La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Occhiali nuovi Non vedo molto bene da vicino, Signore. Almeno le cose che mi riguardano: i miei errori, i miei difetti. Mentre inquadro benissimo quelli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Occhiali nuovi Non vedo molto bene da vicino, Signore. Almeno le cose che mi riguardano: i miei errori, i miei difetti. Mentre inquadro benissimo quelli."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Occhiali nuovi Non vedo molto bene da vicino, Signore. Almeno le cose che mi riguardano: i miei errori, i miei difetti. Mentre inquadro benissimo quelli degli altri: per me non ne azzeccano una giusta, sbagliano sempre. Per caso, secondo te, ho problemi di vista? Sarà per questo che non distinguo i contorni, non capisco chi ha bisogno di me. Confondo le illusioni con le cose importanti. Trovo che è più importante apparire una brava persona, piuttosto che esserlo veramente. Devo avere anche un po' di strabismo. Vorrei andare di qua e, invece, vado di là, seguire il bene e cado nella trappola del male.

4 Se continuo così, Signore, perderò del tutto la vista. È ora che mi regali un paio di occhiali nuovi che mi facciano inquadrare chi sono io veramente. Mi aiutino ad accorgermi di chi mi passa accanto, perché lo senta come fratello o sorella. Mi facciano vedere che chi chiede una mano, non è un peso, ma una possibilità, per restituire quanto ho ricevuto da Te; che chi non mi è simpatico rappresenta un'occasione per dimostrare che esiste un altro modo di stare con gli altri. Fai in modo, Signore, che con i tuoi occhiali, io ti veda in ogni azione della mia giornata, da passare in tua compagnia. Così sia!

5 Io sono come una piccola matita nelle Sue mani, nient'altro. È Lui che pensa. È Lui che scrive. La matita non ha nulla a che fare con tutto questo. La matita deve solo poter essere usata. (Madre Teresa di Calcutta)

6 Vieni o Spirito Santo in me, con il tuo fuoco ardente, con la tua luce che risplende. Accendi il mio cuore e rendilo capace di amare, la mia mente e rendila capace di capire quello che devo fare, i miei occhi e rendili capaci di vedere le cose meravigliose che mi doni, la mia vita e rendila capace di comunicare gioia a quelli che mi sono accanto e accendi la mia voglia di fare e rendila capace di collaborare per un mondo più bello.

7 Vogliamo che tu rimanga fra di noi per crescere tutti insieme e con te cammineremo come quando si va in cordata per raggiungere la cima.

8 Se ci accogliano con amore siamo come tanti legnetti incrociati che alimentano un grande fuoco: la gioia di stare insieme.

9 Questa gioia non finisca qui ma continui in ogni casa dove ciascuno di noi tornerà, in attesa di incontrarci ancora. AMEN.

10 Ed ora, buon rientro a casa e… fai tesoro di quel che hai vissuto in questi due giorni! Buon cammino!!! Altea e Laura

11 Apostoli di Gioia Tu sei la vera luce, che illumina la strada, ai nostri passi stanchi ormai. Nel buio della notte, nel sogno di ogni uomo, per sempre in noi risplenderà. RIT. Apostoli di gioia… La festa dell'incontro è festa dell'amore, trionfo della Tua bontà. Resta con noi Signore e non ci abbandonare, vogliamo vivere con te. RIT. Apostoli di gioia… Apostoli di gioia, apostoli d'amore, cantiamo insieme alleluia, apriamo i nostri cuori ad una vita nuova, tutti fratelli dell'umanità. Noi siamo il sorriso che porta la speranza, a chi la pace più non ha. E se il futuro è incerto tu ci terrai per mano, cammineremo insieme a te. RIT. Apostoli di gioia….

12 Le ombre si distendono, scende ormai la sera, e s'allontanano dietro i monti i riflessi di un giorno che non finirà, di un giorno che ora correrà sempre, perché sappiamo che una nuova vita, da qui è partita e mai più si fermerà. RIT. Resta qui con noi, il sole scende già, resta qui con noi, Signore è sera ormai. Resta qui con noi, il sole scende già, se Tu sei fra noi, la notte non verrà. S'allarga verso il mare il tuo cerchio d'onda che il vento spingerà, fino a quando giungerà ai confini di ogni cuore, alle porte dell'amore vero, come una fiamma che dove passa brucia, così il tuo amore tutto il mondo invaderà. RIT. Resta qui con noi, il sole scende già… Davanti a noi l'umanità lotta, soffre e spera, come una terra che, nell'arsura, chiede l’acqua da un cielo senza nuvole, ma che sempre le può dare vita, con Te saremo sorgente d'acqua pura, con Te fra noi il deserto fiorirà. RIT. Resta qui con noi, il sole scende già… RESTA QUI CON NOI


Scaricare ppt "Occhiali nuovi Non vedo molto bene da vicino, Signore. Almeno le cose che mi riguardano: i miei errori, i miei difetti. Mentre inquadro benissimo quelli."

Presentazioni simili


Annunci Google