La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Unità Pastorale Parrocchie S.Bellino - SS.Trinità – S. Filippo Neri pastorale 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Unità Pastorale Parrocchie S.Bellino - SS.Trinità – S. Filippo Neri pastorale 2014."— Transcript della presentazione:

1 Unità Pastorale Parrocchie S.Bellino - SS.Trinità – S. Filippo Neri pastorale 2014

2 Il comitato di coordinamento Rispetto alle risorse presenti nelle varie comunità, e valorizzando i gruppi già presenti : cantori, lettori, gruppo dei ministranti, ministri straordinari ecc, si propone di individuare una o più persone (anche consiglieri), che si preoccupino di coordinare i vari gruppi, spingendoli a dialogare tra loro, ponendosi come obiettivo la creazione di sinergie operative, e programmi comuni di impegno.

3 Il ruolo del consigliere Dobbiamo interrogarci sul nostro ruolo e sul significato del consigliare. Consigliare per trasformare, per provocare un cambiamento, un azione. Dobbiamo essere capaci di decisionalità, affinchè la nostra presenza sia trasformante della realtà. Tutto questo ha a che fare con la relazione, ma anche con una pratica viva e concreta. Tutto questo è riassumibile in una bella provocazione giunta da un consigliere : Che servizio mi sento chiamato a dare alla comunità dell'Unità Pastorale attraverso il Consiglio?

4 Attività decisionale : lo strumento del semaforo Verranno elencate le proposte nate nei gruppi di lavoro. Ciascuna di esse sarà visualizzata da un semaforo, il cui colore indica il grado di fattibilità. Separati per gruppi omogenei alla stessa comunità, decideremo se confermare o modificare il colore del semaforo proposto, tenendo conto delle risorse, e dell’impatto sulle nostre realtà. Sarà possibile impegnarsi personalmente nelle attività avviate con il progetto.

5 1. Cartellone all’entrata della Chiesa con la parola “chiave” della domenica, o una frase del vangelo del giorno. SEMAFORO PROPOSTO

6 2. Nei momenti forti di Avvento e Quaresima prevedere di spiegare il momento che l’assemblea sta per vivere durante la celebrazione, in modo da dare enfasi e concentrare l’attenzione sul gesto che si sta per compiere, sulla parola che si sta per pronunciare. SEMAFORO PROPOSTO

7 3. Le ceste delle offerte farle portare ai bambini, quando presenti, accompagnati dall’adulto. SEMAFORO PROPOSTO

8 4. All’offertorio portare il pane e il vino partendo dal fondo della chiesa. La gestione deve avvenire in modo spontaneo. SEMAFORO PROPOSTO

9 5. Sottolineare lo scambio della pace, prolungandolo attraverso un canto, in modo che diventi un momento di festa, senza eccedere nello stile e durata perché è comunque parte del rito di comunione. SEMAFORO PROPOSTO

10 6. Coinvolgere i gruppi parrocchiali nell’animazione della messa. SEMAFORO PROPOSTO

11 7. Pensare ad una liturgia per il fanciullo, o a strumenti che possano coinvolgerlo maggiormente. SEMAFORO PROPOSTO

12 8. Pensare di preparare ogni tanto delle celebrazioni a tema, con testimonianze di realtà che ci circondano. SEMAFORO PROPOSTO

13 9. Preparare delle celebrazioni a tema nei momenti più significativi delle nostre comunità : inizio anno catechistico, festa della comunità, festa del patrono ecc. SEMAFORO PROPOSTO

14 10. Riduzione “ragionata” delle messe nelle parrocchie, per sfruttare al meglio le risorse disponibili. SEMAFORO PROPOSTO

15 11. Utilizzare la liturgia della parola a sostituzione delle messe estive. SEMAFORO PROPOSTO


Scaricare ppt "Unità Pastorale Parrocchie S.Bellino - SS.Trinità – S. Filippo Neri pastorale 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google