La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Portale Fornitori strumento di collaboration R. Magliano Indesit Company – IT Department.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Portale Fornitori strumento di collaboration R. Magliano Indesit Company – IT Department."— Transcript della presentazione:

1 Il Portale Fornitori strumento di collaboration R. Magliano Indesit Company – IT Department

2  Profilo azienda  Approccio alla collaboration  Processi e soluzione  Risultati

3 Indesit Company (prodotti)

4 Indesit Company (business globale, processi complessi) Indesit Company è tra i leader in Europa nella produzione e commercializzazione di grandi elettrodomestici (lavabiancheria, asciugabiancheria, lavasciuga, lavastoviglie, frigoriferi, congelatori, cucine, cappe, forni e piani cottura). E’ leader assoluta in importanti mercati come l’Italia, il Regno Unito e la Russia. Dallo scorso aprile, al fondatore Vittorio Merloni, è succeduto in qualità di presidente il figlio Andrea Merloni. Presenza:24 sedi commerciali 16 impianti produttivi Vendite 2009:12,5 milioni di elettrodomestici Fatturato 2009:2.6 Mld € Marchi principali:Indesit, Hotpoint-Ariston, Scholtès (free standing, built in) Dipendenti: Listings:quotata alla Borsa di Milano dal 1987

5  Profilo azienda  Approccio alla collaboration  Processi e soluzione  Risultati

6 Approccio alla collaboration – Indesit trasforma la Supply Chain Increasing Capabilities, Increasing Benefits Interno alle attività di business Ottimizzazione Integrazione Tra funzioni di business Coinvolgendo clienti e fornitori Collaborazione Attraverso alleanze e partnership Sincronizzazione eSynchronization Tradizionale Step 1:Integrare le funzioni della supply chain esistente Integrato Step 2:Aumentare la collaboration ed il controllo di clienti e fornitori Collaborativo Step 3:Sincronizzazione virtuale connettendo i players in un’unica “logical enterprise”

7 Approccio alla collaboration – Framework di riferimento PROCESSI Supply Sourcing Design Archiviazione TECNOLOGIA SOA WEB ERP EDI ATTORI Fornitori Clienti Fornitori di servizi PA APPROCCIO TradePlace Early Mover Standard Catalizzatori

8 Approccio alla collaboration – Il modello della Supply Chain estesa Page 8 COLLABORATION estesa SHARED RULES (T, Constraints, Info, KPI) Customer Market Factory Supplier SLA FOCUS Rules (T1, Constraints1, Info1, KPI1) Customer MarketDemand FactorySupplier Rules (T2, Constraints2, Info2, KPI2) ProductionPlanning Stock SLA supply SLA demand

9 Approccio alla collaboration – Il modello della Supply Chain estesa Rules (T1, Constraints1, Info1, KPI1) Customer MarketDemand FactorySupplier Rules (T2, Constraints2, Info2, KPI2) ProductionPlanning Stock SLA supply SLA demand COLLABORATION estesa SHARED RULES (T, constraints, Info, KPI) Customer Market Factory Supplier SLA FOCUS PUSH FLESSIBILITA’ DAY LDS EFFICIENZA/ SATURAZIONE VINCOLI WEEK IRP PULL REGOLE DEL GIOCO FLESSIBILITA’ VINCOLI DAY KPI CONDIVISI

10  Profilo azienda  Approccio alla collaboration  Processi e soluzione  Risultati

11 Processi e soluzione – Obiettivi  Maggior disciplina nella gestione dei processi  Crescente visibilità e qualità delle informazioni disponibili  Approccio cross funzionale  Crescente attenzione alle attività a valore aggiunto  Tempestiva condivisione delle informazioni con i fornitori  … Impatto significativo su processi, comportamenti e sistemi  parco fornitori  16 siti produttivi  operai ed impiegati  20 mercati  giorni/uomo di progetto (elapsed 3 anni)

12 Processi e soluzione – AmbitoDISTRIBUZIONEClienti 12,5 milioni di elettrodomestici ORDINI MAGAZZINI PREVISIONI Fornitori materie prime Fornitori di prodotti finiti PIANIFICAZIONEPRODUZIONE PRODUZIONE Fornitori logistici Magazzini “multi Paese” Magazzini “full mix” Plant consociate COLLABORATION

13 Processi e soluzione – Tempistiche 2005 I° S2005 II° S2006 I° S 2006 II° S2007 I° S2007 II° S Sourcing Direct materials Harmonization and Evolution on Factory processes Project & Change Management Supplier Collaboration Sourcing UK implementation Rollout Sourcing (Italy, Poland, Turkey, Russia) Pilot Implementation (Italy Albacina) Firt RolloutRolloutPrototype Implement. Suppliers Rollout Pilot markets Solution Proposal Global template Forecast Pilot (Albacina, IT) Aug 21 th January Other Rollout  La soluzione predisposta costituisce una “best practice” che è stata successivamente estesa e potenziata e progressivamente diffusa presso fornitori di materie prime e siti produttivi.  Nell’ambito di un vasto programma di razionalizzazione dei processi e delle soluzioni è stato attivato un filone progettuale che aveva come obiettivo l’attivazione dei primi processi di collaboration.

