La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

European Pupils’ Mobility Il LICEO “G. GALILEI”, Sezione associata LICEO SOCIOPSICOPEDAGOGICO “BROCCA" Gozzano, nell’ambito del progetto FORO DELLA CULTURA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "European Pupils’ Mobility Il LICEO “G. GALILEI”, Sezione associata LICEO SOCIOPSICOPEDAGOGICO “BROCCA" Gozzano, nell’ambito del progetto FORO DELLA CULTURA."— Transcript della presentazione:

1 European Pupils’ Mobility Il LICEO “G. GALILEI”, Sezione associata LICEO SOCIOPSICOPEDAGOGICO “BROCCA" Gozzano, nell’ambito del progetto FORO DELLA CULTURA EUROPEA promosso dalla Napapiiri Onlus di Novara, con il contributo della Regione Piemonte presenta

2 Abbiamo letto … Abbiamo capito … Abbiamo vissuto … Abbiamo imparato …

3 Con le mani abbiamo incontrato “l’altro”

4 Progetto Volontariato Anno Scolastico Intervista al referente prof. Leo Renna

5

6

7

8

9 Nessun uomo è un’Isola, intero in se stesso. Ogni uomo è un pezzo del Continente, una parte della Terra. Se una Zolla viene portata dall’onda del Mare, l’Europa ne è diminuita, come se un Promontorio fosse stato al suo posto, o una Magione amica, o la tua stessa Casa. Ogni morte d’uomo mi diminuisce, perché io partecipo dell’umanità. E così non mandare mai a chiedere per chi suona la campana: Essa suona per te. John Donne

10 PROGETTO ALZHEIMER PROGETTO ALZHEIMER Abbiamo scoperto l’empatia: Capacità di leggere tra le righe e captare le spie emozionali, di cogliere i segnali non verbali indicatori di uno stato d’animo. Di intuire quale valore riveste un evento per l’interlocutore, senza lasciarsi guidare dai propri schemi di attribuzione di significato.

11 Il malato di Alzheimer è una PERSONA che deve essere: VALORIZZATA RISPETTATA ASCOLTATA

12 Quando abbiamo iniziato l’attività di volontariato non sapevamo come muoverci, cosa dire, come guardali, come trattarli… Avevamo solo qualche notizia teorica ma quest’ esperienza è andata ben oltre quello che potevamo aspettarci… Non avevamo davanti a noi solo “scatole vuote” bisognose di “manutenzioni”, MA PERSONE CON SENTIMENTI, CON UN PASSATO CHE, IN QUALCHE MODO, E’ ANCORA PRESENTE. “Le persone con l’Alzheimer pensano, forse non pensano le stesse cose delle persone normali ma pensano. Si domandano come le cose succedono, perché succedono in un dato modo. Ed è un mistero.” Cary Smith Enderson (dal diario di una paziente)

13 “Una delle cose peggiori, penso, dell’Alzheimer è che ti senti solo. Nessuno di quelli che ti stanno accanto si rende conto di cosa ti succede. Quasi sempre noi stessi non sappiamo cosa ci sta succedendo.” - Cary Smith Enderson - Una delle cose peggiori, penso, dell’Alzheimer è che ti senti solo Una delle cose peggiori dell’Alzheimer è sentirsi soli…

14 “Non posso perdere l’unica cosa che mi mantiene vivo: la speranza. Una parola che, spesso, si trova con noi al mattino, viene ferita nel corso della giornata e muore all’imbrunire, ma risuscita con l’aurora” -P. Coelho -

15 METODO VISTA Progetto di volontariato sul linguaggio e sulla cultura dei segni

16 Tra i progetti di volontariato nel è stato proposto un corso per imparare il linguaggio dei segni presso l’Associazione Orizzonti- Gazza Ladra ad Invorio. Hanno aderito a questo progetto alcune ragazze delle classi quinte, quarte, educatrici e insegnati creando un gruppo molto affiatato che ha continuato questo percorso anche negli anni successivi arrivando a sostenere l’esame di secondo livello.

17 Durante questi tre anni siamo entrati in un mondo ricco di tradizione, cultura, storia che ancora oggi è invisibile agli occhi della società udente. Stando a contatto con alcune persone sordo-mute di Novara e di Biella abbiamo compreso la loro forte volontà di integrarsi completamente. La nostra società, infatti, tende a dimenticarsi o ad allontanarsi da queste realtà ritenute, ingiustamente, lontane ed inaccessibili…

18 … ma bastano: I SEGNI…

19 … GLI SGUARDI


Scaricare ppt "European Pupils’ Mobility Il LICEO “G. GALILEI”, Sezione associata LICEO SOCIOPSICOPEDAGOGICO “BROCCA" Gozzano, nell’ambito del progetto FORO DELLA CULTURA."

Presentazioni simili


Annunci Google