La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Apparentemente docile e comprensivo nei confronti dei bambini, ma mi viene poi spiegato che “non sembra ma è severo con i ragazzi” (descrizione della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Apparentemente docile e comprensivo nei confronti dei bambini, ma mi viene poi spiegato che “non sembra ma è severo con i ragazzi” (descrizione della."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Apparentemente docile e comprensivo nei confronti dei bambini, ma mi viene poi spiegato che “non sembra ma è severo con i ragazzi” (descrizione della moglie). Ho potuto notarlo successivamente, nel corso della serata. Dato che tutti e due i bambini erano in punizione per motivi differenti, la mamma permette ad uno dei due figli di giocare al game boy ma non guardare i cartoni, mentre al secondo figlio erano stati proibiti dal padre tutti e due i divertimenti. Nasce una piccola discussione tra i genitori perché “non possiamo dire cose diverse”. Nel quotidiano si occupa di portare i bambini a scuola la mattina, prepara la colazione e li veste, poi si reca al lavoro. Si nota complicità con i bambini, si scambiano sguardi quando parlano del loro rituale mattutino, immagino perché non vogliano far capire qualcosa alla mamma.

4 Lavora come assistente di volo quindi la mattina si sveglia molto presto ed esce di casa alle 5. Una volta accompagnava i bambini a scuola, mentre ora è costretta a vederli solo il pomeriggio per portarli alle varie attività. È sera e si mostra stanca, mi spiega che esce dal lavoro all’una di pomeriggio ma quando è a casa non può riposarsi perché deve fare le faccende. Durante la cena rimane seduta e dà piccole nozioni ai bambini su come ci si comporta a tavola, quando è ora di andare a letto li coccola fino a farli addormentare. Si mostra comprensiva nei confronti dei bambini, prende le loro difese quando il padre li sgrida, ma quando si arrabbia lei, i bambini sembrano avere paura.

5 Francesco ha quasi 9 anni, Matteo ne ha 8. Hanno pochi mesi di differenza quindi si sentono molto vicini, infatti quando entro in casa si trovano tutti e due nella stessa stanza a disegnare, il fratello grande disegna mentre quello piccola ritaglia le figure e le incolla su un altro foglio. Hanno da poco cambiato stanze, dormivano insieme mentre ora ognuno ha la sua stanza, ma si trovano a giocare uniti. Francesco viene descritto come un bambino docile che parla poco: lo conoscevo già da qualche tempo e non l’avevo mai sentito parlare, invece in quella occasione è riuscito ad aprirsi, ma con alcuni argomenti rimane timido. Matteo si mostra più vivace e chiacchierone, parla molto delle sue cose e vuole raccontare ciò che gli succede durante la giornata.

6 Quella sera si trovava a cena da loro anche la nonna perché il giorno dopo sarebbe partita per Assisi, infatti vive a Milano da sola mentre il marito si trova ad Assisi ad occuparsi degli ulivi. È la mamma del papà e si mostra come una donna forte ma non vuole entrare negli affari di famiglia, infatti inizialmente dice di non voler partecipare all’intervista. Nasce poi un dialogo parlando del passato e del rapporto che ha con il figlio, la nuora ed il marito. “Lo dovrai sopportare e ti capisco quindi io ti vorrò sempre bene”, queste sono le parole che rivolge alla mamma prima che si sposassero. Secondo il papà, vizia i bambini comprando loro un gioco ogni giorno però comunque i genitori si rendono conto che è un grande aiuto.


Scaricare ppt "Apparentemente docile e comprensivo nei confronti dei bambini, ma mi viene poi spiegato che “non sembra ma è severo con i ragazzi” (descrizione della."

Presentazioni simili


Annunci Google