La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Concetti e definizioni1 Università degli studi di Bologna Facoltà di Economia Corso di sistemi economici (storia economica) prof. Franco Cazzola Parte.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Concetti e definizioni1 Università degli studi di Bologna Facoltà di Economia Corso di sistemi economici (storia economica) prof. Franco Cazzola Parte."— Transcript della presentazione:

1 concetti e definizioni1 Università degli studi di Bologna Facoltà di Economia Corso di sistemi economici (storia economica) prof. Franco Cazzola Parte prima I Definizioni, concetti, classificazioni Materiali ad uso esclusivamente didattico

2 concetti e definizioni2 La storia economica E’ la storia dei fatti e delle vicende economiche a livello individuale, o aziendale, o collettivo. Ha in comune con l’Economia la problematica e gli strumenti concettuali. L’economista è orientato al futuro e prende in considerazione solo poche variabili. Lo storico deve prendere in esame tutte le variabili in gioco.

3 concetti e definizioni3 Il capitalismo Sono state date diverse definizioni : Sistema in cui domina l’economia di mercato e la libera iniziativa individuale Sintesi dello spirito di avventura e di iniziativa con lo spirito borghese del calcolo e della razionalità (Werner Sombart) Soddisfazione industriale dei bisogni secondo il metodo dell’economia privata e ricerca sistematica del profitto (Max Weber)

4 concetti e definizioni4 Il capitalismo come modo di produzione Secondo K. Marx si tratta di un modo di produzione che produce e scambia merci e nel quale la stessa forza-lavoro diviene merce. Definiscono questo modo di produzione: A) Sviluppo della tecnica e delle forze produttive; B) Proprietà privata dei mezzi di produzione; C) I rapporti sociali tra gli uomini derivano dalla loro posizione rispetto al processo di produzione (strutture)

5 concetti e definizioni5 Modi di produzione schiavistico (o antico) asiatico feudale capitalistico socialista

6 concetti e definizioni6 Il concetto di struttura Per Marx le strutture della società sono costituite dall’insieme dei rapporti sociali di produzione. Per Fernand Braudel la durata dei fenomeni storici è la chiave di lettura: si distinguono così: A) avvenimenti (fenomeni individuali che accadono una sola volta) B) fatti economici (fenomeni collettivi che durano nel tempo (ciclo) e sono percepibili nell’arco di una vita umana C) strutture (fenomeni di lunghissima durata che l’uomo si ritrova già in essere: modi alimentari, mercati, rotte e vie commerciali, ecc.)

7 concetti e definizioni7 Parole utili Piccolo glossario di termini usati dagli economisti

8 concetti e definizioni8 Produzione - produttività Produzione: processo mediante il quale i fattori di produzione vengono messi in relazione per produrre beni e servizi produttività: rapporto fra il risultato utile di un processo di produzione e i fattori di produzione in esso impiegati

9 concetti e definizioni9 PIL - Prodotto Interno Lordo (o Valore Aggiunto) Misura il valore di tutti i beni e i servizi finali prodotti all’interno di un paese in una unità di tempo (anno) Occorre cioè escludere dal computo i beni e servizi intermedi consumati nel processo produttivo o incorporati in altri prodotti. Il valore dei beni finali è la misura del valore che le imprese hanno aggiunto ai beni intermedi. Per questo parliamo anche di Valore Aggiunto

10 concetti e definizioni10 PNL – Prodotto Nazionale Lordo E’ il flusso di beni e servizi finali prodotti da una nazione nell’unità di tempo, anche se la produzione è avvenuta all’estero. Si misura sommando al PIL i redditi provenienti dall’estero e detraendo quelli diretti all’estero. In termini di valore possiamo parlare anche di Reddito Nazionale Lordo

11 concetti e definizioni11 BILANCIA DEI PAGAMENTI E BILANCIA COMMERCIALE

12 concetti e definizioni12 Crescita economica è un aumento sostenuto del volume totale di beni e servizi prodotti da una data società (aumento del Reddito Nazionale) (o del Prodotto Nazionale Lordo) Si ottiene: a) con un impiego di maggiori quantità di fattori di produzione (terra, lavoro, capitale) b) con impiego più efficiente dei fattori La crescita economica va misurata in termini di reddito o prodotto pro-capite (se aumenta la popolazione più del prodotto si ha crescita economica negativa. Il processo può anche essere reversibile)

13 concetti e definizioni13 Sviluppo economico È una crescita economica accompagnata da un mutamento sostanziale delle strutture e dell’organizzazione dell’economia. Passaggio da economia di sussistenza a economia di mercato passaggio ad un’economia industriale questo tipo di crescita qualitativa è più difficilmente reversibile

14 concetti e definizioni14 Progresso economico Non sempre crescita e sviluppo economico si possono identificare col progresso di una società. Occorre porsi le seguenti domande: Come viene distribuito il reddito? Come viene trattato l’ambiente? Come si rispetta la persona?

