La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Centro Studi CISL, 25-26 marzo 2015 Costruire la rete CISL per una progettazione europea efficace analisi dei bandi, sinergie progettuali, scambio di buone.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Centro Studi CISL, 25-26 marzo 2015 Costruire la rete CISL per una progettazione europea efficace analisi dei bandi, sinergie progettuali, scambio di buone."— Transcript della presentazione:

1 Centro Studi CISL, marzo 2015 Costruire la rete CISL per una progettazione europea efficace analisi dei bandi, sinergie progettuali, scambio di buone prassi, rafforzamento dei partenariati. Una panoramica delle opportunità di finanziamento e di partenariato Gabriella Pusztai - IAL Toscana

2 Struttura della presentazione Fondi diretti europei – generalità Aree tematiche + Bandi della programmazione attuale Siti importanti

3 Fondi europei – diretti vs indiretti Fondi diretti - messi a bando direttamente dall’UE (Commissione Europea, Bruxelles) sotto forma di Programmi comunitari. Fondi indiretti – gestiti dalle Autorità nazionali/regionali. Tali fondi sono integrati da risorse nazionali. Programmazione attuale:

4 Fondi diretti Di natura non commerciale Devono essere integrati da risorse proprie dei beneficiari finali - cofinanziamento Per lo più per attività “soft” cioè scambi di esperienze e di migliori pratiche, organizzazione dei seminari/convegni/studi, elaborazione materiale specifico...

5 Fondi diretti - progetti Internazionale, parternariato con diversi paesi (positivo se c’è anche un nuovo paese membro dell’UE) Durata annua o di più Richiede spostamenti Richiede conoscenza delle lingue (almeno EN)

6 Il sito della Commissione Europea

7 Il sito della Commissione Europea

8 Tender vs call Tender – gara. Il servizio / prodotto é ben definito, si cerca comittenti per la sua realizzazione Call – bando. L’area tematica e gli obiettivi sono ben definiti, ma il progetto deve essere proposto ed elaborato dal comittente.

9 Programmi comunitari Afis Sistema di informazione Anti-Frode (AFIS) per lo scambio di informazioni a livello europeo. Afis Cosme Programma per la competitività delle Imprese e delle PMI Cosme Diritti e cittadinanza si propone di contribuire a rendere i diritti e le libertà delle persone effettive nella pratica, facendoli conoscere meglio e applicandoli in modo più coerente in tutta l'UE. Diritti e cittadinanza Dogana il programma è orientato specificamente verso il funzionamento dell’unione doganale dell’UE. Dogana ERASMUS Il programma riunisce in un unico programma semplificato il Programma per l’Apprendimento Permanente (Leonardo, Comenius, Grundtvig, Erasmus e azioni Jean Monnet), Gioventù in Azione ed altri cinque programmi compresi Erasmus Mundus e Tempus. ERASMUS

10 Programmi comunitari Europa Creativa Il programma sostituisce 3 programmi: Cultura + Media + Media Mundus Europa Creativa Europa per i cittadini Per sensibilizzare i cittadini ai diversi aspetti della cittadinanza europea il nuovo programma sosterrà: - Gruppi di riflessione, - gruppi di cittadini - e altre organizzazioni della società civile Europa per i cittadini Fiscalis 2020 ( ) Il programma, destinato alle Autorità fiscali. Obiettivo specifico del programma consiste nel migliorare il funzionamento dei regimi fiscali, in particolare tramite la cooperazione fra i paesi partecipanti, le rispettive autorità fiscali, i loro funzionari ed esperti esterni. Fiscalis 2020 ( )

11 Programmi comunitari Fondo Asilo e Migrazione la priorità è lo sviluppo del Sistema europeo comune di asilo e, in particolare, le azioni per migliorare le condizioni di accoglienza dei richiedenti asilo e le procedure di asilo negli Stati membri, oltre che per migliorare l'efficacia del sistema di condivisione delle responsabilità fra gli Stati membri e con i Paesi Fondo Asilo e Migrazione Fondo per la sicurezza interna Il Fondo per la Sicurezza Interna, finanzierà azioni per controllare i confini esterni dell'UE e applicare le regole europee in materia di visti, che hanno ovviamente pesanti ripercussioni sulla possibilità di arrivare sul territorio degli Stati membri dell'Unione europea per presentare una domanda di protezione internazionale. Fondo per la sicurezza interna Giustizia Il Programma Giustizia sostituisce i seguenti attuali programmi: - Giustizia Penale - Giustizia Civile - Prevenzione e informazione in materia di droga. Giustizia

