La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’emocromo è l’esame specialistico ed essenziale per l’ematologo Indica che: Il midollo produce un numero sufficiente di cellule mature di tutte le linee.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’emocromo è l’esame specialistico ed essenziale per l’ematologo Indica che: Il midollo produce un numero sufficiente di cellule mature di tutte le linee."— Transcript della presentazione:

1 L’emocromo è l’esame specialistico ed essenziale per l’ematologo Indica che: Il midollo produce un numero sufficiente di cellule mature di tutte le linee emopoietiche Lo sviluppo di ogni linea emopoietica è normale

2 EMOCROMO LA BUONA ESECUZIONE DEL PRELIEVO IL TEMPO DAL PRELIEVO L’ANTICOAGULANTE IDONEO QUANDO USARE Na-Citrato COME ANTICOAGULANTE

3 AUTOMAZIONE IN EMATOLOGIA I “citometri automatici” sono in grado di contare rapidamente un numero elevato di particelle e di valutarne le dimensioni Per queste caratteristiche possono in un tempo molto breve fornire molti parametri con qualità irraggiungibile dalle metodiche manuali

4 CONTATORE AUTOMATICO CAMPIONE Una porzione di sangue viene lisata per: -misurare la concentrazione di emoglobina -contare il numero di globuli bianchi Una porzione di sangue viene diluita per: - contare i globuli rossi - misurare il volume dei globuli rossi - contare le piastrine

5 ALY LIC HPX NRBC IG HPC Atyp Lympho Atyp Lympho PLT clumps BLASTI LUC

6 GLOBULI ROSSI PARAMETRI DIRETTI : CONTEGGIO GLOBULI DOSAGGIO Hb MCV PARAMETRI DERIVATI: EMATOCRITO MCH MCHC

7 GLOBULI ROSSI MCV = Mean Corpuscolar Volume (fl = femtolitro) MCH = Mean Corpuscolar Hemoglobin (valore emoglobina/numero globuli rossi x 10) MCHC = Mean Corpuscolar Hemoglobin Concentration (valore emoglobina/ valore ematocrito)

8 NOMENCLATURA ANISOCITOSI ANISOPOCHILOCITOSI MACROCITOSI MICROCITOSI IPOCROMIA IPERCROMIA MICROCITEMIA

9 CURVA DI DISTRIBUZIONE DEL VOLUME ERITROCITARIO

10 CITOGRAMMA ERITROCITARIO DI VOLUME E CONCENTRAZIONE DI EMOGLOBINA ipocromia macrocitosi ipercromia microcitosi

11 MICROCITOSI Globuli Rossi = /ul HGB = 10.6 g/dL MCV = 70.0 fL

12 MACROCITOSI Globuli Rossi = /μl HGB = 11,2 g/dL MCV = 121,4 fL

13 Densità (concentrazione Hb) VOLUME

14 Y asse: Volumi X asse: densità celllulare Macro Micro IpoIper Analisi RBC: citogramma volume/concetrazione

15 RETICOLOCITI IN AUTOMAZIONE PARAMETRO ESSENZIALE NELLA DIAGNOSI DELLE ANEMIE,ESPRIMONO LO STATO FUNZIONALE DELL’ERITROPOIESI LA STRUMENTAZIONE AUTOMATICA PERMETTE UN CONTEGGIO ATTENDIBILE POTENDO ANALIZZARE UN NUMERO DI EVENTI SIGNIFICATIVO

16 RETICOLOCITI IN AUTOMAZIONE METODO: COLORAZIONI (auramina O, arancio di tiazolo, oxazina, bleu di cresile) evidenziano l’RNA dei reticolociti PARAMETRI %, VALORI ASSOLUTI, IRF

17 Analisi Reticolociti High Angle (5-15 degrees) Oxazine750 Absorption GLOBULI ROSSI RETICOLOCITI L : Retic maturi M : Retic a maturazione intermedia H : Retic più immaturi, com maggiore qtà di RNA GATED

18

19

20 2,98%

21 AUTOMAZIONE IN EMATOLOGIA: - Contare correttamente le cellule normali - Evidenziare la presenza di cellule patologiche -Identificare le cellule patologiche FORMULA LEUCOCITARIA

22 FORMULA LEUCOCITARIA IN AUTOMAZIONE La presenza di cellule patologiche deve essere sempre confermata e valutata insieme a tutti i parametri dell’analisi dell’emocromo. L’identificazione del tipo di cellula patologica richiede ancor oggi l’uso di altri strumenti e/o di altre metodiche.

