La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO AD INDIRIZZO MUSICALE “T.TASSO” SALERNO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO AD INDIRIZZO MUSICALE “T.TASSO” SALERNO."— Transcript della presentazione:

1

2 SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO AD INDIRIZZO MUSICALE “T.TASSO” SALERNO

3 Il corso C presenta...

4 Piramide alimentare Piramide alimentare Mangia molta frutta, verdure e cereali. Bevi molti bicchieri di acqua al giorno. Non bere bevande analcoliche troppo spesso, perché contengono molti zuccheri che sono responsabili di carie. Anche molte caramelle e cioccolate non sono salutari. Evita cibi spazzatura. Mangia ogni tanto hamburger e hot dog. Ma ricorda che contengono molti grassi. Anche le patatine hanno molti grassi. Quando hai fame, mangia della frutta o una piccola ciotola di cereali come snack. Eat a lot of fruit,vegetables and cereal.Drink several glasses of water per day. Don’t have soft drinks too often, because they have an high sugar content wich is responsible of tooth decay. Also too many sweets and choccolates are not good for you. Avoid eating junk food. A hamburger or an hot dog every now and then is OK. But remember that they contain a lot of fat. Crisps also have a high fat content. When you feel hungry beetween meals, have a piece of fruit or a small bowl of cereal as a snack.

5 Una corretta alimentazione necessita di…

6 La 3 a C si è domandata… …la nostra alimentazione è davvero sana?

7 Abbiamo raccolto i nostri dati in una tabella: La dieta di ……… Alimento grZuccheri grGrassi gr Proteine grCALORIE Kcal. Colazione Latte Biscotti Zucchero 202//82 Merenda scolastica Pane Salame Pranzo Pasta Salsa di pomodoro Olio 10/10/90 Merluzzo 80/ Olio 10/10/90 Spinaci 1203/1.843 Olio 10/10/90 Frutta fresca 1006//30 Cena Tacchino 100/ Pomodori 1203/1.843 Olio 10/10/90 Banana TOTALE

8 Abbiamo eseguito tanti calcoli (la tabella di….): Totale in grammi dei principi nutritivi: = TOTALE CALORIE DATE DALLE PROTEINE : =87.48:x x= TOTALE CALORIE DATE DAI GRASSI : =123.4:x x= TOTALE CALORIE DATE DAGLI ZUCCHERI : =224.64:x x=

9 Percentuali proteine : =100:x x=20.09% grassi : =100:x x=28% zuccheri : =100:x x=51.58% ANGOLI dell’AREOGRAMMA proteine x:360°=20:100 x=72°.31 grassi x:360°=28:100 x=102° zuccheri x:360°=52:100 x=185°.69

10 Abbiamo costruito le nostre diete e ognuna contiene…

11 Giulia Angelo Chiara

12 Marcello Francesca Simone

13 Rosaria Paolo Rosaria Paolo Mirko

14 Mattia Guido Mattia Guido AlessiaSiani

15 Giuseppe Giuseppe Iavarone D’agostino Anna Paola

16 Gianpaolo Francesco Gianpaolo Francesco Alessia Giordano

17 Andrea Andrea Andrea Andrea Scarpetta Proto Scarpetta Proto Adriana Adriana

18 Alessio Alessio Antonio Antonio

19 Abbiamo confrontato l’areogramma della dieta corretta con quelli delle nostre diete e abbiamo notato che noi ragazzi mangiamo in modo poco corretto ed equilibrato nell’apporto dei diversi principi nutritivi. Si è evidenziata anche la quasi totale assenza del consumo di pane,frutta e verdura.

20

21 I C

22 Inoltre, con la collaborazione della 2 a C abbiamo analizzato i disturbi del comportamento alimentare. (DCA)

23

24

25 I disordini del comportamento alimentare: L’obesità L’anoressia nervosa La bulimia nervosa

26 L’Obesità

27 Obesità… Obesità… L'obesità è una condizione patologica in cui si è accumulato del grasso corporeo in eccesso; può portare effetti negativi sulla salute, con conseguente riduzione dell'aspettativa di vita e aumento dei problemi di salute.

