La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modernizzazione e sviluppo delle aree arretrate Prof. Emmanuele Pavolini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modernizzazione e sviluppo delle aree arretrate Prof. Emmanuele Pavolini."— Transcript della presentazione:

1 Modernizzazione e sviluppo delle aree arretrate Prof. Emmanuele Pavolini

2 Tema di ricerca  Ruolo variabili culturali e istituzionali nel processo di sviluppo economico soprattutto di aree arretrate tre tipi di teorie nel tempo  Presenza di tre tipi di teorie nel tempo:  teoria della modernizzazione  teoria della dipendenza  Political economy comparata

3 Teoria modernizzazione  Secondo dopoguerra – U.S.A.  Tema di fondo: paesi arretrati in quanto caratterizzati da società tradizionale (elementi strutturali e culturali)  Nel lungo periodo passaggio a modernizzazione à la “occidentale”  Differenti tipi di teorie

4 Teorie modernizzazione: struttural- funzionalismo  Ritardo nella aree arretrate dovuto ad aspetti culturali  Presenza di norme legate all’ascrizione invece che alla prestazione  Azione economica ispirata ad “azione tradizionale” più che ad “azione razionale”  Azione nuove élite + differenziazione funzionale nel paese come meccanismo cambiamento => creazione di tensioni da sviluppo => Ruolo Stato

5 Teorie modernizzazione: stadi di sviluppo e convergenza cinque stadi di sviluppo Rostow (1960): cinque stadi di sviluppo 1. Società tradizionale 2. Precondizioni per il decollo 3. Decollo economico 4. Spinta verso la maturità 5. Elevati consumi di massa  Focus: precondizioni per il decollo – élite in grado di sviluppare Stato che: trasforma agricoltura, crea infrastrutture e sistema fiscale, favorisce creazione mercato nazionale  Risultato finale: convergenza fra paesi

6 Teoria della dipendenza Critiche teoria modernizzazione: 1. Concezione ottimistica, inevitabile e unilineare dello sviluppo 2. Contrapposizione società tradizionale e moderna 3. Rapporto sempre positivo fra aree arretrate e esterno 4. Ipotesi che motore di sviluppo sia endogeno  Critica a partire dalla fine degli anni ‘60 anche a seguito fallimenti in alcuni percorsi di sviluppo (America Latina)

7 Conclusioni teoria dipendenza sul percorso di sviluppo  Non esiste percorso lineare ed unico: molteplicità percorsi  Percorso di sviluppo influenzato anche da fattori esogeni e contingenti (guerre, etc.) (vincoli da parte dei “first comers”)  Fondamentale il tipo di risposta dei fattori endogeni rispetto a quelli esogeni

8 La “political economy” comparata  Dagli anni ’70  Critica ad entrambe teorie precedenti per errori di impostazione sostanzialmente omogenei e non capaci di descrivere processi di differenziazione fra percorsi di sviluppo  Potenziale ruolo centrale Stato (strutture burocratiche efficienti ed élite statali “isolate” da interessi di parte) nello sviluppo economico e sua capacità di “negoziare” fra vincoli e risorse esterne  Ritorno di attenzione a variabili culturali: confucianesimo, network e modello di sviluppo asiatico (Hamilton, 1994)


Scaricare ppt "Modernizzazione e sviluppo delle aree arretrate Prof. Emmanuele Pavolini."

Presentazioni simili


Annunci Google