23 fL Formula leucocitaria misurata con metodo impedenziometrico

24 VolumeVolume Attività perossidasica

25 Intracellular Peroxidase Flow Cytometric Analysis

26 Tecnologia Baso MONO + LINFO BLASTI NEUTR + EOSINO BASOFILI

27

28 LINFOCITOSI LEUCOCITI = 16,600/μl LINFOCITI = 12,100/μl

29 LUC= 14,0% LEUCOCITI= 7.680

30 LEUCOCITOSI 149,000/μl LMC

31 Peripheral Blood

32

33 Basophil granulocyte

34 CONTEGGIO PIASTRINE IMPORTANZA DELLA BUONA ESECUZIONE DEL PRELIEVO QUANDO NON E’ INDICATO L’ANTICOAGULANTE EDTA

35 MPV = MEAN PLATELET VOLUME PDW = PLATELET DISTRIBUTION WIDTH PCT = PLATELETCRIT SONO FORTEMENTE INFLUENZATI DALLE CONDIZIONI E DAL TEMPO DI ESECUZIONE DEL PRELIEVO PARAMETRI PIASTRINICI

36 METODO ADVIA densità volume

37 PIASTRINE = 2,000/μl

38 Conteggi piastrinici non attendibili si ottengono quando sono presenti aggregati, oppure piastrine giganti,oppure microciti o frammenti di eritrociti o leucociti

39 PIASTRINE 78,000/μl AGGREGATI PIASTRINICI

40

41

42 MenWomen Caucasian n=100 Afrocarribean n=51 African n=65 Caucasian n=100 Afrocarribean n=51 African n=50 White cell count * 5.7( )5.2( )4.5( )6.2( )5.7( )5.0( ) Neutrophil count 3.2( )2.5( )2.0( )3.6( )3.0( )2.4( ) Lymphocyte count 1.7( )1.9( )1.8( )1.8( )2.0( )2.0( ) Monocyte 0.34( )0.33( )0.29( )0.30( )0.31( )0.28( ) Eosinophil count 0.12( )0.13( )0.12( )0.13( )0.10( )0.10( ) Platelet count 218( )196( )183( )246( )236( )207( ) Ethnic differences in normal blood cell values

43 Hematological values for normal infants and children. Amalgamation of data derived from various sources, expressed as mean ± 2SD or 95% range BirthDay 31 month2 months3-6 months1 year2-6 years6-12 years Red cell count x /l 6.0±1.05.3± ±1.23.7± ± ±0.64.6± 0.6 Hemoglobin g/l 180 ±40180± 30140± 25112± ± ±15135 ±20 Packed cell volume (PCV) l/l 0.60± ± ± ± ± ± ± ± 0.05 Mean cell volume (MCV) fl 110 ±10105±13104±1295±876±878±681±686±9 Mean cell Hb (MCH) pg 34±3 33±330±327±327±227±329±4 Mean cell Hb conc (MCHC) g/l 330± 30330± ± 35330± 30340± 20340± 30 Reticulocytes x 10 9 /l White cell count x 10 9 /l 18±815±812±710±512±611±510±59±4 Neutrophils x 10 9 /l Lympocytes x 10 9 /l Monocytes x 10 9 /l Eosinophils x 10 9 /l Platelets x 10 9 /l


Scaricare ppt "L’emocromo è l’esame specialistico ed essenziale per l’ematologo Indica che: Il midollo produce un numero sufficiente di cellule mature di tutte le linee."

Presentazioni simili


Annunci Google