TUTTI!! In tanti ci hanno chiesto quale regalo gradiremmo per questa occasione speciale… QUALE REGALO??? UNO SOLO??? Ma come, non ci conoscete ancora?!? NON NE DESIDERIAMO SOLO UNO… MA !!!! QUATTRO

4 VOI … CON NOI!!! È veramente il regalo più grande! Una festa non è tale se a condividere la nostra gioia non ci sono tutte la persone a cui vogliamo bene! Sappiamo bene che può essere un sacrificio arrivare fin qua… …che comincia ad essere tempo di esami o di tranquilli week-end al mare… Ma noi vi chiediamo di cuore di NON MANCARE!!! 1 °

5 VOI … CON NOI IN ATTESA… 2 °

6 VOI… CON NOI IN COMUNIONE Per noi la festa è comunione… comunione tra di noi, con voi e con il Signore! …e siamo certi che per vivere una festa importante verrete con un abito speciale… ecco, proprio questo vorremmo invitarvi a fare… indossare un ABITO SPECIALE! …o meglio, FARLO INDOSSARE AL VOSTRO CUORE!! CONFESSARSI è arrivare alla Mensa del Signore con un cuore nuovo, splendente, pronto per fare una vera Festa!!! Per tutti coloro che lo desiderano, i frati della Basilica di Santa Maria degli Angeli sono pronti ad accoglierli per ricevere il sacramento della Riconciliazione 3 °

7 IL SOGNO Molti di voi ci hanno chiesto: “Avete fatto la lista nozze?” ECCOLA! …MA MOLTO SPECIALE!! Non vi chiediamo un dono che rimanga nella nostra casa, ma un dono che possa riempire la nostra casa di gioia! 4 °

8 Noi abbiamo tutto ciò che ci serve per vivere in semplicità, ma ai bimbi che vedete manca tanto. Sono i bimbi del Tchad!! Noi abbiamo tutto ciò che ci serve per vivere in semplicità, ma ai bimbi che vedete manca tanto. Sono i bimbi del Tchad!! Il nostro desiderio è grande: aiutarli a costruire il loro futuro e alimentare in loro la speranza di poter condurre una vita dignitosa e serena! Ecco il regalo che vi chiediamo: CONDIVIDETE E SOSTENETE CON NOI QUESTO PROGETTO!!!

9 Ecco cosa vorremmo ci aiutaste a fare: fornire di banchi e sedie le scuole di Baibokoum…

10 Fornire ai bambini il materiale didattico di cui necessitano…

11 Stipendiare e Formare i maestri, persone del posto con una certa istruzione, consentendogli di lavorare…

12 E infine dare a tutti i bambini della scuola un pasto al giorno, che per molti di loro è l’unico nutrimento quotidiano!

13 I bimbi che state conoscendo sono i piccoli alunni delle scuole materne messe in piedi e gestite dalle Suore Francescane Angeline e dai Padri Cappuccini nel territorio di Baibokum

14 Ma andiamo con ordine… Baibokoum Il territorio di BAIBOKOUM, dove opera la fraternità missionaria delle suore Francescane Angeline, ha una superficie di circa Km 2, è posto all'estremo sud del Tchad, a ridosso di una catena di montagne rocciose ed è bagnato dal fiume Logone. Abbraccia circa persone appartenenti ai gruppi etnici Laka, Mbum, Tali, Haussa.

15 Le Suore Francescane Angeline si sono stabilite in Tchad nel 1978… …e da allora giocano, insegnano, aiutano e sostengono piccoli e grandi!!

16 Ma cos’è il Tchad? Ex colonia francese, indipendente dall'11 agosto 1960, il Tchad ha vissuto 30 anni di instabilità e di lotta armata tra i gruppi interni. Il 1° dicembre 1990 i guerriglieri del MPS (Movimento Patriottico di Salvezza) hanno instaurato un regime "transitorio“ tutto incentrato sulla figura del Capo dello Stato. La capitale è N'Djamena. Vi si parla l'arabo, il francese e alcuni dialetti sudanesi.

17 La popolazione pare si aggiri sui abitanti di cui circa la metà ha meno di 18 anni. È un popolo giovane che, però, muore giovane: la vita media per un uomo è di 36 anni, per una donna di 41. La situazione sociale è generalmente di estrema povertà; basti pensare che l'89% della popolazione maschile e il 98% di quella femminile è analfabeta.

