La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GOVERNANCE DI GRUPPO Dott. Matteo Principi Economia dei gruppi e delle relazioni internazionali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GOVERNANCE DI GRUPPO Dott. Matteo Principi Economia dei gruppi e delle relazioni internazionali."— Transcript della presentazione:

1 GOVERNANCE DI GRUPPO Dott. Matteo Principi Economia dei gruppi e delle relazioni internazionali

2 2 Amministratori esecutivi (espressione del gruppo di controllo) Organo amministrativo (CdA) Amministratori indipendenti: No rapporti economici presenti o passati con i soggetti coinvolti No influenza azionaria o contrattuale notevole No familiari o affini dei soggetti coinvolti

3 3 Apporto di competenze nelle decisioni collegiali Finalità amministratori indipendenti Analisi neutrali Bilanciamento interessi “Intermediari informativi” tra base azionaria e amministratori esecutivi Controllo delle performance degli amministratori esecutivi Tutela di tutti gli stakeholders

4 4 Stessi amministratori in più società Fenomeno “interlock” Sia intra-gruppo sia extra-gruppo Finalità: Recepire direttive dalla capogruppo Agevolare i flussi informativi Problema del conflitto d’interessi

5 5 Art c.c.: limiti alle attività concorrenti Art c.c.: obblighi di comunicazione di conflitti di interesse in singole operazioni Art bis c.c.: esplicitare le regole che assicurano trasparenza e correttezza sostanziale delle operazioni con parti correlate nella relazione sulla gestione (per le quotate)

6 6 Art c.c.: Requisiti per la nomina Collegio sindacale Iscrizione appositi albi professionali Professori universitari in materie economiche o giuridiche Art c.c.: Cause di ineleggibilità o decadenza Art c.c. Coniuge, parenti, affini Legami economici, patrimoniali, lavorativi Altre cause previste dallo statuto

7 7 Vigilanza sull’osservanza di leggi e statuto Doveri del collegio sindacale Atti e deliberazioni Vigilanza su corretta amministrazione (diligenza del CdA) Operazioni atipiche, inusuali, in conflitto di interesse, con parti correlate

8 8 Vigilanza sull’assetto organizzativo aziendale (rispetto agli obiettivi aziendali) Adeguatezza struttura organizzativa, flussi informativi, controlli interni Vigilanza sull’assetto organizzativo di gruppo (rispetto agli obiettivi del gruppo) Organizzazione dei rapporti tra le società Adeguati flussi informativi tra le società Adeguate procedure organizzative di gruppo

9 9 Chiedere informazioni sull’andamento degli affari Poteri del collegio sindacale Scambiare informazioni con altri organi (della società o delle controllate) Gli amministratori delegati devono riferire al CdA ed al collegio sindacale sull’andamento e sulla prevedibile evoluzione della gestione Denuncia al tribunale di gravi irregolarità Controllo contabile (a volte)

10 10 Spa quotate: società di revisione e collegio sindacale Quali sono gli organi di controllo Spa aperte: società di revisione e collegio sindacale Spa chiuse con bilancio consolidato: società di revisione o revisore unico e collegio sindacale Spa chiuse: società di revisione o revisore unico o collegio sindacale Srl: solo collegio sindacale (salva diversa previsione statutaria) Srl minori: nessun organo di controllo

11 11 Il CdA della capogruppo: Attuazione del controllo strategico Approva i piani strategici Approva i budget Verifica l’adeguatezza organizzativa Definisce le regole di governance Nomina le cariche principali Vigila sulla gestione Compiti affidabili ad un Corporate Center o all’Internal Audit di gruppo

12 12 Codice di autodisciplina (regole di correttezza e trasparenza nei confronti dell’esterno) Modalità tecniche di attuazione Regolamento interno (rapporti tra capogruppo e controllate) Procedure operative (in particolare sulla trasmissione dei flussi informativi) Codice etico (impegni e responsabilità morali del gruppo) Direttive e Circolari

13 13 Passaggio dagli obiettivi all’attuazione Flusso informativo Definizione mission (ed esplicitazione) Individuazione obiettivi Analisi ambienti interno ed esterno Definizione strategie Misurazione dei risultati Fasi: Decisioni conseguenti

14 14 Nella pratica: Definizione di piano strategico e budget di gruppo Piani operativi delle controllate Report periodico delle controllate Report periodico di gruppo Analisi scostamenti e definizione azioni


Scaricare ppt "GOVERNANCE DI GRUPPO Dott. Matteo Principi Economia dei gruppi e delle relazioni internazionali."

Presentazioni simili


Annunci Google