La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUTO COMPRENSIVO CROSIA MIRTO SCUOLA PRIMARIA DI VIA DELL’ARTE SETTIMANA DELL’EDUCAZIONE 6-13 APRILE 2014 MOMENTO DI PREGHIERA, DI ASCOLTO E DI RIFLESSIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUTO COMPRENSIVO CROSIA MIRTO SCUOLA PRIMARIA DI VIA DELL’ARTE SETTIMANA DELL’EDUCAZIONE 6-13 APRILE 2014 MOMENTO DI PREGHIERA, DI ASCOLTO E DI RIFLESSIONE."— Transcript della presentazione:

1 ISTITUTO COMPRENSIVO CROSIA MIRTO SCUOLA PRIMARIA DI VIA DELL’ARTE SETTIMANA DELL’EDUCAZIONE 6-13 APRILE 2014 MOMENTO DI PREGHIERA, DI ASCOLTO E DI RIFLESSIONE CON GLI ALUNNI E I GENITORI

2 ALLA SCUOLA DEI SANTI EDUCATORI Momento di preghiera

3 Guida. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Tutti. Amen. Guida. Dio, fonte di sapienza, il Verbo fatto uomo, Cristo Signore, e lo Spirito di verità sia con tutti voi. Tutti. E con il tuo spirito.

4 Guida. Gesù è il maestro dell'umanità. In lui ogni educatore trova un punto di riferi- mento esemplare. Tutti gli insegnanti sono chiamati a guardare a Gesù, che cresce in sapienza, età e grazia, e nel tempio di Gerusalemme stupisce i dottori della legge per la profondità delle sue domande e del suo ascolto. Egli dunque ha un dono e una parola per tutti. Invochiamo all’inizio di questo momento di preghiera lo Spirito del Signore, sorgente di grazia e di luce.

5 LETTURA DELLA PAROLA DI DIO Lc 2,41-50 Gesù fra i dottori. Lettore. Dal Vangelo di Luca I genitori di Gesù si recavano tutti gli anni a Gerusalemme per la festa di Pasqua. Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono di nuovo secondo l'usanza; ma trascorsi i giorni della festa, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo Gesù rimase a Gerusalemme, senza che i genitori se ne accorgessero. Credendolo nella carovana, fecero una giornata di viaggio, e poi si misero a cercarlo tra i parenti e i conoscenti; non avendolo trovato, tornarono in cerca di lui a Gerusalemme.

6 Dopo tre giorni lo trovarono nel tempio, seduto in mezzo ai dottori, mentre li ascoltava e li interrogava. E tutti quelli che l'udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e le sue risposte. Al vederlo restarono stupiti e sua madre gli disse: «Figlio, perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre e io, angosciati, ti cercavamo». Ed egli rispose: «Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?». Ma essi non compresero le sue parole.

7 Preghiamo insieme Se un figlio vive con la critica, impara a condannare. Se un figlio vive con l'ostilità, impara a lottare. Se un figlio vive con lo scherno, impara ad essere timido. Se un figlio vive con la vergogna, impara a sentirsi colpevole. Se un figlio vive con la tolleranza, impara ad essere paziente.

8 Se un figlio vive con l'incoraggiamento, impara confidenza. Se un figlio vive con la lode, impara ad apprezzare. Se un figlio vive con l'onestà, impara la giustizia. Se un figlio vive con la sicurezza, impara ad avere fede. Se un figlio vive con l'accettazione e l'amicizia, impara a trovare l'amore nel mondo.

9 Preghiera per i genitori dei fanciulli LETTORE. Signore, tu ci hai dato la possibilità di diventare padre e madre. Aiutaci a prendere coscienza della grande responsabilità. Fa' che ci convinciamo che i figli non sono nostra proprietà, anche se provengono geneticamente da noi. TUTTI. Tu ce li hai "affidati" per provvedere non solo a tutto ciò che serve per la loro maturazione fisica, ma anche a quella psichica e spirituale.

10 LETTORE. Insegnaci a non esagerare nei metodi correttivi o al contrario, a non trascurare la loro educazione. Signore se hai voluto la nostra condizione di padre e madre, c'è un motivo che solo tu conosci. TUTTI. Insegnaci ogni giorno a compiere il nostro dovere, a considerare i figli che tu ci hai affidati come il "prossimo" da soccorrere, da amare come noi stessi.

11 LETTORE. Insegnaci a vivere la nostra paternità e maternità in modo responsabile, avendo sempre presente il fatto che abbiamo a che fare con vere e proprie "persone" per la cui salvezza hai patito e sei morto sulla croce. TUTTI. Di te Luca narra che crescevi in sapienza, età e grazia davanti a Dio e agli uomini. Perdona se spesso abbiamo sottovalutato la grande responsabilità che tu ci hai donato.

12 LETTORE. Aiutaci a viverla serenamente, per poter trasmettere ai figli la fede, la serenità, la pace interiore, lo spirito di ricerca per la verità, l'autenticità, la pazienza, la mitezza, le virtù di Gesù Cristo. TUTTI. Tu hai detto: "lasciate che i fanciulli vengano a me". Aiutaci a vedere nei nostri figli la tua immagine: anche tu, come noi, avevi la loro età e la loro inesperienza.

13 LETTORE. Fa' che non imitino i nostri lati peggiori, ma quelle poche virtù che la tua grazia permette in noi. TUTTI. Insegnaci a pregare spesso per loro e con loro, a saper perdonare di cuore i loro errori ricordando i nostri ben più numerosi, ad apprezzare la loro innocenza e a ricordarci spesso quello che hai detto: "Chi non è come loro, non entrerà nel Regno dei Cieli".

14 Preghiera finale Guida. Affidiamo a Maria, donna della speranza ciascuno di noi e la nostra missione di educatori; aiutaci a scoprire in chi ci sta accanto un figlio di Dio, che come noi, e con noi, vuole arrivare alla grande gioia che si gusta accanto al Padre. Tutti. Ave Maria…

15 Guida. Preghiamo: Padre della luce, fa' di alunni e docenti, i discepoli di quella sapienza che ha come libro, cattedra e maestro il Cristo tuo Figlio; assisti e proteggi tutti i membri della comunità educante e rendi fecondo ogni sforzo sincero, perché le nuove generazioni siano promosse nella scuola e nella vita; aiutaci a dare un valido contributo all'edificazione della civiltà dell'amore a lode e gloria del tuo nome. Per Cristo nostro Signore. Tutti. Amen.

16 CONCLUSIONE Guida. Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Tutti. Amen. Guida. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Tutti. Amen.


Scaricare ppt "ISTITUTO COMPRENSIVO CROSIA MIRTO SCUOLA PRIMARIA DI VIA DELL’ARTE SETTIMANA DELL’EDUCAZIONE 6-13 APRILE 2014 MOMENTO DI PREGHIERA, DI ASCOLTO E DI RIFLESSIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google