La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POLITECNICO CALZATURIERO 29 aprile 2010 www.politecnicocalzaturiero.it.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POLITECNICO CALZATURIERO 29 aprile 2010 www.politecnicocalzaturiero.it."— Transcript della presentazione:

1 POLITECNICO CALZATURIERO 29 aprile 2010

2 PROFILO Profilo del Politecnico Calzaturiero Il Politecnico Calzaturiero è stato fondato dalla - Associazione Calzaturifici della Riviera del Brenta - Associazione Nazionale dei Calzaturifici Italiani - Veneto Innovazione - e da altri Enti pubblici e privati per favorire lo sviluppo delle Aziende Calzaturiere del Veneto

3 ATTIVITA’ - gestisce la Scuola per Modellisti e Tecnici Calzaturieri che ha 80 anni di storia Si occupa, inoltre, di: - ricerca e trasferimento tecnologico - orientamento e formazione tecnica dei giovani - formazione specialistica per imprenditori ed occupati - servizi per la qualità aziendale e per la sicurezza negli ambienti di lavoro.

4 CONTESTO Contesto in cui si è sviluppato il Politecnico Il Distretto Calzaturiero della Riviera del Brenta è caratterizzato da: aziende (450 calzaturifici, 81 studi stilistici, etc.) addetti paia di calzature prodotte ,70 milioni di Euro di fatturato - Collaborazione delle aziende nel territorio dei più importanti marchi internazionali

5 LE AZIENDE Le Aziende Calzaturiere della Riviera del Brenta rappresentano una importante realtà produttiva che conta circa aziende con addetti - producono circa paia di calzature di altissima qualità di cui il 87% viene esportato in tutto il mondo

6 -FORMAZIONE -INNOVAZIONE TECNOLOGICA -QUALITA’ E SICUREZZA ATTIVITA’

7 OBIETTIVI Il progetto formativo del Politecnico - Orientamento al settore - Formazione professionale di base in collaborazione con le Scuole superiori nelle aree prima citate - Formazione specialistica settoriale: Stilista, Modellista, Tecnico di Modelli, Tecnico di Strutture e Tecnico di Produzione - Master Universitari per figure di tipo manageriale: Designer, Coordinatore di Collezione, Direttore di Produzione, Tecnico Commerciale Estero e Retail Manager

8 ORIENTAMENTO: -Scuole Elementari -Scuole Medie -Scuole Superiori FORMAZIONE

9 FORMAZIONE DI BASE -Scuola per Designer -Percorsi Scuola Pubblica -Percorsi per INOCCUPATI -Percorsi per OCCUPATI FORMAZIONE

10 FORMAZIONE SPECIALISTICA -Scuola per Modellisti e Tecnici -Area Progettazione -Industrializzazione -Marketing e Commercializzazione -Progettazione CAD 3D -Gestione d’Impresa FORMAZIONE

11 MASTER -Coordinatore di Collezione -Direttore di Produzione FORMAZIONE

12 Innovazione Tecnologica -Studi di Settore -Sperimentazione e Diffusione Nuove Tecnologie

13 Qualità e Sicurezza -Servizi di Laboratorio per le Aziende Venete -Sperimentazione e Ricerca Nuovi Materiali -Certificazione Sistema Qualità -Servizi di Analisi Ambientale per le Aziende Venete -Formazione per Responsabili della Sicurezza

14 IL SETTORE CALZATURIERO ….ALCUNI DATI

15 AREE GEOGRAFICHE DI PRODUZIONE Fonte: Dati Satra 2005 La produzione mondiale di calzature è pari a 14 miliardi e 523 milioni di paia di scarpe.

16 ALCUNI DATI DEL SETTORE A LIVELLO MONDIALE Fonte: Dati Satra 2005 Grafico 1 Trend della produzione nel settore calzaturiero dal 2001 al 2005 suddiviso per area geografica.

17 La produzione in Italia

18 Aree produttive nel Veneto Scarpe sportive Scarpe di lusso Scarpe da passeggio

19 IL DISTRETTO DELLA RIVIERA DEL BRENTA Ci sono 993 aziende ( di cui 436 calzaturifici, 412 accessoristi, 69 modellisti, 76 ditte commerciali)per un totale di addetti 1.698,70 milioni di Euro di fatturato annuo 89% export produzione paia di calzature prodotte all’anno tipica scarpa del distretto: scarpe medio, fine, lusso per il 95% da donna per i marchi più prestigiosi della moda italiana e internazionale

20 Quota di export Riviera del Brenta Si tratta di calzature in gran parte destinate all’esportazione (89%); il mercato di sbocco più importante è la Germania, seguita dagli altri paesi Europei e dagli Stati Uniti.

