La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’ORSO BRUNO MARSICANO NEL LAZIO E SITI DELLE ATTIVITÀ DELLA R ETE R EGIONALE DI M ONITORAGGIO (2008-2014) Andrea Monaco – Agenzia Regionale Parchi Gianpiero.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’ORSO BRUNO MARSICANO NEL LAZIO E SITI DELLE ATTIVITÀ DELLA R ETE R EGIONALE DI M ONITORAGGIO (2008-2014) Andrea Monaco – Agenzia Regionale Parchi Gianpiero."— Transcript della presentazione:

1 L’ORSO BRUNO MARSICANO NEL LAZIO E SITI DELLE ATTIVITÀ DELLA R ETE R EGIONALE DI M ONITORAGGIO ( ) Andrea Monaco – Agenzia Regionale Parchi Gianpiero di Clemente – Riserva Naturale Montagne della Duchessa

2 L A R ETE R EGIONALE DI M ONITORAGGIO DELL ’ ORSO BRUNO MARSICANO

3 G LI OBIETTIVI DEL MONITORAGGIO

4 D ISTRIBUZIONE DELL ’ ORSO MARSICANO NEL L AZIO PRESENZE ACCERTATE RIPORTATE SU GRIGLIA 2X2 KM 446 RECORD ( PERIODO ) Core area (PNALM e ZPE) Areale periferico

5 D ISTRIBUZIONE DELL ’ ORSO MARSICANO NEL L AZIO 446 RECORD ( PERIODO ) SUB - AREA C ICOLANO Genotipi individuati: 4 M 1 individuato anche al PNALM 1 individuato anche nell’ «hot-spot» Campoli-Pescosolido 1 individuato anche nella sub-area Simbruini-Ernici SUB - AREA S IMBRUINI -E RNICI Genotipi individuati: 3 M 1 individuato anche al PNALM 1 individuato anche nell’ «hot-spot» Campoli-Pescosolido 1 individuato anche nella sub-area Cicolano « HOT - SPOT » C AMPOLI -P ESCOLIDO Genotipi individuati: 13 (9F e 4M) 8 individuati anche al PNALM 1 individuato anche nella sub-area Cicolano 1 individuato anche nella sub-area Simbruini-Ernici

6 M ONTI DELLA DUCHESSA – M ONTE V ELINO P ARCO R EGIONALE M ONTI S IMBRUINI «H OT - S POT » C AMPOLI - P ESCOSOLIDO C ONNESSIONE TRA LE AREE : LA STORIA DI M86

7 corridoi I POSSIBILI CORRIDOI PER L ’ ORSO MARSICANO

8  Utilizzo accertato di tutta la porzione occidentale dell’areale potenziale  Presenza di soli individui maschi, al di fuori della core-area  Conferma di spostamenti su lunghe distanze  Esistenza di scambi bidirezionali con la core-area  Panmissia teorica di tutta la popolazione  Esistenza di aree strategiche per la conservazione ed espansione della popolazione E VIDENZE EMERSE DALL ’ ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO

9  M ISURE DI CONSERVAZIONE DELL ’ ORSO INTRODOTTE NEL CALENDARIO VENATORIO  P RESCRIZIONI NELL ’ AMBITO DELLA VINCA DEI PIANI FAUNISTICO - VENATORI PROVINCIALI  M ISURE DI CONSERVAZIONE DELLE ZSC  S UPPORTO ALLA DEFINIZIONE DI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE ( ES. PIANI DI ASSETTO, PIANO CAVE )  R AFFORZAMENTO DELLA COLLABORAZIONE TRA SOGGETTI ISTITUZIONALI ( ES. CFS, AAPP NAZIONALI ) I L MONITORAGGIO A SUPPORTO DELLA CONSERVAZIONE - 1

10  C OINVOLGIMENTO DI ALTRI « ATTORI » ( ES. CAI, FIE, SLO)  C ONTRIBUTO ALL ’ INCREMENTO DI CONOSCENZE DI BASE SULLA SPECIE ( ES. ARTICOLI SCIENTIFICI )  C ONTRIBUTO A SODDISFARE GLI OBBLIGHI DI REPORTING N ATURA 2000  S UPPORTO AL MIGLIORAMENTO DELLE TECNICHE DI CONSERVAZIONE ( ES. MODELLISTICA )  A FFINAMENTO DEGLI OBIETTIVI DI CONSERVAZIONE (E S. INDIVIDUAZIONE AREE CRITICHE E CORRIDOI ) I L MONITORAGGIO A SUPPORTO DELLA CONSERVAZIONE - 2

11  RISORSE, COMPETENZE, VISIONE  FINALIZZATO ALLA CONSERVAZIONE  IRRINUNCIABILE 10 MINUTI PER DIRE CHE …


Scaricare ppt "L’ORSO BRUNO MARSICANO NEL LAZIO E SITI DELLE ATTIVITÀ DELLA R ETE R EGIONALE DI M ONITORAGGIO (2008-2014) Andrea Monaco – Agenzia Regionale Parchi Gianpiero."

Presentazioni simili


Annunci Google