La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Caterina Ruggeri Assessore alla Sicurezza, Polizia Municipale, Tempi ed Orari della città, Pari Opportunità, Rapporti con le periferie Le politiche temporali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Caterina Ruggeri Assessore alla Sicurezza, Polizia Municipale, Tempi ed Orari della città, Pari Opportunità, Rapporti con le periferie Le politiche temporali."— Transcript della presentazione:

1 Caterina Ruggeri Assessore alla Sicurezza, Polizia Municipale, Tempi ed Orari della città, Pari Opportunità, Rapporti con le periferie Le politiche temporali urbane nell’azione politica a Cremona Il Piano territoriale degli orari di Cremona Convegno Nazionale, Comune di Prato, 6 ottobre 2006 Donne, tempi e spazi Tavola rotonda “Governo del tempo e dello spazio, politiche e buone pratiche” Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona

2 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona L’iniziativa delle donne Donne protagoniste attive del cambiamento Trasferibilità delle politiche temporali urbane nell’azione politica L’integrazione La concretezza Una riflessione di genere

3 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona NAZIONALE Iniziativa popolare “Le donne cambiano i tempi” L’ambiente universitario e la politica LOCALE Una politica per i “city user” La liberalizzazione degli orari del commercio L’avvio a Cremona

4 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona

5 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona La città che cambia La società post-industriale – le imprese e gli orari di lavoro Le trasformazioni sociali – gli orari del commercio Il ruolo delle donne e delle famiglie nella società Le popolazioni che abitano la città, con interessi diversi Qualità della vita quotidiana è anche sicurezza urbana Nuovo concetto spazio – tempo nel governo locale Il quadro dei cambiamenti

6 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona Come riconoscere che il tema della conciliazione non è soltanto un “affare di donne”, da relegare nella gestione privata del tempo, ma che è una questione pubblica di interesse diffuso, un tema di governo del territorio? La governance Come migliorare la qualità della vita agendo sul tempo, quello collettivo, legato agli orari rigidi della scuola, dei servizi, dei trasporti, degli uffici e quello individuale, legato al proprio tempo? Come rispondere ai portatori di interesse che abitano e vivono la città rispetto all’uso degli spazi pubblici nelle diverse ore della giornata? Come offrire ai cittadini maggiori opportunità di scelta e di flessibilità nella fruibilità dei servizi? Come tradurre il progetto in azioni, usando il tempo per rispondere a richiesta di maggiore mobilità e per ridurre il conflitto tra mobilità lenta (pedoni e ciclisti), e veloce, fatta di automobilisti frettolosi ed esigenti?

7 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona Offrire ai cittadini maggiori opportunità e flessibilità nell’uso dei servizi Utilizzare il “tempo” quale elemento in grado di incidere sulla qualità della vita dei cittadini Individuare il Comune quale ente gestore di un progetto integrato degli spazi urbani, dei tempi e degli orari della città Mettere in relazione la sfera privata con quella pubblica, agire tra il tempo scelto e quello obbligato, aprire nuovi orizzonti tra libertà personali e collettive e nuovi obiettivi di qualità della vita nella città Attuare una politica dei servizi (trasporti, scuola, uffici, attività commerciali, spazi pubblici, ecc.) attenta alle trasformazioni sociali e alle aspettative dei portatori di interesse che vivono e usano la città Gli obiettivi

8 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona un Assessorato dedicato l’Ufficio tempi il Comitato di pilotaggio il Piano degli orari e il Documento direttore le risorse Le politiche dei tempi sono politiche urbane legate ad un territorio ben definito: LA CITTÀ Gli strumenti le leggi

9 Le innovazioni -progettazione integrata spazi – tempi – orari -tavoli di coprogettazione – interna/esterna -costruzione collettiva – interna/esterna -trasversalità tra settori e uffici del Comune -reti e partenr locali, nazionali, europei -scambio di buone pratiche Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona

10 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona Le innovazioni

11 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona I risultati dei progetti - Apertura serale di negozi e pubblici esercizi (dalle 21alle 23 il giovedì dal 1999) - 4 musei aperti, la domenica orario continuato - 91% dei cittadini e il 94% dei turisti ha gradito l’orario continuato dei musei - Enti e servizi pubblici e privati:100 sportelli. LUN-VEN ; MER 9.00 alle Diminuzione di picchi/code e miglioramento del lavoro di back office - Più tempo un giorno la settimana da dedicare a sé - Miglioramento dell’immagine pubblica e migliore qualità di vita - Occasioni (per il Comune) di governo della città e del territorio - Sperimentazione nuovi orari uffici comunali: miglior qualità di vita; più tempo da passare coi figli; conciliazione vita/lavoro - Sicurezza davanti alle scuole: vivibilità migliorata nella zona: nuove piste ciclabili, percorsi pedonali, aree di sosta per moto e bici, divieto di transito temporaneo

12 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona BiC – Benessere in città: muoversi nei tempi di una città sostenibile Obiettivi generali:  individuare, promuovere e sperimentare forme di mobilità urbana sostenibile  ridurre l’inquinamento atmosferico dovuto al traffico veicolare  favorire la conciliazione tra tempi di vita e orari di lavoro di lavoratrici/ori e/o genitori  rendere più flessibili e adattivi gli orari di lavoro e gli orari di erogazione dei servizi urbani

13 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona BiC - A. Tempi delle madri, dei figli, della scuola BiC - B. Mobilità dei lavoratori dei servizi pubblici e della rete commerciale del centro storico BiC - C. Flessibilità degli orari negli uffici pubblici BiC – Benessere in città: muoversi nei tempi di una città sostenibile

14 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona BiC è un progetto condiviso – Chi è coinvolto?

15 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona La qualità e le trasversalità Piedibus

16 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di CremonaNetworks nazionali europee Il sito web

17 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona La trasferibilità

18 Ufficio tempi Piano territoriale degli orari della città di Cremona


Scaricare ppt "Caterina Ruggeri Assessore alla Sicurezza, Polizia Municipale, Tempi ed Orari della città, Pari Opportunità, Rapporti con le periferie Le politiche temporali."

Presentazioni simili


Annunci Google