La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TUTTI TUTTI I SANTI I SANTI ANNO A Mt 5,1-12a. In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TUTTI TUTTI I SANTI I SANTI ANNO A Mt 5,1-12a. In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli."— Transcript della presentazione:

1 TUTTI TUTTI I SANTI I SANTI ANNO A Mt 5,1-12a

2 In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli.

3 Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:

4 «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.

5 Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati.

6 Beati i miti, perché avranno in eredità la terra.

7 Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.

8 Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.

9 Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.

10 Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.

11 Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.

12 Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.

13 Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

14 TUTTI TUTTI I SANTI I SANTI ANNO A Mt 5,1-12a

15 RALLEGRATEVI ED ESULTATE, PERCHÉ GRANDE È LA VOSTRA RICOMPENSA NEI CIELI

16 L'esperienza di Gesù e le beatitudini sono segnate dal dono della vita come segreto della felicità dell'esistenza.

17 Lungi dall'essere un evitare la sofferenza, la felicità vissuta e insegnata da Gesù implica il dono della vita.

18 Questa semplificazione della vita come dono è la felicità vissuta e insegnata da Gesù.

19 Ha scritto fr. Roger di Taizé: «Ciò che rende felice un'esistenza è avanzare verso la semplicità: la semplicità del nostro cuore e quella della nostra vita. Perché una vita sia bella, non è indispensabile avere capacità straordinarie o grandi possibilità: l'umile dono della propria persona rende felici».

20 La fede nella paternità di Dio è alla radice della confidenza che conduce il credente a spogliarsi di pretese e a vivere in quella essenzialità che consiste in purezza di cuore, povertà in spirito, misericordia, capacità di sopportare persecuzioni e ostilità, realtà tutte che Gesù stesso ha vissuto e che fanno del credente un somigliante a Cristo. Un santo.

21 CHI È “SANTO”?

22 Il santo è la persona più libera e più creativa che ci sia: la persona che realizza la propria sovranità.

23 Il santo celebra e trasfigura tutta la vita terrena senza condannarne alcun aspetto vitale

24 Diventiamo santi guarendo da tutte le distorsioni e le dipendenze interiori, anche da quelle religiose: la santità è salute e salvezza sperimentate e condivise

25 «Rimanete nel mio cuore... perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena» (Gv 15,9-11).

26 RALLEGRATEVI ED ESULTATE, PERCHÉ GRANDE È LA VOSTRA RICOMPENSA NEI CIELI


Scaricare ppt "TUTTI TUTTI I SANTI I SANTI ANNO A Mt 5,1-12a. In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli."

Presentazioni simili


Annunci Google