La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTRODUZIONE Avete mai sentito parlare della “filosofia delle 4 R”? Ovvero le quattro regole per affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTRODUZIONE Avete mai sentito parlare della “filosofia delle 4 R”? Ovvero le quattro regole per affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti."— Transcript della presentazione:

1

2 INTRODUZIONE Avete mai sentito parlare della “filosofia delle 4 R”? Ovvero le quattro regole per affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani? Riduzione dei rifiuti Riutilizzo dei materiali Riciclaggio della materia Recupero

3 Il mondo in cui viviamo é molto inquinato. Per aiutare il nostro PIANETA tutti noi possiamo fare molto. Per cominciare bisognerebbe essere più puliti e riciclare gli oggetti che scartiamo. Quando andiamo a buttare l'immondizia, ci sono dei contenitori per: la plastica, la carta, il vetro, le pile, il cartone, le medicine ecc. ogni materiale può essere suddiviso per mezzo della raccolta differenziata.

4 LO SAPEVATE CHE … Con 500 lattine si costruisce una bicicletta; Con 15 bottiglie di plastica si fa un maglione; Con 13 scatolette in acciaio si fabbrica una pentola; 9 scatoloni su dieci sono prodotti con cartone riciclato; il 60% delle bottiglie è di vetro riciclato; L'industria italiana del mobile ricicla 2/3 milioni di tonnellate di legno; Dalle buste di plastica si possono fare vestiti da Sposa o costumi da Bagno; tritando i bicchierini del caffè, nascono le matite.

5 COMPITO Il vostro compito sarà quello di ricercare informazioni sulla raccolta e sul riuso dei rifiuti. Lavorerete in gruppi da 3/4 persone. Ogni gruppo si concentrerà su uno dei materiali riciclabili (carta, vetro, plastica, alluminio, organico e indifferenziato). Attenzione non dimenticate che per raccogliere informazioni, video, curiosità e immagini troverete indicazioni in Risorse!

6 PROCEDURA Prima di cominciare leggete attentamente!! Il vostro lavoro si svolge in due momenti: la RICERCA e il PRODOTTO Fase Uno: la RICERCA 1. Scegliere una persona per ciascuno dei seguenti ruoli: - Coordinatore: responsabile del monitoraggio del lavoro di gruppo per evitare che si perda tempo e si esca dal percorso di ricerca;

7 -Segretario: ha il compito di prendere appunti chiari del lavoro di gruppo (come si procede nelle diverse fasi di ricerca, quali decisione sono prese, idee emerse, etc.) e di conservare il materiale raccolto. 2. Leggete ed esaminate con attenzione i materiali che avete ricevuto, discutete ogni punto incerto del progetto della WebQuest. 3. Decidete come procedere nella ricerca e come organizzare il lavoro dividendovi le responsabilità.

8 4. Esplorate i siti proposti e usate tutte le risorse online e/o offline. 5. Trascrivete le informazioni 6. Salvate le immagini che vi piacciono di più 7. Quando pensate di avere abbastanza informazioni, discutete con il resto del gruppo su quanto raccolto e su cosa includere nella vostra presentazione.

9 Fase 2 : il PRODOTTO 1.Scegliete una persona per ciascuno dei seguenti ruoli: - Correttore Bozze: è responsabile dell’editing del testo da inserire nella presentazione; deve assicurarsi che sia chiaro, interessante e che non ci siano errori. DEVE essere DIVERSO dal segretario. -Specialista Immagine: ha il compito di definire il layout e l’aspetto generale della presentazione, scegliendo anche il font, lo sfondo e gli elementi grafici. DEVE essere DIVERSO dal coordinatore.

10 2. Create una prima bozza del prodotto. 3. Discutetene insieme e decidete eventuali cambiamenti che ne migliorino tutti gli aspetti. 4. Rivedete il progetto così modificato e ricontrollatelo per l’ultima volta.

11 5. Preparate la presentazione alla classe; ogni componente del gruppo deve presentare una parte delle informazioni. La vostra presentazione deve essere efficace e sarete più tranquilli se farete delle prove prima di essere di fronte alla vostra classe. 6. Presentate una copia del vostro prodotto all’insegnante con un certo anticipo in modo che possa farne copia anche per gli altri gruppi.

12 RISORSE Ecco alcuni siti web e materiali interessanti selezionati per voi Siti generali Raccoltadifferenziata: htm htm L’Aquilone difendi il tuo ambiente: Agenda21 locale: L’enciclopedia libera:

13 Arpa Emilia Romagna: Arpa Lazio: Riutilizzo degli oggetti: Siti Specifici Comieco: Corepla: Coreve: Conai:

14 VALUTAZIONE 1.Valutazione individuale Scrivi una Relazione individuale del Progetto indicando: - il tuo contributo al progetto; - il tuo apprezzamento dell’attività (Ti è piaciuta? Cos’hai imparato? Vorresti fare altre attività simili? ecc.); - quali informazioni nuove hai raccolto sulla raccolta differenziata attraverso le presentazioni dei gruppi. Il voto individuale sarà determinato anche dal tuo contributo alla presentazione.

15 2. Voto di gruppo Scrivete una Relazione del lavoro di gruppo indicando: - organizzazione del lavoro; - rispetto della consegna e del tempo fissato; - problemi relazionali e di comunicazione insorti e come sono stati risolti; Il voto di gruppo sarà determinato in base al prodotto realizzato e alla sua presentazione. Sarà preso in considerazione anche il lavoro cooperativo, ma per un valore limitato.

16 CONCLUSIONE Dividendo il lavoro in gruppi è possibile approfondire le conoscenze sulla raccolta differenziata, comprendere l’importanza di scelte eco-sostenibili, proporre laboratori sul riutilizzo dei differenti materiali e organizzare la raccolta differenziata anche in classe.

17 Gruppo B Cuzzaniti Alice De Angelis Annamaria De Santis Silvia Mirante Erika Spataro Elisa


Scaricare ppt "INTRODUZIONE Avete mai sentito parlare della “filosofia delle 4 R”? Ovvero le quattro regole per affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti."

Presentazioni simili


Annunci Google