La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Posizione geografica Confini Orografia Idrografia Clima Fauna e flora Economia Province Curiosità Autori CLICCA SUI PULSANTI EXIT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Posizione geografica Confini Orografia Idrografia Clima Fauna e flora Economia Province Curiosità Autori CLICCA SUI PULSANTI EXIT."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Posizione geografica Confini Orografia Idrografia Clima Fauna e flora Economia Province Curiosità Autori CLICCA SUI PULSANTI EXIT

4 La Campania si trova nell’Italia meridionale. E N O S

5 Molise Lazio Puglia Basilicata S E N O MAR TIRRENO

6 Il territorio della Campania è prevalentemente montuoso e collinare. S E N O M. Cervati M. Picentini M. Miletto VesuvioM. Alburni M. Mutria

7 I corsi d’acqua che solcano la regione sono pochi ma importanti. VOLTURNO SELE S E N O OFANTO MAR TIRRENO CALORE

8 La regione gode quasi ovunque di un clima caratterizzato da estati calde e inverni miti, temperati dalla brezza marina. Le precipitazioni sono in genere scarse e distribuite irregolarmente. Nelle zone interne, dove l’azione benefica del mare non riesce ad arrivare (ad esempio in Irpinia), gli inverni sono più freddi e le precipitazioni abbondanti, soprattutto sui rilievi montuosi.

9 Dal punto di vista economico bisogna distinguere fra due zone: quella costiera intorno al napoletano e quella interna. Lungo il litorale hanno luogo tutte le maggiori coltivazioni, ortaggi, frutta, uva, olive. Nell’ interno si ha invece la predominanza di cereali. Da sottolineare l’allevamento dei bufali concentrato nella piana del Sele. L’industria è sviluppata in vari settori, ma sempre con notevole differenza fra le due aree: costiera ed interna. Notevoli sviluppi recenti hanno avuto i settori meccanico, chimico e dell’abbigliamento; Napoli possiede inoltre uno dei principali porti italiani. Il turismo riveste un ruolo importante, grazie alle bellezze naturali ed artistiche presenti in varie parti della regione.

10 Nelle zone litoranee e in quelle più pianeggianti è diffusa la macchia mediterranea, una vegetazione rigogliosa costituita sia da alberi (cisto, mirto, leccio), sia da arbusti (rosmarino, erica, timo). Sulle zone collinari si trovano boschi di castagni e querce, mentre a quote più elevate la specie prevalente è il faggio. Molte zone hanno subito profonde modificazioni a opera dell’uomo, come i massicci disboscamenti che hanno creato spazio per le coltivazioni di viti, ulivi e agrumi. Un’area in cui la flora e la fauna sono ancora pressoché intatte è il Cilento: qui si possono ancora trovare le specie originarie della regione, come il cinghiale, il daino, la lepre e la volpe. PARCO DEL CILENTO

11 S E N O

12 Il clima e la posizione geografica della Campania, le terre molte fertili ed i numerosi porti naturali attirarono i Greci, che fondarono Napoli (chiamandola appunto Nea Polis, nuova città) ed i Romani che costruirono sulle meravigliose isole del arcipelago, ville e terme.

13


Scaricare ppt "Posizione geografica Confini Orografia Idrografia Clima Fauna e flora Economia Province Curiosità Autori CLICCA SUI PULSANTI EXIT."

Presentazioni simili


Annunci Google