La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AREA FOGLIO UNICO DI TERAPIA E RICOGNIZIONE FARMACOLOGICA Direzione generale sanità e politiche sociali Servizio Presidi Ospedalieri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AREA FOGLIO UNICO DI TERAPIA E RICOGNIZIONE FARMACOLOGICA Direzione generale sanità e politiche sociali Servizio Presidi Ospedalieri."— Transcript della presentazione:

1 AREA FOGLIO UNICO DI TERAPIA E RICOGNIZIONE FARMACOLOGICA Direzione generale sanità e politiche sociali Servizio Presidi Ospedalieri

2 GdL Area FUT e Ricognizione Farmacologica Gruppo di lavoro FUT e Ricognizione farmacologica Canella OmbrettaAUSL Ferrara Caponcelli PaolaAOU Ferrara Caroli RobertoAOU Reggio Emilia Di Denia PatrizioRER Fiacchi PaolaAOU Bologna Fontana SabrinaAOU Bologna Foracchia MarcoAO Reggio Emilia Grimaldi MichelaAUSL Romagna (Sede di Rimini) Longhitano EldaAOU Modena Marata Anna MariaRER Marri ElenaRER Masini CarlaIRST Meldola Rossi GianniAUSL Imola Salati GiovanniAOSP RE Sapigni EsterRER Seligardi Matteo Maria Mongardi (Coordinatori) RER Tolomelli StefanoAUSL Reggio Emilia Valcavi AnnamariaAOSP Reggio Emilia Vercilli FrancescoAOSP Reggio Emilia Vespignani M.G.AUSL Imola Zanzi FedericoAUSL Romagna (Sede di Ravenna)

3 Cosa vedremo Ricognizione Farmacologica (all’Ingresso) FUT_proposta 1 FUT_proposta 2 Grafica

4

5 Ricognizione Farmacologica

6

7 Ricognizione Farmacologica all’Ingresso Elementi innovativi: - puntuale raccolta di informazioni finalizzate alla corretta prescrizione - registrazione della fonte informativa - registrazione puntuale dei farmaci in corso di assunzione - ora dell’ultima somministrazione

8 FUT_proposta 1 Elementi distintivi: - colonne attigue prescrizione e sospensione - formattazione del FUT che riduce la necessità di trascrizione della terapia  sezione pieghevole per la somm.ne

9 FUT_proposta 1 - Terapia orale - Terapia intramuscolo - Terapia sottocute - O2 Terapia - Nutrizione enterale - Altra terapia (oftalmica, topic, ecc) - Profilassi

10 FUT_proposta 2

11

12

13 Terapia al bisogno

14 Grafica “generalista”

15 Direzione generale sanità e politiche sociali Servizio Presidi Ospedalieri AREA INFERMIERISTICA

16 Componenti GDL Bonini IsaAOU Modena Bulgarelli KettyAUSL Piacenza Canella CinziaAOU Ferrara Caponcelli PaolaAOU Ferrara Caroli RobertoAUSL Reggio Emilia Cenerelli DaniloAOU Bologna Colombi MarikaAUSL Ferrara Fabbri CristinaAUSL Romagna (Sede di Cesena) Fabbri LorellaAUSL Romagna (Sede di Rimini) Fiamminghi MerisAUSL Bologna Fontana SabrinaAOU Bologna Fontechiari SimonaAOU Parma Forni CristianaIOR Fumagalli Maria AngelaAUSL Romagna (Sede di Forlì) Gualtieri SoniaAUSL Reggio Emilia Marchini RomanoAUSL Parma Mazzoli EnricoRER - AUSL Ferrara Mecugni DanielaUniMO-RE Mongardi Maria (Coordinatore) RER Morsiani GiulianaAUSL Modena Pesci Rosa EugeniaUni BO Nanni IvanaAUSL Imola Santacroce RaffaellaAOU Parma Valentini OriettaAUSL Imola Zama LindaAUSL Romagna (Sede di Ravenna) Zanin RobertaAOU Modena

17 17 Cosa vedremo Il percorso di lavoro della documentazione inf.ca Accertamento assistenziale secondo Gordon Elenco delle diagnosi infermieristiche /problemi collaborativi selezionati Alcuni esempi di format per pianificazione inf.ca

18 Il percorso di lavoro della documentazione infermieristica Obiettivi  Analisi e confronto sui modelli ad oggi in uso presso le Aziende della RER, (  risultati audit regionale documentazione 2011).  Definizione di un modello concettuale di riferimento dell’assistenza infermieristica da proporre come indirizzo e parte integrante della CCI, in linea con quello adottato nel percorso di formazione universitario dell’infermiere.  Definizione di un modello “base” regionale di documentazione assistenziale.

