La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 LHCB * Stato dell’esperimento e analisi finanziaria globale G. Martellotti 30 m * Stato del rivelatore MU - Camere (MWPC/GEM) C.Forti/A.Cardini 30 m.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 LHCB * Stato dell’esperimento e analisi finanziaria globale G. Martellotti 30 m * Stato del rivelatore MU - Camere (MWPC/GEM) C.Forti/A.Cardini 30 m."— Transcript della presentazione:

1 1 LHCB * Stato dell’esperimento e analisi finanziaria globale G. Martellotti 30 m * Stato del rivelatore MU - Camere (MWPC/GEM) C.Forti/A.Cardini 30 m - Elettronica A. Lai 15 m * Stato del RICH C. Matteuzzi 15 m * Stato del Trigger U.Marconi 15 m G. Martellotti CSN

2 2 Stato dell’esperimento - stato dei TDR / output principali - stato generale del funding LHCb - stato della collaborazione italiana - breve rassegna dello stato dei progetti italiani con particolare riferimento a costi e funding - profilo di spesa

3 3 2 nuovi TDR - TRIGGER - RIOTTIMIZZAZIONE (LHCb-light) La milestone e` stata rispettata. La presentazione al LHCC e` il 24 Settembre. La “approvazione” al LHCC di Novembre. I TDR sono stati discussi con i referee. Le impressioni (non ufficiali) sono : - La presentazione del Trigger e` stata giudicata ottima. - Lo studio e i risultati raggiunti sulle prestazioni del rivelatore riottimizzato sono considerati convincenti. Nel TDR della riottimizzazione e` stata presentata una simulazione dettagliata e realistica per alcuni canali dimostrativi per illustrare le prestazioni del rivelatore.

4 4 - L’ alleggerimento del rivelatore e il nuovo sistema di TRACKING che si confermano adeguati al raggiungimento delle prestazioni di fisica al livello del Technical Proposal. - il TRIGGER combinato Pt /parametro di impatto, con la nuova stazione di tracking TT di fronte al magnete, per risolvere i problemi di band-width al livello L1. - il ridisegno del RICH1 che soddisfa sia le esigenze di leggerezza per il tracking che di lavoro in campo magnetico residuo per le richieste del trigger. - Il TDR non include la decisione sui foto-det. del RICH (baseline MAPMT - decisione in Ottobre descritta in un addendum al TDR in Novembre) (Vedi presentazioni sul Trigger e sul RICH) I punti piu` rilevanti dei TDR :

5 5 Dopo il lavoro di riottimizzazione e del TDR del trigger i costi dei vari sottoprogetti hanno subito importanti variazioni. Gli effetti piu` rilevanti sono: - il costo del RICH e` salito MCHF - il costo dell’ OuterTracker e` sceso – 3.8 MCHF - il costo dell’InnerTracker e` quasi invariato perche` il minor numero di stazioni e` compensato dalla nuova stazione TT tutta in silicio. - il costo del trigger L0 e` sceso (vedi U.Marconi) - il nuovo assetto del progetto L1+ HLT + DAH comporta una diversa suddivisione di costi tra Trigger e DAH. Complessivamente il costo Trigger + DAH e` quasi invariato Stato del funding di LHCb

6 6 Cost of the experiment VELO4.82 IT2.47 TT3.40 OT6.23 RICH9.57 Calo15.06 Muon detect.6.93 Muon Fe4.00 L0 Trig2.26 DAQ&CPU farm5.71 ECS&TFC1.58 Computing infra.0.71 Experiment infra.4.00 Magnet6.00  0.72 Total cost = MCHF(  2.31 MCHF from the MoU cost) cf. MoU  0.28  3.86  1.87  0.30  0.52  0.06 MoU included VETO Now all Si TT *) 10  3 stations *) New RICH1 *) &MaPMT analogue cost With VETO *) due to reoptimization Increase of RICH1 mechanics from TDR = 492kCHF:  B field shielding box, Be mirror, superstructure, etc.

7 7 Attualmente abbiamo un underfunding ~ 0.9 MCHF (compreso l’attuale underfunding del Mu di 320 kCHF) L’underfunding e` modesto ma bisogna gestire spostamenti di spese da un item a un altro. - E` fondamentale una certa flessibilita` da parte dei gruppi e delle agenzie finanziatrici (alcune agenzie hanno gia` dato il loro accordo) Lo scenario finale che si vorrebbe presentare al RRB e` : - Underfunding - RICH (~ 200 kCHF) - CALO (~ 100 kCHF) - DAH (~ 600 kCHF) - L’underfunding dei rivelatore MU viene coperto. Le agenzie devono essere informate e possibilmente dare la loro disponibilita` alla flessibilita` e accordarsi sulla “money matrix” da presentare al RRB di Ottobre Il COSTO GLOBALE di LHCb dopo la riottimizzazione e` sceso a ~73 MCHF contro i 75 MCHF del MoU (all’epoca underfunding di ~2.5%)

