La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Economia delle Aziende, Pubbliche e Non Profit La responsabilità sociale di impresa Prof. Luciano Hinna Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Facoltà.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Economia delle Aziende, Pubbliche e Non Profit La responsabilità sociale di impresa Prof. Luciano Hinna Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Facoltà."— Transcript della presentazione:

1 Economia delle Aziende, Pubbliche e Non Profit La responsabilità sociale di impresa Prof. Luciano Hinna Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Facoltà di Giurisprudenza

2 Prof. Luciano Hinna 2 I punti che si intendono trattare RSI tentativo di definizione Le differenze valenze della RSI nel profit, non profit, PA Gli strumenti per gestire la RSI Le evoluzioni in corso Conclusioni e temi aperti

3 Prof. Luciano Hinna 3 Una “formula concettuale” RSI =ƒ (Etica, Economia) RSI =ƒ (strumenti, tipologia di impresa, contesto economico e sociale, momento storico)

4 Prof. Luciano Hinna 4 RSI: definizione Dal 1953 al 2005 censite circa una ventina di definizioni diverse tra autori in funzione delle discipline di appartenenza: –Bowen, Davis, Fredrick, McGuire, Walton, Carroll, Drucker, Epstain, Freeman, Terzani, Marzantonio, Caselli, Sacconi, Coda, Bertini, Superti Furga, Sciarelli, Matacena, Gallino, etc. e degli organismi: –UE, BSR,World Business Council, Committe for Econoic Development (CED), New European Foundation (NEF), etc.

5 Prof. Luciano Hinna 5 Tra le tante definizioni: Etica = lo spazio del non esigibile (per norma ) Funzione di n elementi: –Religione –Politica –Livello normativo –Livello culturale –Paralleli e meridiani –Etc. Ognuno ha la sua etica e manca l’etica del confronto

6 Prof. Luciano Hinna 6 Il rapporto tra etica e norma SPAZIO DELLE NORME SPAZIO DEL COMPORTAMENTO DEL COMPORTAMENTOETICO Frontiera etica Frontiera giuridica Area del non esigibile, dove si colloca la RSI Rispetto delle norme Fuori dalla norma

7 Prof. Luciano Hinna 7 Livello normativo di un paese Lo spazio della RSI è inversamente proporzionale allo spazio che il sistema normativo occupa SPAZIO DELLE NORME SPAZIO DEL COMPORTAMENTO ETICO DOVE SI COLLOCA LA RSI Diritto comune Diritto civile Etica

8 Prof. Luciano Hinna 8 Il rapporto tra etica e norma e globalizzazione SPAZIO DELLE NORME NEL PAESE A SPAZIO DEL COMPORTAMENTO ETICO NEL PAESE A Frontiera etica Frontiera giuridica SPAZIO DEL COMPORTAMENTO ETICO NEL PAESE B Differente livello delle frontiere Paese B SPAZIO DELLE NORME NEL PAESE B Paese A

9 Prof. Luciano Hinna 9 Una mappa logica per comprendere la RSI Tipologia di azienda Diverse scienze Visione sociologico culturale e religiosa del paese Concetto di governance che domina il paese Modello economico del paese Livello normativo di un paese Discipline aziendali Atteggiamento dell’azienda rispetto alla RSI Enfasi ed attenzione su temi Assetto istituzionale RSI

10 Prof. Luciano Hinna 10 Enfasi ed attenzione su temi Ambiente - salute Sostenibilità Diritti umani Filantropia - solidarietà Trasparenza Partecipazione RSI nella creazione di ricchezza o nella distribuzione della stessa Etc.

11 Prof. Luciano Hinna 11 Diverse scienze e discipline aziendali Sociologia Filosofia Teologia Economia Diritto Finanza Biologia Architettura Etc. Marketing Comunicazione di impresa Economia di azienda (accounting dell’accountability) Controllo di gestione Strategia Finanza aziendale Risorse umane Organizzazione Sistemi informativi Management Etc.