14 Processi e soluzione – Approccio alla supplier collaboration Obiettivo Semplificare e facilitare lo scambio di informazioni con i fornitori attraverso un portale web a copertura dei principali processi di Supply Chain Ambito Fornitori di materie prime Tutti i siti produttivi Acquisti Pianificazione produzione Gestione stock Contabilità Listino Piano di consegna Normativa REACH Scheduling released Advanced shipping notification Entrata merce Reso a fornitore Reporting di expediting (sollecito) JIT Ordine di vendita Reporting SLA fornitori Fatture + note debito/credito Note debito/credito per delta prezzo/quantità Estratto conto fornitore

15 Processi e soluzione – Approccio alla supplier collaboration Fase 1 – 2007  Attivazione di 4 fornitori “pilota” per tutti i processi in ambito e per tutti i siti produttivi Fase 2 – 2008/2009  Attivazione di 150 fornitori per i processi in ambito (copertura dell’80% del volume movimenti)  Attivazione fornitori “low cost countries” (CIS, Cina)  Implementazione di nuovi processi/ documenti (delivery note terze parti, gestione info record del fornitore)  I fornitori di materie prime sono stati classificati in funzione della rilevanza strategica e dei volumi scambiati con Indesit Company (numero di item, di delivery note e di fatture) I° S2005 II° S2006 I° S 2006 II° S2007 I° S2007 II° S Sourcing Direct materials Harmonization and Evolution on Factory processes Project & Change Management Supplier Collaboration Sourcing UK implementation Rollout Sourcing (Italy, Poland, Turkey, Russia) Pilot Implementation (Italy Albacina) Firt RolloutRolloutPrototype Implement. Suppliers Rollout Pilot markets Solution Proposal Global template Forecast Pilot (Albacina, IT) Aug 21 th January Other Rollout Acquisti Pianificazione produzione Gestione stock Contabilità Listino Piano di consegna Normativa REACH Scheduling released Advanced shipping notification Entrata merce Reso a fornitore Reporting di expediting (sollecito) JIT Fatture + note debito/credito Note debito/credito per delta prezzo/quantità Estratto conto fornitore Ordine di vendita Reporting SLA fornitori

16 Processi e soluzione – Approccio alla supplier collaboration Quali requisiti deve avere il fornitore? Fornitori “P2P” -Connessione Internet -Capacità di produrre file con layout fisso -Capacità di ricevere file con layout fisso -Capacità di fare download/upload di file Fornitori “WEB” -Connessione Internet -Capacità di fare download/upload di file Livello di attivazione (funzione dei processi condivisi) FULL -Scambio di fatture e ASN MEDIUM -Scambio di fatture o ASN LOW -Solo modalità ricevimento (Indesit -> fornitore) In funzione dei processi progressivamente attivati un fornitore può estendere il proprio livello di condivisione delle informazioni e di interazione elettronica con Indesit Company. La soluzione deve essere “aperta” a tutti i fornitori indipendentemente dal livello di informatizzazione (fornitori locali, internazionali, …). Non occorre disporre di una struttura IT per interagire attraverso il portale.

17 Processi e soluzione – Il portale Fornitori SOURCING Listini RFx Aste PLANNING Disponibilità Scheduling Ordini Conferme DELIVERY Stock Entrate/resi Conto lavorazione/vendita FINANCE Fatture Note debito/credito Estratto conto pagamenti Archiviazione

18 Processi e soluzione – Architettura di riferimento ERP to ERP Fornitore 3 Fornitore 4 Fornitore 1 Browser Web Portale Fornitori strutturata PDF intelligente Fornitore 2 Web Services Processi e Visibility Multi- standard FOCUS

19  Profilo azienda  Approccio alla collaboration  Processi e soluzione  Risultati

20 Risultati – Benefici qualitativi MIGLIORAMENTI DI PROCESSO Maggior rapidità nell’attivare il processo di “cross visibility” fra fornitori ed Indesit Company Potenziamento delle capacità di verifica delle performance dei fornitori (livello di servizio) QUALITÀ DEI DATI Condivisione informazioni immediata (es.: listino, piani di consegna, giacenza, …) Rapido incremento del numero di documenti (fatture, delivery note e schedulazioni) scambiati in formato elettronico Gestione online del conto corrente Riduzione errori NUOVI PROCESSI Attivazione scambio elettronico di: delivery note di terze parti note debito/credito JIT/expediting Aggiornamento automatico del listino  A maggio 2010 sono stati complessivamente attivati 180 fornitori.  La copertura dei processi in ambito e dei siti produttivi può essere riassunta nella tabella seguente.  Il payback di progetto si raggiunge in tempi progressivamente ridotti con l’aumentare del numero di fornitori attivati su portale (2 anni considerando che la soluzione può essere estesa ad altre tipologie di fornitori con relativa facilità).  …

21 Conclusioni La collaborazione (o visibilità) mantiene le promesse “win-win” Le barriere all’adozione si superano con: – tecnologia abilitante (ma per ora gli standard non aiutano) – il ruolo delle 3 parti “catalizzatori” – molta sensibilizzazione E’ fondamentale la visione end-to-end della filiera e dei processi di collaborazione

22 GRAZIE


Scaricare ppt "Il Portale Fornitori strumento di collaboration R. Magliano Indesit Company – IT Department."

Presentazioni simili


Annunci Google