La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l’anno 2009 Marzo 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l’anno 2009 Marzo 2009."— Transcript della presentazione:

1 Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l’anno 2009 Marzo 2009

2 Lavoro subordinato stagionale per i cittadini stranieri non comunitari, entro una quota massima di unità La quota riguarda: i lavoratori non comunitari di Serbia, Montenegro, Bosnia- Herzegovina, ex Repubblica Yugoslava di Macedonia, Croazia, India, Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka e Ucraina i lavoratori non comunitari dei Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria: Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia ed Egitto i cittadini stranieri non comunitari titolari di permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale negli anni 2006, 2007 e Finalità e contenuti del decreto flussi stagionali 2009

3 Le Associazioni di Categoria potranno utilizzare il Portale già fornito per il Decreto Stagionali 2008, con le stesse modalità operative. Il sistema sarà disponibile per la creazione delle istanze dalle ore 8:00 del 1 aprile L’invio delle istanze predisposte potrà avvenire a partire dalle ore 8:00 del giorno che verrà indicato con apposita circolare. Modalità di invio delle istanze (1/2)

4 I privati potranno utilizzare il sistema di invio delle domande elettroniche già utilizzato per il Decreto Flussi Stagionali 2008, con le stesse modalità operative. Il sistema sarà disponibile per scaricare il modulo da compilare dalle ore 8:00 del giorno successivo alla pubblicazione del decreto. L’invio delle istanze predisposte potrà avvenire a partire dalle ore 8:00 del giorno che verrà indicato con apposita circolare. Modalità di invio delle istanze (2/2)

5 In base al decreto 10 ottobre 2008, n. 193 (Regolamento per il finanziamento degli istituti di patronato, ai sensi dell'articolo 13, comma 7, della legge 30 marzo 2001, n. 152), le Associazioni dovranno inviare a questa Amministrazione con modalità che saranno successivamente indicate la lista delle utenze dei propri associati utilizzate per l’invio delle istanze. Tale trasmissione dovrà essere accompagnata da formale richiesta di certificazione del numero delle istanze di propria pertinenza. A seguito di tale richiesta l’Amministrazione certificherà il numero delle richieste di primo rilascio di permesso di soggiorno per lavoro subordinato o ricongiungimento ottenute sulla base delle istanze presentate dalle singole Associazioni. Reportistica su istanze di competenza

6 Il sistema consentirà alle Direzioni Provinciali del Lavoro di visualizzare se il datore di lavoro che presenta una istanza per il decreto stagionali 2009 abbia già presentato domanda nell’ambito del decreto stagionali 2008 per lo stesso o per altri lavoratori. In presenza di tale segnalazione l’operatore potrà effettuare nel sistema ulteriori approfondimenti sui dati delle precedenti istanze già presenti relative al datore di lavoro in questione. La funzionalità ha lo scopo di consentire alle Direzioni Provinciali del Lavoro, ove lo ritengano, di semplificare gli accertamenti sui datori di lavoro risalendo a precedenti pratiche già trattate nel precedente decreto. Visualizzazione datori di lavoro già presenti sul sistema


Scaricare ppt "Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali nel territorio dello Stato per l’anno 2009 Marzo 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google