La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Paleomagnetismo e tettonica a zolle. paleomagnetismo e tettonica a zolle: Quando una lava,contenente composti chimici magnetizzabili,si solidifica raffreddandosi,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Paleomagnetismo e tettonica a zolle. paleomagnetismo e tettonica a zolle: Quando una lava,contenente composti chimici magnetizzabili,si solidifica raffreddandosi,"— Transcript della presentazione:

1 Paleomagnetismo e tettonica a zolle

2 paleomagnetismo e tettonica a zolle: Quando una lava,contenente composti chimici magnetizzabili,si solidifica raffreddandosi, i componenti sensibili al campo magnetico terrestre si orientano secondo le linee di forza del campo magnetico esistente al momento della loro solidificazione facendo apparire una componente di magnetizzazione nella lava solidificata: tale magnetizzazione permane finchè non venga superata per nuovo riscaldamento la temperatura (di Curie): si parla di magnetizzazione fossile o residua.

3

4 osservazioni su lave presenti in ambiente subaereo e fondali oceanici: i fondali oceanici presentano lave basaltiche disposte a bande simmetriche rispetto alle dorsali oceaniche,con una magnetizzazione fossile che presenta un orientamento simile a quello del campo magnetico terrestre attuale(diretta) oppure orientamento opposto a quello terrestre attuale(inversa); la età delle bande disposte simmetricamente rispetto alla dorsale risulta crescente con la distanza dalle dorsali; colate laviche sovrapposte in ambiente subaereo mostrano una simile caratteristica;l e colate superiori hanno età minore di quelle inferiori.

5

6 N attuale S attuale Fondale antico Fondale recente Fondale antico

7 colate laviche sovrapposte in ambiente subaereo,con magnetizzazione residua

8 N attualeS attuale

9 Ipotesi per interpretare la inversione dei poli segnalata da rocce magnetizzate su fondali oceanici e in ambiente subaereo Improbabile rotazione ( periodica) di 180° del fondale oceanico probabile inversione della posizione dei poli( forse dovuta a un cambiamento nel verso delle correnti convettive ipotizzate nel nucleo esterno ricco di ferro e nichel, responsabile del campo magnetico terrestre (correnti convettive ed elettriche ) ? N S N S S N

10 come si individuano le bande con diversa magnetizzazione poste simmetricamente rispetto alla dorsale oceanica? esaminando con dei magnetometri i fondali oceanici in direzione perpendicolare alle dorsali si notano delle variazioni della intensità del campo magnetico :intensità che si può attribuire al campo magnetico terrestre attuale aumentata o diminuita per effetto del magnetismo fossile presente sulle colate laviche: se il magnetismo residuo ha lo stesso segno di quello attuale si verificano aumenti della intensità misurata rispetto a quella attendibile in funzione della latitudine,altrimenti si verifica una diminuzione.

11

12 interpretazione del fenomeno della inversione di polarità magnetica la osservazione della inversione di magnetizzazione delle colate laviche disposte simmetricamente alle dorsali oceaniche porta alle seguenti conclusioni: la polarità del campo magnetico terrestre ha subito nel passato varie inversioni(scambiando polo nord con polo sud) ; le lave solidificando hanno registrato l'orientamento del campo magnetico presente al momento della loro solidificazione; la simmetria delle bande e la età crescente con la distanza dalle dorsali richiede che le colate laviche abbiano avuto origine in tempi successivi a livello delle dorsali e siano state progressivamente allontanate dalle stesse da parte di nuova lava effusa con colate più recenti; come conseguenza rimane provata la espansione dei fondali oceanici che prendono origine a livello delle dorsali che effondono continuamente il magma basaltico che raffreddandosi solidifica mantenendo una magnetizzazione corrispondente a quella presente al momento della sua effusione e solidificazione; medesimo ragionamento vale per le colate subaeree sovrapposte.

13

14

15

16 rocce appartenenti allo stesso continente ma di diversa età, mostrano diverso orientamento magnetico come se il polo nord avesse cambiato posizione nel tempo e in maniera diversa per i diversi continenti a parità di tempo: migrazione dei poli o spostamento dei continenti?

17

18 Migrazione dei poli magnetici a

19 rocce appartenenti allo stesso continente ma di diversa età,mostrano diverso orientamento magnetico come se il polo nord avesse cambiato posizione nel tempo Rocce coeve in continenti diversi mostrano un diverso orientamento magnetico, come se fossero esistiti vari poli coevi a Spostamento, pluralità di poli magnetici o spostamento dei continenti sui quali le rocce si sono magnetizzate ?

20 Rocce della stessa età in continenti diversi mostrano un diverso orientamento magnetico, come se per ogni continente ci fosse stato un diverso polo magnetico coesistente con altri poli per altri continenti ipotesi fisicamente non sostenibile a

21 a Ipotesi alternativa: il polo magnetico è sempre stato unico; le rocce si sono magnetizzate con il corretto orientamento: in tempi successivi i continenti ai quali appartengono ha subito uno spostamento rispetto alla posizione iniziale, che ha causato l’attuale diverso orientamento delle rocce coeve

22 Rocce di diversa età, nello stesso continente, mostrano un diverso orientamento magnetico: è dovuto allo spostamento del polo magnetico (unico) rispetto al continente o allo spostamento del continente rispetto al polo magnetico stabile ? a

23


Scaricare ppt "Paleomagnetismo e tettonica a zolle. paleomagnetismo e tettonica a zolle: Quando una lava,contenente composti chimici magnetizzabili,si solidifica raffreddandosi,"

Presentazioni simili


Annunci Google