8 8 Se necessario, modifiche sono possibili (i finanziamenti CERN e i CF possono spostarsi da una voce all’altra) “ Importante consultare le agenzie in vista del prossimo RRB…” Cost Matrix proposta

9 9 - La collaborazione cresce ed e` in buona salute. - Sono aumentati i fisici e tecnologi partecipanti (87  100) e il rapporto FTE/partecipanti (58  62%) Nel corso del 2003 sono aumentate le sinergie tra le diverse sezioni e si sono aperte nuove attivita` Da ricordare in particolare : - nuovo centro di produzione a Firenze per MWPC (ex RPC) - nuovo impegno di Bologna sui trigger L1&HLT # in entrambi i casi le cose procedono secondo le aspettative (2 progetti INTAS in cantiere su camere MU e Aerogel) Stato della collaborazione italiana

10 10 Stato del funding INTAS Proposal M1 Inner / soluzione GEM Alcune osservazioni sullo stato di avanzamento del lavoro e del profilo di spesa Il rivelatore di MUONI

11 11 Stato funding/staging del rivelatore MU Ricordo quanto discusso precedentemente in CSN1: Ammanco del Brasile (1220) + overcosti rivelatore (tutto a MWPC, M1 R1 con GEM) - riduzione costi elettronica  UNDERFUNDING = 1450 kCHF Soluzione precedentemente proposta : (il punto * sui M&O-B sara` sottoposto al RRB di Aprile 2004) - CERN + CF400 - INFN Staging (parte di M4)320 - Spares in M&O-B 130 *  totale 1450 Nuova situazione: Underfunding Staging

12 12 INTAS - MU Coordinatore: P.L. Campana (Proposal 5571) : SVILUPPO CAMERE MU PER LHCb CERN, INFN (LNF, Fi, RM2), MARSIGLIA, PNPI + ITEP (Russia) Contributi richiesti ai gruppi occidentali : INFN 30 kE CERN 17 Marsiglia 3 INFN : - 22 kE CORE (gia` allocato) - 8 kE consumi PNPI Contributo INTAS 50 kE In caso di approvazione si guadagna denaro CORE per ~ 60/70 kCHF per la costruzione di camere PNPI (oggi valutato 230 kCHF)  Richiesta aggiuntiva 2004 : 30 kE (LNF) S.J. alla approvazione

13 13 Secondo la roadmap concordata con i referee LHCC il 25.06, dopo i test dell’estate su GEM e MWPC il gruppo Mu ha proposto al Technical Board di Settembre la soluzione : GEM in R1 e MWPC in R2 M1 inner La decisione del TB e` stata : “ageing is a delicate issue in this region and recent ageing results on the GEM require further clarification before a final decision can be taken. The TB congratulates the GEM team to the results achieved and encourages them to pursue the work with the aim of coming to a positive decision in March 04. ” (- Vedi presentazione MU per i risultati dei test)

14 14 - Non ci sono variazioni rilevanti riguardanti i costi : si conferma la nostra scelta della baseline meno costosa per il chip ASD di front-end (CARIOCA) - Si e` fatto un passo avanti decisivo nella organizzazione dell’ultima parte che era rimasta non chiarita : divisione del lavoro e delle responsabilita` per la produzione e i test delle schede di Front-End. - Nel 2004 pianifichiamo di produrre tutti i chip (SYNC, DIALOG e CARIOCA) e una frazione delle board : FE, SPB, IB, SB, ODE - Abbiamo modesti ritardi rispetto alle nostre milestone interne che ci eravamo dati ma pensiamo di riuscire a stare nella schedula temporale generale. Stato dell’elettronica (vedi A. Lai)

15 15 Le PRR (le reviews dello stato di preparazione dei siti di produzione delle camere) sono previste per - CERN a meta` Ott - LNF fine Ott / Nov - PNPI Nov / Dic Verranno coinvolti i reviewers dell’ EDR (Rosario…) - Congelato il disegno di tutte le camere - Grosso avanzamento nell’approntamento del tooling e dei siti di produzione - Non abbiamo cominciato la produzione di massa ma abbiamo cominciato a produrre camere da mettere sul detector (gia` a Frascati e, a breve, a Ferrara) Abbiamo tutti (INFN, CERN e PNPI) un certo ritardo (~2 mesi) ma speriamo di poter recuperare nel corso del 2004 e rientrare nella schedula generale Stato produzione camere (vedi C. Forti)