21 Le dimensioni delle aziende Le aziende medio-piccole rappresentano la maggioranza delle imprese del distretto Il 52,4% delle aziende occupa da 0 a 9 addetti, il 97,9% ne occupa da 0 a 99. Si tratta quindi di una realtà di piccolissime, piccole e medie impreseIl 52,4% delle aziende occupa da 0 a 9 addetti, il 97,9% ne occupa da 0 a 99. Si tratta quindi di una realtà di piccolissime, piccole e medie imprese Le aziende della Riviera del Brenta presentano una dimensione media molto piccola(15-20 addetti)Le aziende della Riviera del Brenta presentano una dimensione media molto piccola(15-20 addetti)

22 L’organizzazione del settore

23 PICCOLI PASSI... … NELLA STORIA DEL DISTRETTO CALZATURIERO DELLA RIVIERA DEL BRENTA

24 Nella Riviera del Brenta si producono calzature da donna di tipo classico e di fascia medio-fine e fine per i marchi più prestigiosi della moda italiana e internazionale Storia del distretto della Riviera del Brenta

25 Sul piano storico la produzione calzaturiera in Veneto vanta oltre 7 secoli di tradizione. Risale, infatti, al 1268 il primo documento nel quale viene sancita la costituzione di una Confraternita di Calzaturieri a Venezia. La calzatura della Riviera del Brenta trae le sue origini, a partire dal 1200, da questi primi calzaturieri, "Calegheri" in veneziano, anche se ha avuto il suo pieno sviluppo verso la fine del XIX secolo. Storia del distretto della Riviera del Brenta

26 Nella Riviera del Brenta la produzione di calzature si è sviluppata alla fine dell’800 grazie alla presenza di una tradizione artigiana e al pionierismo di Luigi Voltan. Nel 1898 Voltan fonda a Stra la prima grande fabbrica di scarpe; in pochi anni, grazie all’applicazione delle conoscenze apprese negli Stati Uniti e agli acquisti di tecnologia dall’estero, la ditta Voltan cresce in maniera vertiginosa. Ben presto questo esempio viene seguito da altri che, formatisi professionalmente alla "scuola" di Luigi Voltan, diedero l'avvio ad altre similari esperienze. Il Calzaturificio Voltan

27 La storia della Calzatura dai Romani ai nostri giorni……..

28 LO STATUS SYMBOL NASCE A ROMA i primi calzari nell’epoca romana ALLA CORTE DI RE SOLE L’evoluzione di modelli sempre più raffinati

29 L’OTTOCENTO BORGHESE UN PATTINO VENEZIANO

30 anni ‘50 IL MONDO DIVENTA YE’-YE’ SPILLI DA MORIRE anni ‘60

31 Anni ‘90

32 2000

33 COME NASCE UNA CALZATURA IL CICLO PRODUTTIVO

34 Da un’idea …..

35 o un soggetto …..

36 … ad un progetto

37 l’uso della tecnologia …..

38 FASI DI PRODUZIONE

39 Il taglio della pelle

40 L’orlatura

41 Il montaggio

42 Il finissaggio

43 Il magazzino spedizioni

44 ORGANIZZAZIONE DI UNA AZIENDA CALZATURIERA

45 Direzione Generale Commer- ciale Progettazione / Modelleria Programmazione Produzione Acquisti Amministrazione LA PRODUZIONE NELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA Magaz zini Taglio Preparazione orlatura Orlatura Manovia montaggio, finissaggio e scatolaggio Un esempio:

46 L’AZIENDA E’ STRUTTURATA IN UNITA’ ORGANIZZATIVE La “PROGETTAZIONE” ha il ruolo di: – ideare e progettare nuovi prodotti La “PRODUZIONE”, intesa in senso lato, cioè come attività industriale di: –acquisti, –trasformazione, –assemblaggio, –Magazzino Il “COMMERCIALE” in particolare ha il ruolo di: –individuare i bisogni dei clienti –tradurre i bisogni in soluzioni di prodotto –proporre il prodotto e trasferirlo al cliente (venderlo e consegnarlo)