28 Essa è tipica, anche se non esclusiva, delle società dette "del benessere"; é spesso correlata ad altre malattie, tra queste le disfunzioni cardiocircolatorie, il diabete mellito di tipo 2, patologie a carico del sistema osteo-articolare, ictus, sindrome da apnea notturna e alcuni tipi di tumore.

29 LE CAUSE L'obesità può, più comunemente, essere causata da una combinazione di eccessivo apporto calorico, mancanza di attività fisica e predisposizione genetica. Può essere dovuta anche ad assunzione di farmaci o a malattie psichiatriche e disturbi psicologici derivanti dal tipo di ambiente familiare e/o sociale in cui l'individuo vive; infatti l'approccio psicologico al trattamento della malattia oggi è riconosciuto come fondamentale per la piena guarigione del paziente obeso.

30

31

32 Frequenza dell’ obesità nel mondo

33 L’anoressia Nervosa L’anoressico: Mette l’alimentazione al centro della discussione in famiglia e con gli amici Non vuole saperne di aumentare di peso Nega di avere fame pur mangiando piccole quantità di cibo Inventa scuse per evitare situazioni durante le quali gli altri mangiano Colleziona ricette, prepara cibi per gli altri Pratica comportamenti alimentari inusuali Fa molta attività fisica Si lamenta del freddo Si veste a strati Lamenta gonfiori addomina li

34 SEGNI OBIETTIVI RISCONTRABILI Perdita di capelli- Tumefazione ghiandole salivari- Ipotermia- Bradicardia- Secchezza cutanea- Pallore-Deplezione lipidica- Ritardata comparsa dei caratteri sessuali secondari- Ipercarotenemia – Acrocianosi e callosità sulle dita delle mani- Estremità fredde-Rallentamento dei riflessi ecc..

35 La Bulimia nervosa Si evidenzia intorno agli anni ‘80 Colpisce tra1-4% delle giovani donne senza differenza di classe sociale Esordisce tra i 16 e i 25 anni Le persone colpite hanno un peso normale o poco superiore alla norma

36 Le sue manifestazioni essenziali sono: abbuffate e inappropriati metodi compensatori per prevenire il conseguente aumento di peso. I soggetti con Bulimia Nervosa tipicamente si vergognano delle loro abitudini alimentari patologiche e tentano di nasconderle.

37 IN ITALIA CIRCA IL 2% DELLE PERSONE è AFFETTA DA ANORESSIA O BULIMIA

38

39 Christina Ricci Mary Kate Olsen con la sorella gemella Ashley Kate Winslet Principessa Diana Federica Pellegrini Demi Lovato

40 Cosa non è opportuno fare quando si sospetta che un/a nostro/a amica/a possa soffrire di un disturbo alimentare Non etichettare Non esprimere giudizi Non minacciare Non dare consigli su diete Non permettere che l’amico/a monopolizzi tutto il tuo tempo Non promettere di mantenere il segreto

41 Cosa è opportuno fare quando si sospetta che una persona amica possa soffrire di un disturbo alimentare Parla con lei in privato Ascoltala e dalle il tempo di rispondere Focalizza l’attenzione sui problemi Riferisci ad un adulto In questi casi parlare ai genitori o agli insegnanti non è fare la spia o tradire l’amica

42 I livelli di autostima non devono essere condizionati dalla forma e dal peso corporeo I livelli di autostima non devono essere condizionati dalla forma e dal peso corporeo Bisogna mangiare per vivEre, non vivere per mangiare


Scaricare ppt "SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO AD INDIRIZZO MUSICALE “T.TASSO” SALERNO."

Presentazioni simili


Annunci Google