La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ATTIVITA’ FISICA, SALUTE E ANZIANI Paola Ciddio CeBiSM Centro Interuniversitario di Bioingegneria e Scienze Motorie Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ATTIVITA’ FISICA, SALUTE E ANZIANI Paola Ciddio CeBiSM Centro Interuniversitario di Bioingegneria e Scienze Motorie Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni."— Transcript della presentazione:

1 ATTIVITA’ FISICA, SALUTE E ANZIANI Paola Ciddio CeBiSM Centro Interuniversitario di Bioingegneria e Scienze Motorie Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni II Corso integrato di Monitoraggio e Valutazione III LezioneSette – h

2 Le fasi dell’indagine scientifica 1 Programma del corso 2La costruzione delle variabili 3 La struttura dei questionari4Codifica, pulizia e analisi dei dati6Costruzione di un questionario5Analisi dei questionari sull’attività fisica

3 Codifica dei dati Variabili nominali: i codici di inserimento vengono scelti in modo arbitrario dal ricercatore  maschio femmina 12 Variabili ordinali: i codici di inserimento vengono scelti seguendo l’ordine crescente o decrescente delle diverse modalità   elementari medie superiori 1 2 3

4 Codifica dei dati Scale: i codici di inserimento seguono l’andamento crescente o decrescente della scala  per niente poco abbastanza … 12 Variabili a intervallo e di rapporto: i codici di inserimento corrispondono ai valori delle variabili   1 anno 2 anni 3 anni …

5 Codifica dei dati E’ opportuno scegliere dei codici per ciascuna delle seguenti situazioni, in modo che non ci siano spazi vuoti all’interno della matrice dei dati. I codici scelti non debbono essere uguali a quelli delle possibili risposte valide: ad esempio, codice 88 per la variabile età. Esempio: Non so  Non risponde  Valori mancanti  In fase di analisi dei dati, questo tipo di informazioni non vanno inserite nel calcolo.

6  Pulizia e codifica dati Pulizia dei dati In tutte le fasi della ricerca possono verificarsi degli errori. Dalla mal formulazione dell’ipotesi alla errata operativizzazione delle variabili, dalla rilevazione dei dati alla loro codifica e trascrizione. E’ buona norma osservare i dati in proprio possesso per cercare gli errori in essi contenuti (ci sono sempre degli errori). Le distribuzioni di frequenza e gli incroci tra le variabili possono servire a questo scopo.

7  Pulizia e codifica dati Pulizia dei dati Esempio: se intervisto 100 persone ed i totali delle mie distribuzioni di frequenza danno un totale diverso da 100 significa che qualche valore non è stato inserito: variabile genere: 58 femmine 40 maschi = totale 98 soggetti oppure 58 femmine (codice 2) 40 maschi (codice 1) 2 casi con codice 3 (non esistente)

8  Pulizia e codifica dati Laboratorio: l’analisi dei dati

9 Riferimenti bibliografici  Corbetta P, Gasperoni G, Pisati M. Statistica per la ricerca sociale. 2001, Bologna, Il Mulino.  Thomas JR, Nelson JK. Research methods in Physical Activity. 2001, Champaign, IL, Human Kinetics.  Bauman AE, Sallis JF, Dzewaltowski DA, Owen N. Toward a Better Understanding of the Influences on Physical Activity. The role of Determinants, Correlates, Causal Variables, Mediators, Moderators and Confounders. Am J Prev Med 2002; 23 (2S).


Scaricare ppt "ATTIVITA’ FISICA, SALUTE E ANZIANI Paola Ciddio CeBiSM Centro Interuniversitario di Bioingegneria e Scienze Motorie Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google