La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I Circolo Didattico Pompei1 “Chi sa volare non deve buttar via le ali per solidarietà coi pedoni, deve piuttosto insegnare a tutti il volo.” (Don Lorenzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I Circolo Didattico Pompei1 “Chi sa volare non deve buttar via le ali per solidarietà coi pedoni, deve piuttosto insegnare a tutti il volo.” (Don Lorenzo."— Transcript della presentazione:

1 I Circolo Didattico Pompei1 “Chi sa volare non deve buttar via le ali per solidarietà coi pedoni, deve piuttosto insegnare a tutti il volo.” (Don Lorenzo Milani) MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1^ CIRCOLO “ Luigi Leone”POMPEI Via Colle S.Bartolomeo, POMPEI (NA) Tel.081/ tel/fax 081/ COD.MECC. NAEE COD.FISC

2 I Circolo Didattico Pompei2

3 3 STORIA DELL’UOMO, STORIE DI CIBO Gli Alimenti” e “La Creatività Tipologia di elaborati Ricerca e valorizzazione delle tradizioni agroalimentari dei territori Alimentazione e stili di vita Cibo e Cultura

4 I Circolo Didattico Pompei4 Il processo di innovazione della scuola segna il passaggio da un sistema policentrico e quindi polverizzato alla realizzazione di una rete sistemica in cui gli attori, che concorrono in diversa misura alla realizzazione del processo educativo, operano in un’ottica sinergica e lasciano spazio a margini di flessibilità e di adattabilità, mettendo in campo dinamiche di interazione delle responsabilità di tutte le componenti del processo educativo e formativo: la scuola, la famiglia, gli enti locali, l’associazionismo, il mondo del lavoro, le chiese. In questo scenario l’integrazione costituisce una messa in comune di più esperienze, ruoli, compiti e diventa uno strumento di connessione tra strategie generali e singolo intervento. Se la centralità della persona che apprende, in tutte le età della vita e in particolare nell’infanzia, sostituisce la centralità della struttura che elargisce il servizio, si rendono necessarie profonde modificazioni nella progettazione, gestione e valutazione dei processi di educazione e formazione. In particolare, occorre implementare un’azione sinergica delle risorse di cui il territorio stesso è portatore e di cui le istituzioni scolastiche costituiscono una componente.

5 I Circolo Didattico Pompei5 RETE

6 I Circolo Didattico Pompei6 Dove siamo: Pompei Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei Vesuvio Costiera Sorrentina, Costiera Amalfitana, isole di Ischia, Capri, e Procida. scavi archeologici Hotel DEL SOLE Scuola Primo Circolo “Luigi Leone”

7 I Circolo Didattico Pompei7 1.Mary Poppins arriva alla stazione Villa dei Misteri di Pompei 2.Mary Poppins con la guida negli Scavi (RICETTE FARMACI E CONSERVE) 3.Mary Poppins in Santuario (pane e vino) 4.Mary Poppins arriva in in hotel (personaggi) 5.Mary Poppins a pranzo (a base di pesce e prodotti tipici) 6.Mary Poppins a cena (latticini e verdure, frutta) 7.Mary Poppins a colazione (latte, miele, biscotti, marmellata) 8.Mary Poppins in giardino 9.Mary Poppins dal Sindaco STORIAAUTOREINTERPRETI Questi dati saranno resi noti alla fine del percorso Lingua per la comunicazione: inglese – italiano - napoletano Destinatari; alunni di III, IV e V Collaborazioni: Hotel del Sole, SOPRINTENDENZA, Amministrazione comunale, DITTA GIVOVA,

8 I Circolo Didattico Pompei 8  Integrare l’offerta formativa con le risorse e i bisogni del territorio;  Promuovere l’educazione alimentare attraverso la conoscenza della storia alimentare del proprio territorio;  Costruire sinergie con la comunità territoriale;  Riscoprire la vocazione turistica del proprio territorio;  Incentivare le prospettive future di lavoro;  Costruire una rete formativa fondata sui laboratori;  Acquisire nuove competenze spendibili nel contesto sociale e familiare.

9 I Circolo Didattico Pompei9 Il fatto: Mary Poppins, arrivata a Napoli, decide di visitare la città di Pompei. Prende alloggio all’ Hotel del Sole. …Supercalifragilistichespiralidoso…. Le bambine e i bambini si trasformano in :

10 I Circolo Didattico Pompei10 Capo Ricevimento Ufficio Amministrativo Ufficio Personale Medico competente Direzione Generale Ufficio Eventi e Cerimonie Comis di sala Maitre Barista Aiuto Chef Chef Food and Beverage Commerciale Ambiente e qualità Produzione Sicurezza Cameriere ai piani Giardiniere Facchino Manutentore Receptionist