19 Da dove siamo partiti…

20 Il percorso di lavoro della documentazione infermieristica Metodologia di lavoro 1. Confronto/brainstorming su modelli teorici, scale di valutazione del rischio e scale di stadiazione di eventi patologici in uso a livello regionale. 2. Up to date su modello teorico e organizzativo tramite indagine a cura delle Direzioni Infermieristiche e Tecniche 3. Refresh informativo su accertamento Gordon e modelli teorici dell’assistenza a cura dei Direttori dei corsi di Laurea in infermieristica e Scienze Infermieristiche 4. Scelta del modello riferimento per l’accertamento e la pianificazione ass.le Modelli funzionali della salute di M. Gordon Modello bifocale di LJ Carpenito ACCERTAMENTO PIANIFICAZIONE +

21 L’accertamento Gordon è stato declinato integrando le informazioni “tipiche” dell’anamnesi medica. Elementi che hanno influenzato le scelte effettuate Il percorso di lavoro della documentazione infermieristica  diagnosi di frequente utilizzo nell’ambito del target-pazienti che quotidianamente si assiste;  principi espressi dal DM 739/94 – Profilo Professionale dell’Infermiere;  necessità di disporre di una tassonomia “base” utilizzabile a fronte di un case mix eterogeneo, in grado di documentare ambiti di autonomia infermieristica nel nostro contesto regionale. Il set di diagnosi infermieristiche/problemi collaborativi è stato selezionato sulla base dei seguenti elementi:

22 Le scelte effettate e la documentazione prodotta sono state influenzate anche dal contesto operativo delle Aziende della RER Il percorso di lavoro della documentazione infermieristica Limite all’applicazione del modello Carpenito “puro” Esperienze regionali consolidate rispetto all’utilizzo delle diagnosi Carpenito, soprattutto per quanto riguarda l’esplicitazione dei fattori correlati e gli interventi da attuare. L’ applicazione del modello Carpenito “puro” è stata influenzata dall’attuale: - Gap tra pratica e la documentazione infermieristica - Contingenza economico-finanziaria che limita l’introduzione di modelli maggiormente personalizzati e l’informatizzazione della documentazione. Possibilità di proporre diagnosi ed interventi di comprovata applicabilità nel nostro contesto RER

23 Accertamento Assistenziale Modelli funzionali: - M. di mantenimento/percezione della salute - M. nutrizionale/metabolico - M. di eliminazione - M.sonno/riposo - M. cognitivo/percettivo - M.di coping/tolleranza allo stress, percezione di sé/concetto di sé - M. sessualità/riproduzione - M. di ruolo/relazioni

24 Accertamento Assistenziale

25 Elementi innovativi: - Le informazioni esplorate nei modelli funzionali tengono conto di quelle raccolte nell’anamnesi medica  no ripetizioni - No difformità di registrazione

26 Accertamento Assistenziale

27 MODELLO FUNZIONALE DIAGNOSI INFERMIERISTICA Percezione di sé Ansia* Fatigue* Percezione della salute Autogestione inefficace della salute Rischio di caduta Salute, comportamenti volti a migliorare la* Attività/esercizio fisico Deficit nella cura di sé (vestirsi, igiene, uso dei servizi igienici, alimentazione) Deambulazione compromessa Post-intervento chirurgico - procedura invasiva Nutrizionale metabolico Rischio di infezione Integrità cutanea/tissutale compromessa Rischio di compromissione dell’integrità cutanea/tissutale Sonno,riposo Sonno, disturbo del modello di* Coping/tolleranza allo stress Tensione nel ruolo di caregiver* Rischio di lesione per sé e per gli altri (contenzione) Eliminazione intestinale Stipsi Diarrea Eliminazione vescicale Compromissione dell’eliminazione urinaria Sessualità riproduzione Ruolo relazioni Comunicazione, compromissione, per lingua straniera* Valori credenze Cognitivo percettivo Dolore acuto* * In via di definizione

28 Es. Pianificazione infermieristica_rischio cadute

29 Es. Pianificazione infermieristica_deambulazione compromessa

30 Questo set di diagnosi rappresenta “solo l’inizio” di un percorso di riflessione ed implementazione della pianificazione assistenziale. Il gruppo di lavoro ha previsto che il numero della diagnosi infermieristiche possa evolversi nel tempo ed essere allargato in modo da accompagnare i professionisti nel miglioramento continuo dell’assistenza che si prefiggono. Grazie per l’ascolto


Scaricare ppt "AREA FOGLIO UNICO DI TERAPIA E RICOGNIZIONE FARMACOLOGICA Direzione generale sanità e politiche sociali Servizio Presidi Ospedalieri."

Presentazioni simili


Annunci Google