12 Programmi comunitari Hercule III L’obiettivo generale del programma consiste nel tutelare gli interessi finanziari dell’Unione, migliorando in tal modo la competitività dell’economia europea e garantendo la protezione del denaro dei contribuenti. L’obiettivo specifico del programma consiste nel prevenire e contrastare la frode, la corruzione e ogni altra attività illecita lesiva degli interessi finanziari dell’Unione. Hercule III Horizon Orizzonte 2020 riunisce in un unico programma tutti gli investimenti dell'UE per la Ricerca e l'Innovazione e mira a potenziare la competitività e l'innovazione nelle PMI. Horizon

13 Programmi comunitari Life Gli obiettivi del programma saranno conseguiti attraverso 2 sottoprogrammi: - Ambiente; - Azione per il clima.ife Meccanismo per collegare l'Europa Il programma mira a completare il mercato unico europeo delle reti di trasporto, di energia e digitali. Meccanismo per collegare l'Europa Pericle L’obiettivo generale del programma è prevenire e combattere la falsificazione e le frodi, migliorando così la competitività dell'economia europea e assicurando la sostenibilità delle finanze pubbliche. L’obiettivo specifico del programma è di proteggere le banconote e le monete in euro contro la contraffazione e le relative frodi, Pericle

14 Programmi comunitari Programma Consumatori Il programma mira a sostenere la politica consumeristica dell’UE. Si prefigge di porre i consumatori al centro del mercato unico e di conferire loro i poteri per partecipare attivamente al mercato e far sì che esso funzioni a loro vantaggio. Programma salute per la crescita Mira a sostenere gli Stati Membri UE ad affrontare con efficacia le sfide economiche e demografiche che interessano i sistemi sanitari e permettere la popolazione di vivere più a lungo in buona salute Programma salute per la crescita

15 Programmi comunitari Programma per il cambiamento e l'innovazione sociale (PSCI) Programma per il cambiamento e l'innovazione sociale (PSCI) Il programma per il cambiamento e l'innovazione sociale (PSCI) sostituisce i 3 seguenti programmi attuali: - Progress - Eures - Progress di microfinanza Sarà strutturato su 3 assi distinti ma complementari: - Asse 1 - Progress: per l’occupazione e la solidarietà sociale - Asse 2 - Eures: la rete di servizi per l’impiego e la mobilità professionale - Asse 3 - Microfinanza e imprenditoria sociale: Progress di microfinanza e imprenditoria sociale

16 Programmi comunitari Strumento di partenariato con i Paesi Terzi - PI "Partnership Instrument for cooperation with third countries“Partnership Instrument for cooperation with third countries L'obiettivo principale è avanzare e promuovere gli interessi dell’Unione europea sostenendo la dimensione esterna delle politiche interne (ad esempio competitività, ricerca e innovazione, migrazione) e per affrontare le grandi sfide globali (ad esempio la sicurezza energetica, cambiamenti climatici e ambiente). Strumento per la cooperazione allo sviluppo - DCI Lo strumento per la cooperazione allo sviluppo sostituisce: "Lo strumento per la cooperazione allo sviluppo ". Il futuro "Strumento per la cooperazione allo Sviluppo" si concentrerà sull'eliminazione della povertà e per mantenere l’impegno dell’UE sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

17 Programmi comunitari Strumento europeo di vicinato - ENI "European Neighbourhood Instrument“. Il nuovo 'Strumento per la politica di vicinato' (Eni) intende infatti rafforzare le relazioni bilaterali con i paesi partner e portare benefici concreti su fronti come: - democrazia - diritti umani - Stato di diritto - programmi di cooperazione bilaterale - regionale e transfrontaliera "European Neighbourhood Instrument“.

18 Diritti uguaglianza e cittadinanza discriminazioni fondate sul sesso, la razza o l'origine etnica, la religione o le convinzioni personali, la disabilità, l'età o l'orientamento sessuale prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l'omofobia e le altre forme di intolleranza; l'integrazione di genere; violenza nei confronti di bambini, giovani e donne, promuovere e tutelare i diritti del minore; protezione della privacy e dei dati personali; diritti derivanti dalla cittadinanza dell'Unione;

19 Erasmus + Prevede tre tipi di azioni fondamentali: La mobilità individuale ai fini di apprendimento Cooperazione per l'innovazione e lo scambio di buone pratiche Sostegno alla riforma delle politiche: le riforme politiche puntano a rafforzare gli strumenti e l'impatto dei metodi aperti di coordinamento nei settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù, attuare la strategia Europa 2020 e promuovere il dialogo politico con paesi terzi e organizzazioni internazionali.