18 Il T TT Tchad è un paese di cui si parla e si scrive poco, quasi sconosciuto. È esteso quattro volte l'Italia e presenta aspetti sintomatici di molte situazioni africane: povertà estrema (che in questo stato raggiunge uno dei primati mondiali), formazione di una sola nazione da molte razze e tribù, convivenza di popolazioni arabo-islamiche e negro-animiste o cristiane, immensità di distanze con conseguenti viaggi interminabili nel deserto o nella brousse (savana), instabilità politica e g gg guerriglia costante.

19 Non era meglio un bel servizio di porcellana?! Ma ora la domanda nasce spontanea… Non era meglio un bel servizio di porcellana?! …può darsi, ma ecco i nostri p p p più sinceri ‘ PERCHÉ ‘…

20 Negli ultimi anni, la nostra vita si è affiancata ai progetti delle Suore Francescane Angeline. È in casa loro che ci siamo conosciuti e anche grazie a loro la nostra storia è cresciuta, aiutata sia dalla loro ospitalità che dalla loro amicizia…

21 Ma perché costruire delle scuole? Avremmo potuto scegliere di aiutare i malati o i bambini denutriti o le famiglie che vivono in assoluta povertà… Abbiamo, invece, deciso di promuovere l’istruzione, perchè permettere a questi bambini di imparare il francese, la sola lingua ufficiale ma sconosciuta alla popolazione più povera, che parla solo dialetti locali, vuol dire dar loro la possibilità di relazionarsi con la società, di cercare di uscire da soli da una condizione di povertà.

22 Scegliere DOVE dare una mano non è stato semplice… Ci è stato d’aiuto in questo la presenza di che ogni anno parte per il Tchad e, insieme alle suore Francescane Angeline e ai frati Cappuccini, : Scegliere DOVE dare una mano non è stato semplice… Ci è stato d’aiuto in questo la presenza di un bel gruppo di volontari di Melfi che ogni anno parte per il Tchad e, insieme alle suore Francescane Angeline e ai frati Cappuccini, coinvolge la gente del posto nella costruzione di scuole in muratura e in altre opere indispensabili per il miglioramento delle loro condizioni di vita :loro ci mettono tempo, volontà e fatica per costruire, aggiustare, progettare… …noi vorremmo fornirgli i mezzi per fare tutto questo!!!!

23 Conosciamo le suore che gestiscono le missioni in Africa e in America Latina e sappiamo quanto bisogno c’è di generosità e di persone di buon cuore che aprano la propria vita a chi soffre la mancanza di tutto. Vi chiediamo di essere generosi con loro così come lo sareste con noi e di sostenere con la vostra preghiera queste piccole creature nate in un mondo che ha troppa fretta per fermarsi ad amarle. GRAZIE, CARISSIMI AMICI!

24 “NON SI TRATTA DI DARE QUALCOSA MA DI AMARE QUALCUNO ” Vedete…

25 Ora ti stai chiedendo come puoi farci avere il tuo regalo, vero?! Come preferisci! Puoi portarcelo quando vuoi… Oppure…

26 Hai la possibilità di versarlo direttamente su: C/C POSTALE N° Casa Generalizia Suore Francescane Angeline Tel. C/C POSTALE N° Casa Generalizia Suore Francescane Angeline Via di Villa Troili, ROMA Tel. 06/ ; scrivendo come causale scrivendo come causale “CON PAOLO E BARBARA PER IL TCHAD”

27 O ancora su… CONTO BANCARIO 80/00 intestato a: Istituto delle Suore Francescane Angeline Banca Intesa BCI Ag. 355, Via Aurelia ROMA ABI 03069; CAB CIN O IBAN IT 77O scrivendo come causale “CON PAOLO E BARBARA PER IL TCHAD”

28 Grazie di cuore, per tutto ciò che farete, per il bene che ci volete! Noi vi aspettiamo!!! Ma nel frattempo…Scriveteci! Per saperne di più su ciò che trovate nel sito, per avere altre informazioni o semplicemente per dirci come state! vi chiediamo di scriverci per darci conferma della vostra presenza Soprattutto però vi chiediamo di scriverci per darci conferma della vostra presenza il 3 Giugno il 3 Giugno ! Al vostro indirizzo invieremo il prima possibile tutte le indicazioni sulle sistemazioni per le notti del 2 e del 3 Giugno, sulle cose da portare e altre note tecniche… Barbara Dedola Barbara Dedola : Paolo Caramore Paolo Caramore : La nostra La nostra


Scaricare ppt "Con che occhi già lo guardava… …mentre lui restava senza parole davanti a sì tanta meraviglia !! Prima di incontrarsi si dedicavano ai loro ‘primi amori."

Presentazioni simili


Annunci Google