La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Difficile, Complicato, Irrisolvibile o… semplicemente Complesso !?!? Università Ca’Foscari di Venezia Dipartimento di Matematica Applicata Giovanni Fasano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Difficile, Complicato, Irrisolvibile o… semplicemente Complesso !?!? Università Ca’Foscari di Venezia Dipartimento di Matematica Applicata Giovanni Fasano."— Transcript della presentazione:

1 Difficile, Complicato, Irrisolvibile o… semplicemente Complesso !?!? Università Ca’Foscari di Venezia Dipartimento di Matematica Applicata Giovanni Fasano Officina Tesi Triennali, 1 dicembre 2009

2 La tesi come saggio finale dopo gli esercizi nella “palestra mentale” (percorso formativo) La tesi come atto creativo di libertà (…è stata la prima volta nella quale mi sono sentito libero ad un esame) La tesi vi “colloca” nella società dandovi un “timbro” (dottore/dottoressa e non più signor/signorina)

3 Ratto di Proserpina, G.L. Bernini (1621), Galleria Borghese (Roma)

4 Quarto Potere, H. Welles (1941) Quiz : Cosa hanno in comune (2/3) ?

5 Le città invisibili, I. Calvino (1972) Quiz : Cosa hanno in comune (3/3) ?

6 ¤ Hanno avuto il potere di cambiarmi la vita (…mattoni su una parete) !! ¤ Sono state create da giovani (23-41 anni) ¤ Contengono tutte due elementi complementari: 1.Il guizzo creativo 2.Una grande tecnicalità

7 1) la PASSIONE per ciò che si fa (…capitano mio capitano !) 2) usare ed introdurre sempre dati, informazioni, analisi, elaborazioni, concetti VERI e CONCRETI 3) usare STRUMENTI LINGUISTICI adatti per poter unire 1) e 2) ovvero per es. rispettare sintassi/semantica/costrutti lessicali, struttura a capitoli-paragrafi e…ortografia!!! Nobiltà di … AZIONE !! Per fare e scrivere una buona tesi bisogna anzitutto abbinare 3 ingredienti (se pensate che siano troppo pochi...pensate allora alla majonnaise ??)

8 1) Intingendo il pennello contemporaneamente in 2 barattoli di vernice, uno nero ed uno bianco, la pittura non risulta grigia …ma diventa un variegato al cioccolato (i.e. le fonti vanno rielaborate) 2) Non Copiare intere pagine (è ammesso riportare frasi di altri, comunicandolo al lettore – citare fonte, virgolettare, etc. ), Rules and Regulations for Students ( 2.9 Cheating ), Bristol University. Rules and Regulations for Students 2.9 CheatingBristol University 3) Se il signor Copperfield vi racconta di saper fare magie al termine di ogni temporale… forse si tratta solo di un arcobaleno (Wikipedia ????…chi era costui ??) 4) Se nel vostro palazzo nessuno ha la TV satellitare vuol davvero dire che non è stata ancora inventata ? (i.e. dimostrare di saper usare campioni statisticamente significativi) Il gatto e la volpe…dietro l’angolo !!

9 1) Dìvide et ìmpera (i.e. dividere la tesi in capitoli, relativi a differenti aree tematiche, poi suddividere ciascun capitolo al proprio interno) 2) Le tesi al DMA si suppone apportino anche un contributo “quantitativo” (i.e. elaborazioni / calcoli / report numerici) 3) Siete liberi di andare dove volete con l’automobile…ma le strade non le costruite voi (i.e. la tesi è un momento di autonomia…ma non abbiate timore a bussare alla porta del/dei professore/i che vi segue/seguono) 4) L’abito e la barba fanno il monaco filosofo (i.e. la tesi sarà il vostro biglietto da visita usciti da qui, farla di corsa e male danneggia solo voi) True… friends !! PREMI MIGLIORI TESI (DMA, AIRO, etc.)