47 Le figure professionali richieste dal settore calzaturiero

48 Fashion Designer del Sistema Moda Progettista Tecnico CAD - CAM Tecnico Commerciale estero Direttore di Produzione Responsabile dell’Industrializzazione Retail manager

49 Fashion Designer Sistema Moda Competenze professionali Capacità di analisi del mercato e delle tendenze moda Capacità di creare e di progettare una collezione Capacità grafiche Conoscenza degli strumenti CAD 2D e 3D Organizzazione Capacità relazionali Capacità realizzative

50 Progettista Tecnico CAD CAM Competenze professionali Competenze sul sistema moda e sistema aziendale Competenze delle tecnologie CAD e CAM Competenze dei laboratori di CAD 2D e CAD 3D Analisi dei sistemi organizzativi e di gestione dei principali processi Competenze specialistiche sulla progettazione tecnica Competenze specialistiche sulla tecnologia della calzatura

51 Tecnico commerciale marketing Competenze professionali Tecniche di problem solving Conoscenza e la gestione dei processi di commercializzazione Conoscenza e la gestione dei processi di vendita Conoscenza e la gestione dei processi di marketing Conoscenza dei processi di gestione economica Organizzazione Capacità relazionali Capacità realizzative

52 Direttore di Produzione Tecniche di lavorazione Pianificazione e controllo Approvvigionamenti Produzione Programmazione Processi Delocalizzazione Innovazione Organizzazione Gestione risorse umane Capacità realizzative Competenze professionali

53 Responsabile dell’Industrializzazione Tecniche di lavorazione Prodotti e materiali Sviluppo Prototipazione Produzione Innovazione Organizzazione Capacità relazionali Capacità realizzative Competenze professionali

54 Retail manager Competenze professionali Conoscenza delle strutture e delle reti commerciali Conoscenza delle dinamiche di sviluppo del prodotto Commercializzazione del prodotto Moda Conoscenza e la gestione dei processi di marketing Tecniche di vendita Organizzazione Capacità relazionali Capacità realizzative

55 Fashion Designer CREATIVITA’ CAPACITA’ ARTISTICHE AMA L’ARTE IN TUTTE LE SUE FORME CONOSCENZA LINGUE LICEO ARTISTICO ISTITUTO D’ARTE ISTITUTO PROFESSIONALE PER OPERATORE DELLA MODA Progettista Tecnico CAD - CAM Tecnico Commerciale Marketing CREATIVITA’ ABILITA’ INFORMATICHE CONOSCENZA LINGUE ISTITUTO TECNICO ISTITUTO PROFESSIONALE LICEO SCIENTIFICO TECNOLOGICO CONOSCENZA LINGUE CULTURA GENERALE MARKETING E CONTABILITA’ ISTITUTO COMMERCIALE ISTITUTO TECNICO LICEO LINGUISTICO Competenze professionali: un esempio

56 Formazione e Sviluppo Formazione, ricerca e sviluppo per far crescere le imprese calzaturiere del Veneto POLITECNICO CALZATURIERO

57 Coordinatore di Collezione Progettazione di un campionario a partire da specifici dati di progetto Direttore di Produzione Gestione ed organizzazione della produzione, Delocalizzazione produttiva Orientamento nelle Scuole Elementari, Medie, Superiori Area Progetto Scuole Superiori III° IV° e V° anno appartenenti alla rete Commerciale, Tecnico, Professionale Corso intensivo Per giovani diplomati senza esperienza nel settore calzaturiero Cultura di impresa, modelleria, tecnologia, CAD 2D Corsi di base Il sabato articolati in due anni Cultura di impresa, modelleria, tecnologia, CAD 2D Corso intensivo Cultura di impresa, modelleria, tecnologia, CAD 2D Modulo aggiuntivo per integrare le competenze apprese nell’Area di Progetto Percorsi per occupati Percorso per giovani inoccupatiPercorso per Scuola Pubblica Corsi di Primo Livello Gestione Progetto ed Industrializzazione GESTIONE. E CODIFICA MATERIALI E COMPONENTI Progettazione Marketing, Tendenze moda, Progettazione Grafica e Prototipazione Industrializ. Modelli MESSA A PUNTO DI TOMAIA E FODERA, VERIFICA MODELLO e verifica sviluppo serie tomaia Marketing e Commercializzazione Analisi di Mercato, Tecniche di commercializzazione Progettazione CAD 3D pro gettazione e sviluppo di modelli di calzature (suola, tacco, TOMAIA E FODERA) Gestione Processo Produttivo Pianificazione produttiva, programmazione della produzione, etc. Industrializ. Strutture MESSA A PUNTO DELLA COSTRUZIONE E SVILUPPO SERIE struttura Corsi di Specializzazione Master di Specializzazione