11 I Circolo Didattico Pompei11

12 I Circolo Didattico Pompei12 Vini Formaggi Olio d'oliva Le carni Dolci Altri prodotti Laboratorio

13 I Circolo Didattico Pompei13 all’interno della struttura alberghiera, i bambini: 1.conoscono le persone che lavorano in una cucina e i loro compiti, 2.comprendono l’importanza dell’abbigliamento e degli attrezzi del cuoco, 3.Imparano a riconoscere i prodotti tipici delle nostra terra, 4.comprendono l’importanza di una dieta equilibrata, 5.osservano la realizzazione di una ricetta tipica del nostro territorio, 6.inventano una ricetta, 7.imparano a distinguere la frutta e la verdura di stagione da quella fuori stagione, 8.elaborano piatti creativi, fantasiosi e invitanti con frutta e verdura di stagione. Laboratorio

14 I Circolo Didattico Pompei14 i bambini: 1.conoscono i compiti del caposala, del maitre e dei camerieri, 2.comprendono l’importanza della cortesia nei rapporti con i clienti, 3.imparano a disporre le posate, i bicchieri e i piatti sul tavolo, 4.apprendono la tecnica del servire al tavolo. Laboratorio

15 I Circolo Didattico Pompei15 i bambini: 1.conoscono i compiti del barista, 2.assistono alla preparazione di bevande, quali tè, caffè, cappuccino…, 3. preparano, a loro volta, semplici bevande, 4.conoscono i danni che l’abuso di bevande alcoliche può causare, 5.comprendono l’importanza del rispetto delle norme igieniche in ambienti aperti al pubblico. Laboratorio

16 I Circolo Didattico Pompei16 i bambini: 1.comunicano telefonicamente con clienti di diverse nazionalità, 2.imparano ad accettare e registrare le prenotazioni, 3.effettuano prenotazioni di escursioni e visite guidate ai siti archeologici e naturalistici del territorio, 4.organizzano eventi, per pubblicizzare l’hotel, 5.danno indicazioni stradali ai clienti, 6.comprendono l’importanza della cortesia nei rapporti interpersonali. Laboratorio

17 I Circolo Didattico Pompei17 i bambini: 1.apprendono come assegnare le camere ai clienti, 2.imparano ad adeguare le camere alle esigenze della clientela, 3. apprendono le norme igieniche da rispettare nella pulizia di una camera. Laboratorio

18 I Circolo Didattico Pompei18 Nell’articolazione del progetto sono tenuti presenti i seguenti aspetti:  biologico: si forniscono contenuti a carattere nutrizionale collegati al vissuto concreto del bambino ( i fabbisogni, la nutrizione, l’importanza di vitamine, proteine, zuccheri presenti nei cibi e loro funzioni);  relazionale: si valorizzano i rapporti interpersonali, introducendo il bambino nel mondo del lavoro;  cognitivo: si favorisce un approccio diversificato con le conoscenze attraverso esperienze laboratoriali e di approfondimento ;  s ociale e culturale : si sottolineano regole condivise tra i bambini rispettose dell’identità e della cultura di ciascuno attraverso esperienze dirette e conoscenza della tradizione locale e di altre realtà socio-culturali.  Il percorso privilegia attività quali:  l’esplorazione e la manipolazione, l’assaggio diretto di alimenti;  la ricerca, l’osservazione diretta, attività di analisi e confronto ;  esperienze di relazione e interazione con gli altri (laboratori, simulazioni, drammatizzazioni ecc);  attività di rielaborazione mediante l’impiego di vari linguaggi (manipolativo, iconico, grafico, simbolico, verbale), per consolidare le conoscenze acquisite ed imparare a rappresentare la realtà osservata. Poiché nella scuola sono presenti alunni stranieri, non mancheranno occasioni di scambio e confronto sulle rispettive culture finalizzate a rafforzare l’interazione all’interno della comunità scolastica nel rispetto dell’identità culturale di ciascuno.

19 I Circolo Didattico Pompei19 Alunni III - IV e V del Circolo Attività curricolari Attività extracurricolari (maggio) Orario scolastico

20 I Circolo Didattico Pompei20 Il percorso progettuale prevede: 1.un incontro preliminare dei partecipanti con il sign. Mario Donnarumma, titolare dell’albergo. 2.In itinere saranno somministrati test agli alunni e alle loro famiglie, per valutare l’andamento del percorso, il grado di coinvolgimento dei bambini. 3.La manifestazione conclusiva “Un giorno all’hotel del Sole” rappresenterà la migliore verifica del lavoro svolto, in quanto per una giornata i bambini metteranno in pratica ciò che avranno appreso, trasformandosi in imprenditori, maitre, chef, camerieri e addetti alla reception. Le attività previste nel progetto saranno documentate con foto, filmati e produzioni di disegni, tabelle, insegne e cartelloni pubblicitari. Con tale materiale sarà realizzato un cd rom, che documenterà le diverse fasi del percorso progettuale e, in particolare, la sua manifestazione conclusiva.


Scaricare ppt "I Circolo Didattico Pompei1 “Chi sa volare non deve buttar via le ali per solidarietà coi pedoni, deve piuttosto insegnare a tutti il volo.” (Don Lorenzo."

Presentazioni simili


Annunci Google