20 Europa per i cittadini Obiettivi generali: contribuire alla comprensione dell'Unione, della sua storia e diversità da parte dei cittadini; promuovere la cittadinanza europea e migliorare le condizioni per la partecipazione civica e democratica a livello di Unione. Obiettivi specifici: sensibilizzare alla memoria, alla storia e ai valori comuni dell'Unione, nonché alle finalità dell'Unione, vale a dire promuovere la pace, i valori dell'Unione e il benessere dei suoi popoli stimolando il dibattito, la riflessione e lo sviluppo di reti; incoraggiare la partecipazione democratica e civica dei cittadini a livello di Unione, permettendo ai cittadini di comprendere meglio il processo di elaborazione politica dell'Unione e creando condizioni propizie all'impegno sociale e interculturale e al volontariato a livello di Unione.

21 Giustizia Obiettivi specifici: consapevolezza e conoscenza del diritto e delle politiche dell’Unione da parte dell'opinione pubblica; migliorare la conoscenza del diritto dell'Unione; promuovere la cooperazione transfrontaliera, migliorare la conoscenza e la comprensione reciproche del diritto civile e penale

22 LIFE Obiettivi: contribuire al passaggio a un’economia efficiente in termini di risorse, con minori emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici, contribuire alla protezione e al miglioramento della qualità dell’ambiente e all’interruzione e all’inversione del processo di perdita di biodiversità, compresi il sostegno alla rete Natura 2000 e il contrasto al degrado degli ecosistemi; migliorare lo sviluppo, l’attuazione e l’applicazione della politica e della legislazione ambientale e climatica dell’Unione, e catalizzare e promuovere l’integrazione degli obiettivi ambientali e climatici nelle altre politiche dell’Unione e nella pratica nel settore pubblico e privato, anche attraverso l’aumento della loro capacità; sostenere maggiormente la governanza ambientale e climatica a tutti i livelli, compresa una maggiore partecipazione della società civile, delle ONG e degli attori locali

23 Programma per l'Occupazione e l'Innovazione sociale. (EaSI) E' strutturato su 3 assi distinti ma complementari: Asse 1 - Progress: per l’occupazione e la solidarietà sociale. Sostiene lo sviluppo, l'attuazione, il monitoraggio e la valutazione degli strumenti e delle politiche dell'Unione al pertinente diritto dell'Unione e che promuove l'elaborazione politica, l'innovazione sociale e il progresso sociale basati su dati di fatto, in collaborazione con le parti sociali, le organizzazioni della società civile e gli organismi pubblici e privati; Asse 2 - Eures: la rete di servizi per l’impiego e la mobilità professionale. Sostiene attività svolte da EURES, Asse 3 - Microfinanza e imprenditoria sociale

24 Bandi per l’occupazione

25 Novitá - bando per sindacati 2015 Una chiara esposizione del problema - delle misure (azioni) da fare con il finanziamento richiesto – una chiara e forte valutazione degli impatti. Ogni proposta deve avere un’organizzazione sindacale europea - come partner o associated organization Ogni azione proposta (e per cui si chiede il finanziamento) deve contribuire agli obiettivi europei del dialogo sociale (e agli obiettivi del bando) La collaborazione internazionale deve essere forte ed efficente

26 STRUTTURA DEI BANDI Obiettivi – generale, specifica Chi puó partecipare Azioni previste Finanziamento Esempi di progetti finanziati (database dei progetti del passato)

27 PROGETTI EUROPEI- progettazione Avere tempo per la preparazione. Partenariato consolidato Risorse umane ben definite, ruoli chiari dall’inizio Procedura Online Budget - Risorse finanziarie ben definite – lasciare un po di spazio per imprevisti

28

29 PROGETTI EUROPEI - partnership Meglio se conosciuti da prima Database europei per la ricerca del partnership Una persona che gestisce tutti gli aspetti del partnership Comunicazione chiara, continua

30 PROGETTI EUROPEI - management Tutte le attività devono esser svolte durante il periodo di progetto. Il project manager deve essere riconosciuto come tale anche dentro l’organizzazione più ampia Ruoli chiari Trasparenza Flusso di informazioni Difficoltà lingue

31

32 SITI UTILI ammi_2014_2020 Informazione sui programmi: Informazioni sui bandi attivi: Focus Europe:

33 Grazie per l’attenzione Gabriella Pusztai Responsabile progetti internazionali IAL Toscana


Scaricare ppt "Centro Studi CISL, 25-26 marzo 2015 Costruire la rete CISL per una progettazione europea efficace analisi dei bandi, sinergie progettuali, scambio di buone."

Presentazioni simili


Annunci Google