10 Sistema Biblioteche di Ateneo (Ca’Foscari): Catalogo dei Periodici Elettronici (Ca’Foscari) MathSciNet RePEc Google Scholar Repositories … dove lo trovo ? 1.Citeseer 1.Jstor Prof. M. Li Calzi 16/11/2009

11 1) Matlab 2) Maple 3) Matematica 4) R 5) C++, Java, Fortran, etc. Per chi… dà i numeri !! Se introducete elaborazioni, calcoli, grafici articolati, simulazioni, conviene usare programmi evoluti “ad hoc”:

12 Proposte di Tesi Il mondo ‘sembra’ essere pieno di problemi reali che possono essere formulati mediante schemi di ottimizzazione del tipo : dove la natura della funzione obiettivo f(x) e dell’ insieme ammissibile variano da caso a caso. Vediamo un esempio…

13 Irrisolvibile, complicato … semplicemente complesso Supponiamo di avere un certo numero di coppie di valori (se vi sono solo 2 coppie di valori il problema diventa banale) del tipo e di volerne “rappresentare” in qualche modo l’andamento nel piano cartesiano, i.e

14 Irrisolvibile, complicato … semplicemente complesso …i coefficienti ‘m’ e ‘q’ possono essere determinati minimizzando la somma delle distanze dei punti (x i ; y i ) dalla retta (…di regressione), i.e. equivalentemente Possiamo inoltre scegliere anche altre funzioni (non-lineari) al posto della retta, la filosofia non cambia. Quindi aumentando ‘h’ il problema non diventa più complicato, ma solo più complesso.

15 Spack … rotta verso l’ignoto !! (1) L’esempio geometrico dei punti è facile da visualizzare, ma cosa succede se abbiamo terne di valori (x i, z i ; y i ) con x i  { bello, simpatico, brutto, sciocco, sveglio, veemente } z i  { basso, normolineo, alto } y i  { studente, ingegnere, gondoliere } …e la domanda ora diventa: che senso ha “approssimare l’andamento” delle triple di valori (x i, z i ; y i ) ??

16 Spack … rotta verso l’ignoto !! (2) …non sappiamo quale senso abbia, vogliamo “trovarlo” questo senso, supponendo che ne esista uno (ovvero supponendo che le triple non sia assegnate a caso) Usiamo una RETE NEURALE (*) che addestriamo dandole in input i valori (x i, z i ) ed imponendo che in output la rete risponda all’incirca y i (addestramento supervisionato). (*) conosco davvero poche cose altrettanto stupide quanto una rete neurale artificiale !!!!

17 Spack … rotta verso l’ignoto !! (3) …così alla fine la rete neurale mi troverà una relazione “ignota” tra tutte le triple di valori che ho assegnato, pur rimanendo completamente all’oscuro di cosa significhino i valori stessi… se questo non è stupidità!?!? Un esempio di struttura per Multi-Layer Networks (Reti a più strati) è il seguente: che intende simulare le ‘doti cognitive/elaborative’ del nostro cervello (da cui… rete neurale artificiale). Per addestrare in modalità supervisionata la rete neurale dobbiamo risolvere un problema di ottimizzazione, simile al caso della regressione.

18 Caso reale: prenotazioni online di alberghi Abbiamo molte (50000) n-ple di valori di input /output del tipo: 1.Abbiamo usato Matlab con il toolbox di ottimizzazione (meno di 50 righe di codice), usando una rete con struttura Multi-Layer 2.Con un calcolatore dotato di ‘Intel Core 2 duo, P9500’ a 2.53 Ghz, 4Gb RAM il calcolo ha richiesto circa 30 ore !!!! 3.La rete è stata addestrata e riesce a classificare correttamente il 97% delle n-ple assegnate. Ovvero circa 3000 prenotazioni di alberghi su non sono andate a buon fine.

19 Proposte per tesi di ottimizzazione Sono disponibili tesi Triennali/Specialistiche per le quali il problema si riduce a risolvere schemi del tipo per i quali, a seconda della natura di f(x) ed X, abbiamo i seguenti casi interessanti : Ottimizzazione non vincolata: X =  n Ottimizzazione Globale (ricerca di minimi globali e non solo minimi locali) Ottimizzazione senza derivate (se non sono disponibili le derivate delle funzioni del problema)

20 IN BOCCA AL LUPO A TUTTI Giovanni Fasano Dipartimento di Matematica Applicata


Scaricare ppt "Difficile, Complicato, Irrisolvibile o… semplicemente Complesso !?!? Università Ca’Foscari di Venezia Dipartimento di Matematica Applicata Giovanni Fasano."

Presentazioni simili


Annunci Google