La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura di Maria Rosaria Cataldo CONTRIBUTO AL SEMINARIO: LUCI E OMBRE DELLA INTEGRAZIONE DEI ALUNNI MIGRANTI NELLA PROVINCIA DI MESSINA 12-13 Dicembre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura di Maria Rosaria Cataldo CONTRIBUTO AL SEMINARIO: LUCI E OMBRE DELLA INTEGRAZIONE DEI ALUNNI MIGRANTI NELLA PROVINCIA DI MESSINA 12-13 Dicembre."— Transcript della presentazione:

1 a cura di Maria Rosaria Cataldo CONTRIBUTO AL SEMINARIO: LUCI E OMBRE DELLA INTEGRAZIONE DEI ALUNNI MIGRANTI NELLA PROVINCIA DI MESSINA Dicembre 2002 Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca C.S.A. DI Messina

2 a cura di Maria Rosaria Cataldo Partecipazione Identità culturale Equità Sociale Economia Riduzione degli sprechi Sviluppo sostenibile Ambiente

3 a cura di Maria Rosaria Cataldo MULTICULTURALITA’ DESCRIVE LA SITUAZIONE INTERCULTURALITA’ DESCRIVE UN PROCESSO

4 a cura di Maria Rosaria Cataldo Parole chiave Diversità Uguaglianza OmogenietàProcesso comunicazione Molteplicità Informazione Differenza comunicazione

5 a cura di Maria Rosaria Cataldo L’educazione interculturale aiutando i popoli a cercare e comprendere le radici del loro presente, li aiuta anche a comprendere e a costruire le comuni radici del loro futuro

6 a cura di Maria Rosaria Cataldo Se non ti sai guardare dal di fuori attraverso l’occhio dell’ospite straniero e non riconsiderare i tuoi valori e comportamenti, non potrai fare uno scambio interculturale, né un apprendimento interculturale.

7 a cura di Maria Rosaria Cataldo Apprendimento interculturale  Non si impara a nuotare leggendo un manuale  Solo il confronto, spesso faticoso e sgradevole, con chi non condivide la nostra visione del mondo, ci evidenzia le nostre radici e nostri “punti fermi” ci aiuta a ragionare su questi “punti” e a renderli un po’ meno fermi, cioè a comprendere i contesti ed i limiti.  Non c’è compito più importante, oggi, per la scuola, che quello di fornire ai giovani strumenti per conoscere e relativizzare il proprio quotidiano e il quotidiano altrui, visti entrambi nel loro divenire, senza assolutismi etnici o nazionali.

8 a cura di Maria Rosaria Cataldo NON PER LORO MA CON LORO PROFONDA MATURAZIONE DEL RAPPORTO CON LA CULTURA D’ORIGINE

9 a cura di Maria Rosaria Cataldo A TAL FINE SARÀ INSERITA NEL PIANO DI LAVORO, UNO STUDIO PER PREFIGURARE GLI SCENARI FUTURI POSSIBILI, "WILL BE" E "SHOULD BE", CIÒ CHE SARÀ IN OGNI CASO,E CIÒ CHE POTREBBE ESSERE CON INTERVENTI MIRATI.

10 a cura di Maria Rosaria Cataldo Male che affligge l’attuale società è la elevata dose di narcisismo, individuale e di gruppo che crea grossi ostacoli alla maturazione culturale, oggi richiesta dall’evoluzione planetaria dei bisogni e dei problemi umani.

11 a cura di Maria Rosaria Cataldo Tutti gli esseri umani viventi sul Pianeta, in qualsiasi epoca, devono ormai uscire dall’isolamento narcisistico reciprocamente ostile,acquisire consapevolezza e sentirsi responsabili delle scelte da fare.

12 a cura di Maria Rosaria Cataldo PROBLEMI TRA INSEGNANTI E ALLIEVI DI CULTURE DIVERSE: Posizione sociale insegnanti e allievi nella società di provenienza Diversità curricolari nelle diverse società Esigenze cognitive delle diverse società Interazione insegnanti e allievi nella diverse società

13 a cura di Maria Rosaria Cataldo Posizione sociale che occupano gli insegnanti nella scala sociale livello che la scuola occupa in relazioni alle altre istituzioni

14 a cura di Maria Rosaria Cataldo Domande Da che famiglie provengono gli insegnanti? Il sistema scuola è elitario o aperto a tutti? C’è una scuola privata importante? Che ruolo giocano lo Stato e la Chiesa? Il programma scolastico è imposto dal Ministero?

15 a cura di Maria Rosaria Cataldo Domande Chi paga i costi della scuola? Come sono retribuiti gli insegnanti? I genitori degli alunni o lo Stato

16 a cura di Maria Rosaria Cataldo Aneddoto Nella tradizione confuciana, in Cina, la professione dell’insegnante è la più rispettata; all’opposto si può ricordare l’aneddoto di quel lord inglese che commentò, a proposito dell’istitutore di suo figlio: “Non capisco perché non riesca ad intendersi con Charlie – il resto della servitù non ha problemi del genere!”

17 a cura di Maria Rosaria Cataldo Diversità nei curricula Socializzazione degli allievi per creare cittadini partecipi al processo democratico Acculturazione attraverso L’apprendimento di una memoria storica comune

18 a cura di Maria Rosaria Cataldo PREPARARSI AL RAPPORTO INTERCULTURALE L’insegnante deve cominciare da sè stesso: apprendere il più possibile sulla propria cultura Abituarsi all’idea che altre culture e società apprendono in modo diverso Inconsciamente tendiamo a favorire le persone di cui condividiamo i valori

19 a cura di Maria Rosaria Cataldo Aneddoto Circolare del Dipartimento dell’Educazione degli Stati Uniti relativa ai ragazzi immigranti dal Viet-Nam: “Nelle scuole vietnamite si scoraggia la partecipazione attiva degli alunni, anche con punizioni corporali, e gli alunni sono abituati a star seduti senza muoversi ed a parlare solo quando sono interrogati. Questa tradizione rende difficile ai vietnamiti parlare liberamente a scuola. Perciò gli insegnanti non confondano la timidezza con l’apatia”

20 a cura di Maria Rosaria Cataldo Aneddoto La stessa circolare se fosse stata diramata dal Ministero della Pubblica istruzione vietnamita avrebbe detto: “ Nelle scuole americane si scoraggia il rispetto dovuto agli insegnanti e gli alunni sono autorizzati a parlare quando vogliono e ad essere disordinati. Questa tradizione rende difficile agli americani comportamenti come si deve in classe. Perciò gli insegnanti non confondano la rozzezza per mancanza di rispetto”


Scaricare ppt "A cura di Maria Rosaria Cataldo CONTRIBUTO AL SEMINARIO: LUCI E OMBRE DELLA INTEGRAZIONE DEI ALUNNI MIGRANTI NELLA PROVINCIA DI MESSINA 12-13 Dicembre."

Presentazioni simili


Annunci Google