16 16 L’approvvigionamento del materiale per tutti i centri di produzione e` un punto critico. - Il materiale che gia` abbiamo e` limitato (per alcuni item) - Se non vogliamo ritardare la produzione, e` necessario fare subito un ordine parziale di materiale non aspettando la conclusione delle gare (a prezzo di un certo overcosto ~20% su un ordine previsto di ~ 60kE) Indispensabile anticipare al 2003 la partenza delle gare per ridurre rischi di ulteriori ritardi e ulteriori overcosti - e` utile anticipare finanziamenti per le gare al 2003

17 17 Stato dei finanziamenti CORE camere MU Finanziamenti ricevuti (compresa IVA) : 100 kE (LNF) per il materiale per le prime preserie (gia`spesi) 241 kE (LNF) gara per i pannelli (in attesa del completamento della produzione della preserie) 280 kE (FE) per I catodi Cu (abbiamo buone ragioni per fare una sola gara: catodi Cu + Pads + HV bars )  necessari 880 KE (+ 600) Finanziamenti ulteriori previsti : 600 kE 345 kE Per il resto del materiale e la produzione a PNPI Scenario proposto (se c’e` disponibilita` nel 2003) : 2003: 60 kE per gli ordini urgenti per la produzione dei prossimi mesi + Anticipo 540 kE per la gara grossa dei catodi 2004: 150 kE per materiale 70 kE per i centri di produz. PNPI (attualmente non urgenti)

18 18 Il rivelatore RICH # Il costo del RICH e` cresciuto : kCHF a seguito del nuovo disegno del RICH1 e assumendo che la tecnologia scelta per i foto-rivelatori sia MAPMT con lettura analogica (vedi presentazione di Clara) Lo sharing dell’ overcosto totale per l’INFN secondo gli impegni sarebbe di ~ 300 kCHF (per i foto-rivelatori). L’ overcosto e` in gran misura gia` coperto (secondo la proposta che ho mostrato rimarrebbe un underfunding di ~200 kCHF) e per il momento NON viene chiesto nessun contributo aggiuntivo ai gruppi RICH. Come conseguenza della conclusione del TDR e dell’addendum previsto per Novembre, saranno sbloccate le attivita` pendenti di Milano e Genova : - Schermo magnetico RICH2 - Supporti dei fotorivelatori RICH2 - Contenitore Aerogel nel RICH1

19 19 INTAS - Aerogel Coordinatore: C. Matteuzzi Proposal R&D AEROGEL INFN (Mi), CNRS/IN2P3, BINP + BIOC (Russia) Contributi richiesti ai gruppi occidentali : INFN 20 kE Grenoble AMS 20 kE Contributo INTAS 40 kE In caso di approvazione si studiera` la possibilita` di avere i 5 cm di spessore dell’ Aerogel in un solo strato.  Richiesta aggiuntiva 2004 : 20 kE (Mi) S.J. alla approvazione

20 20 dettaglio richieste CORE RICH (kCHF) ( piccole variazioni rispetto a quanto discusso a Maggio ) Totale Phot Detect Aerogel 100 * Housing PD 25(sj) Alignement Magn. Shield 70 Total RICH * Possilmente anticipare al 2004 i fondi per la gara di tutte le mattonelle dell’ Aerogel (134 kCHF invece di 100)

21 21 TRIGGER / DAH # Le modifiche all’approccio del trigger L1&HLT hanno portato, rispetto al MoU, ad un “mescolamento” degli investimenti tra TRIGGER e DAH (l’INFN contribuisce con 800 e 500 kCHF) # Il lavoro di Bologna procede egregiamente sia per quanto riguarda il trigger hardware calorimetrico che per quanto riguarda il nuovo lavoro (discusso nella CSN1 di Maggio) sul trigger L1&HLT (che figura nel DAH) - con il nuovo impegno di Bologna su L1&HLT avremo un controllo piu’ diretto su entrambi i fronti. (Anche il lavoro di Genova con la Glue-Card e` inserito nel “Trigger/DAH”) # Nel Trigger Calo nuove soluzioni hanno permesso di ridurre i costi previsti di ~ 370 kCHF (vedi U. Marconi) rendendo disponibili risorse da gestire secondo la flessibilita` richiesta.

22 22 Profilo CORE globale ( kCHF senza IVA ) - richieste - Anni< Totale Common Fund Camere Mu Elettronica Mu RICH Trigger Calo 430 DAH 550 TOTALE Assunta la cost-matrix proposta (cambia poco sul profilo globale) - Considerate nel 2003 le richieste aggiuntive (600kE per preserie camere MU e anticipo gara catodi) - Sono possibili altri piccoli anticipi al 2003 per l’ elettronica MU - Altri anticipi possibili : (500 +… kCHF di Common Fund) # MOF-A 2004 previsti ufficialmente : 92.4 kCHF


Scaricare ppt "1 LHCB * Stato dell’esperimento e analisi finanziaria globale G. Martellotti 30 m * Stato del rivelatore MU - Camere (MWPC/GEM) C.Forti/A.Cardini 30 m."

Presentazioni simili


Annunci Google