15 concetti e definizioni15 Fattori determinanti lo sviluppo Popolazione risorse tecnologia istituzioni sociali innovazioni istituzionali

16 concetti e definizioni16 Lo sviluppo economico moderno (S. Kuznets, Modern Economic Growth, 1966) Elevati saggi di crescita del prodotto pro capite e della popolazione aumento della produttività elevato saggio di trasformazione dell’economia cambiamenti nelle strutture sociali e nelle ideologie (urbanizzazione, secolarizzazione) espansione dei paesi economicamente sviluppati attraverso il potere tecnologico la diffusione dello sviluppo economico moderno è limitata

17 concetti e definizioni17 Cos'è lo sviluppo sostenibile? “Lo sviluppo è sostenibile se soddisfa i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere le possibilità per le generazioni future di soddisfare i propri bisogni” Definizione ufficiale dello Sviluppo Sostenibile adottata nel 1987 dalla Commissione Mondiale per l'Ambiente e lo Sviluppo (UNEP) al seguito del "rapporto Brundtland". LO SVILUPPO SOSTENIBILE

18 concetti e definizioni18 Cos'è lo sviluppo sostenibile? “Lo sviluppo è sostenibile se soddisfa i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere le possibilità per le generazioni future di soddisfare i propri bisogni” Definizione ufficiale dello Sviluppo Sostenibile adottata nel 1987 dalla Commissione Mondiale per l'Ambiente e lo Sviluppo (UNEP) al seguito del "rapporto Brundtland". LO SVILUPPO SOSTENIBILE

19 concetti e definizioni19 LO SVILUPPO SOSTENIBILE Perché uno sviluppo sostenibile? Perché le risorse non possono essere rinnovate con la stessa velocità con la quale vengono utilizzate. Oggi circa il 20% della popolazione mondiale utilizza più dell'80% delle risorse naturali disponibili e il restante 80% rimane in condizioni di assoluta povertà. Durante il XX° secolo il consumo mondiale è notevolmente aumentato, arrivando nel 1998 a un livello di spese e di consumo pubblico e privato pari a 24.000.000.000.000 $. Dal 1970 la spesa globale è cresciuta ogni anno del 3%.

20 concetti e definizioni20 LO SVILUPPO SOSTENIBILE La dichiarazione ufficiale dell’UNEP (United Nations Environmental Programme), comprende due esempi di equità sociale: -equità infragenerazionale, intesa come parità di accesso alle risorse da parte degli attuali cittadini del pianeta, senza distinzione alcuna; - equità intergenerazionale, che significa pari opportunità fra successive generazioni.

21 concetti e definizioni21 Classificazioni dell’evoluzione delle attività economiche

22 concetti e definizioni22 Gli stadi dello sviluppo economico secondo Walt W. Rostow (W. Rostow, The stages of economic growth, 1960 trad. it. Gli stadi dello sviluppo economico, Torino, Einaudi, 1962 1) La società tradizionale 2) La società di transizione 3) Il decollo (take off) (investimenti > 10% del PIL) 4) La società matura 5) La società dei consumi di massa

23 concetti e definizioni23 Karl BÜCHER e gli stadi dell’evoluzione economica della società ( K. Bücher,Die Entstehung der Volkswirtschaft, 1893) 1) stadio dell’economia domestica chiusa 2) stadio dell’economia cittadina 3) stadio dell’economia nazionale Produzione di merci – circolazione dei beni – produzione ad opera di apposite imprese e passaggi in economie distinte prima di giungere al consumatore

24 concetti e definizioni24 Economia domestica chiusa I beni si consumano là dove sono prodotti - economia senza scambi o con prevalente autoconsumo

25 concetti e definizioni25 Economia cittadina Produzione per i clienti – scambio diretto tra produzione e consumo Botteghe artigiane Corporazioni di mestiere Norme di qualità Restrizioni alla produzione

26 concetti e definizioni26 Economia Nazionale Con l’affermazione degli stati nazionali cresce il sistema degli scambi a lunga distanza Il Mercantilismo diviene sistema di sfruttamento mediante lo scambio e il potere dello stato

27 concetti e definizioni27 Tipi di industria secondo Karl BÜCHER ( K. Bücher, Die Entstehung der Volkswirtschaft, 1893) Lohnwerk (opera a mercede) Handwerk (artigianato) Verlagsindustrie (industria a domicilio) Fabrik (produzione di fabbrica)

28 concetti e definizioni28 Economia - ecologia Economia: studio dell’allocazione di risorse scarse fra fini alternativi Ecologia: studia il flusso di energia e i cicli dei materiali all’interno di ecosistemi Principio unificante di economia ed ecologia è il flusso di energia


Scaricare ppt "Concetti e definizioni1 Università degli studi di Bologna Facoltà di Economia Corso di sistemi economici (storia economica) prof. Franco Cazzola Parte."

Presentazioni simili


Annunci Google