58 SITI DI INTERESSE ANCI (ASSOCIAZIONE CALZATURIFICI ITALIANI) A.C.Ri.B. (ASSOCIAZIONE CALZATURIFICI DELLA RIVIERA DEL BRENTA) POLITECNICO CALZATURIERO SCARL (ENTE DI FORMAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE CALZATURIFICI DELLA RIVIERA DEL BRENTA) FONDAZIONE MUSEO DELLO SCARPONE E DELLA CALZATURA SPORTIVA (ENTE DI FORMAZIONE DEL DISTRETTO CALZATURIERO AREA TREVISO- MONTEBELLUNA -TV) FOCAVER ENTE DI FORMAZIONE DEL DISTRETTO CALZATURIERO DELL’AREA DI VERONA CNA di ROVIGO ENTE DI FORMAZIONE DEL DISTRETTO CALZATURIERO DELL’AREA DI ROVIGO (ROVIGO) CONSORZIO VERO CUOIO ITALIANO MICAM FIERA DEL SETTORE CALZATURIERO DI MILANO FIERA LINEAPELLE

59 Il Politecnico Calzaturiero Scarl MISSION La collaborazione tra Scuola e Territorio La crescita delle persone deve avvenire: - sia in termini di sviluppo delle capacità individuali - sia attraverso la conoscenza e la valorizzazione dei settori produttivi presenti nel territorio La scelta di un percorso formativo deve considerare, anche, le opportunità presenti nel territorio

60 Politecnico Calzaturiero Scarl Il Politecnico nell’ambito delle attività di ORIENTAMENTO - ha costruito in collaborazione con le Scuole un nuovo modo di fare orientamento - ha realizzato strumenti multimediali per fare orientamento - unità didattiche a supporto dei docenti e degli allievi - un gioco multimediale di apprendimento e verifica

61 Il Politecnico Calzaturiero Scarl Modello di Intervento - Il settore calzaturiero nel mondo - Il settore calzaturiero in Europa - Il settore calzaturiero in Italia - Nel distretto della Riviera del Brenta - Struttura ed Organizzazione - Aziende, Addetti, Produzione, etc. - Caratteristiche di prodotto: quantità/prezzo/griffe Tempo di realizzazione: ore Intervento di un esperto del Politecnico 1° Fase: Presentazione del settore calzaturiero

62 Ricerca realizzata dagli studenti con il supporto dei docenti e l’utilizzazione delle unità didattiche sulle seguenti tematiche: - la storia del settore nella Riviera del Brenta - la storia della moda e del costume - la commercializzazione di calzature - la progettazione di calzature - la produzione di calzature - le nuove tecnologie Assistenza ai docenti di un esperto del Politecnico Politecnico Calzaturiero Scarl 2° Fase: Ricerca didattica sul settore

63 Il Politecnico Calzaturiero Scarl 3° Fase: Visita in Azienda, al Politecnico al Museo Coerentemente con la ricerca realizzata il Politecnico organizza una delle seguenti visite di approfondimento presso: - la Scuola di Design del Politecnico - una azienda di calzature o di accessori - un ufficio di progettazione CAD - uno studio stilistico - il Museo della Calzatura ROSSIMODA Tempo di realizzazione 3 ore Assistenza di un esperto del Politecnico

64 - Incontro di monitoraggio con un esperto del Politecnico - Gioco Multimediale Tempo di realizzazione: 2 ore Intervento di un esperto del Politecnico Politecnico Calzaturiero Scarl 4° Fase: Valutazione e Monitoraggio


Scaricare ppt "POLITECNICO CALZATURIERO 29 aprile 2010 www.politecnicocalzaturiero.it."

Presentazioni simili


Annunci Google