La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Reazioni chimiche e velocità Varia in funzione di fattori come: concentrazione temperatura stato fisico stato di suddivisione natura chimica catalizzatori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Reazioni chimiche e velocità Varia in funzione di fattori come: concentrazione temperatura stato fisico stato di suddivisione natura chimica catalizzatori."— Transcript della presentazione:

1 Reazioni chimiche e velocità Varia in funzione di fattori come: concentrazione temperatura stato fisico stato di suddivisione natura chimica catalizzatori Reazioni esotermiche, endotermiche, termoneutrali Energia di attivazione

2 Meccanismo di reazione Urto tra particelle di reagenti eventuale rottura di legami precedenti Urto con energia e orientamento spaziale per rendere possibile la reazione (urto efficace) Formazione di nuovi legami nei composti ottenuti

3 Orientamento corretto ma poca energia: incontro non efficace

4 Orientamento corretto con energia: incontro efficace

5 Orientamento non corretto con energia: incontro non efficace

6 interpretazione Evidentemente la velocità di reazione,cioè la quantità di sostanze che reagiscono nella unità di tempo aumenta se aumentano le particelle reagenti (effetto concentrazione) se si muovono più rapidamente e con maggior energia (effetto temperatura) se si trovano già libere-separate-accessibili all’incontro (effetto stato fisico e di aggregazione) se presentano particolare affinità,legami (effetto natura chimica) se presente mediatore (effetto catalizzatore)

7 La velocità di una reazione chimica, a parità di altre condizioni, varia con la concentrazione dei reagenti presenti Concentrazione crescente velocità concentrazione H2 + Cl2 > 2 HCl

8 Prodotto dell’incontro aumenta se aumenta numero reagenti che lo facilita

9 La velocità di una reazione chimica, a parità di altre condizioni, varia con la temperatura temperatura crescente velocità temperatura H2 + Cl2 > 2 HCl

10 Prodotto dell’incontro aumenta se aumenta temperatura Che favorisce la frequenza degli incontri e la energia negli urti T1

11 La velocità di reazione, a parità di altre condizioni, varia con lo stato fisico e il grado di suddivisione dei reagenti Es. zinco Stato solido compatto o suddiviso compatto suddiviso V1 ZnCl2 +H2

12 Se reagenti suddivisi l’incontro può avvenire rapidamente perchè si incontrano individui gia liberi: se invece i reagenti sono compatti, solo gli indididui più superficiali possono reagire:quelli più interni devono attendere il loro turno… compatti suddivisi

13 La velocità di una reazione chimica varia con lo stato fisico dei reagenti più veloce se gassosi, in soluzione, ioni:meno veloce se solidi Es.bicarbonato di sodio(polvere) + acido tartarico(polvere) <>non reazione Es.bicarbonato di sodio(soluzione) + acido tartarico(soluzione)) > reazione

14 La velocità di una reazione chimica varia con lo stato fisico dei reagenti più veloce se gassosi, in soluzione, ioni:meno veloce se solidi

15 La velocità di una reazione varia con la natura chimica dei reagenti, con tipo di legami da rompere e formare, con affinità tra reagenti Es. H2 + F2 > 2 HF molto veloce Es. H2 + Cl2 > 2 HCl più lenta H-H + F-F > H …H…F…F… > HF..HF H-H + Cl-Cl > H….H….Cl…Cl > HCl…HCl H-H Cl-Cl H-H F-F H H H H H H Cl F F H H H H H H F F F F F F F HCl HF

16 La velocità di una reazione varia con la natura chimica dei reagenti, con tipo di legami da rompere e formare, con affinità tra reagenti Bassa affinitàAlta affinità

17 La velocità di reazione può essere modificata (accelerata o ridotta) usando particolari sostanze come catalizzatori A + B > non reagisce o solo lentamente A + B + catalizzatore > reagisce e più velocemente

18 La velocità di reazione può essere modificata (accelerata o ridotta) usando particolari sostanze come catalizzatori Scarsa reattività…. mediazione

19 Alcune reazioni chimiche avvengono con liberazione di energia (calore, luce…) :esotermiche; altre con assorbimento :endotermiche; poche senza scambio significativo :termoneutrali Zn + 2 HCl > ZnCl2 + H2 + emergia (esotermica) C + H2O (vapore) + calore > CO + H2 (endotermica) esotermicaendotermica

20 Molte reazioni esotermiche devono essere inizialmente attivate fornendo energia che sarà poi riemessa nella fase esotermica della reazione ipotetico composto attivato più energetico che poi si trasforma nei prodotti finali liberando energia di attivazione più energia propria della reazione Reazione spontanea, senza attivazione Reazione spontanea, con energia di attivazione


Scaricare ppt "Reazioni chimiche e velocità Varia in funzione di fattori come: concentrazione temperatura stato fisico stato di suddivisione natura chimica catalizzatori."

Presentazioni simili


Annunci Google