12 Prof. Luciano Hinna 12 RSI e tipologia di azienda Profit (per vendere di più prodotti ed azioni, gestire il consenso nel medio lungo termine, anticipare i rischi) Non profit ( per legittimarsi e raccogliere fondi ed agevolazioni) Pubblica Amministrazione (per ri- legittimarsi -almeno in Italia- e rendere conto in maniera diversa, Accountability) RSI tentativo di definizione Le differenze nel profit, non profit, PA Gli strumenti per gestire la RSI Le evoluzioni in corso Conclusioni e temi aperti

13 Prof. Luciano Hinna 13 Cambia la geometria del valore VALORE PER IMPRESADIPENDENTI VALORE PER IMPRESADIPENDENTI Triple bottomline Responsabilità sociale DALLA RENDICONTAZIONE ECONOMICA ALLA RENDICONTAZIONE SOCIALE DA UNA VISIONE SOLO ECONOMICA AD UNA VISIONE ANCHE SOCIALE AZIONISTI SOCIETÀ VALORE PER IMPRESADIPENDENTI One bottom line VALORE PER IMPRESADIPENDENTI Triple bottomline Responsabilità sociale DALLA RENDICONTAZIONE ECONOMICA ALLA RENDICONTAZIONE SOCIALE DA UNA VISIONE SOLO ECONOMICA AD UNA VISIONE ANCHE SOCIALE AZIONISTISOCIETÀ AZIONISTI

14 Prof. Luciano Hinna 14 Effetti sulla profittabilità La RSI intesa come stakeholder relationship permette reazioni rapide Risposta Nuovi segnali dagli stakeholder (dialogo) Analisi strategica Adattamento strategico Accade l’evento x Si accumula l’effetto del nuovo comportamento Analisi interna dei conti finanziari (effetti) Analisi strategica (causa) Adattamento strategico Gli stakeholder cambiano atteggiamento

15 Prof. Luciano Hinna 15 La geometria del valore nelle aziende non profit e PA VALORE PER IMPRESADIPENDENTI STRUTTURA NON PROFIT /P.A AZIONISTISOCIETÀ. VALORE PER AZIENDADIPENDENTI STRUTTURA NON PROFIT /P.A AZIONISTISOCIETÀ

16 Prof. Luciano Hinna 16 Uno schema esemplificativo di come si colloca la ricaduta sociale AREA DELLA RENDICONTAZIONE SOCIALE $ $ input output Outcome intermedio Outcome finale Efficienza tecnica (efficiency) Efficienza economica (economy) Efficacia sociale Economicità (Value for money Analisi costi benefici)

17 Prof. Luciano Hinna 17 Ricaduta economica e ricaduta sociale a confronto RICADUTA ECONOMICA RICADUTA SOCIALE

18 Prof. Luciano Hinna 18 Gli strumenti per gestire la RSI Strategici Operativi di relazione Operativi di supporto Accessori RSI tentativo di definizione Le differenze nel profit, non profit, PA Gli strumenti per gestire la RSI Le evoluzioni in corso Conclusioni e temi aperti

19 Prof. Luciano Hinna 19 Gli strumenti per gestire la RSI Strumenti strategici: –Carta dei valori/manifesto dei valori/ carta etica –Codice etico (oltre la 231) Strumenti operativi di relazione: –Relazioni, dialogo e coinvolgimento con gli stakeholder –Documento di rendicontazione: Bilancio / relazione sociale –Marketing sociale –Iniziative di responsabilità sociale –Onlus aziendale (musei aziendali, organizzazioni di volontariato etc.)

20 Prof. Luciano Hinna 20 Gli strumenti per gestire la RSI Strumenti operativi di supporto : –Sistema informativo dedicato (Balanced scorecard, Filigrana ed indicatori di performance - KPI) –Training al personale su RSI –Misurazione e gestione e del patrimonio intellettuale (parte del patrimonio intangibile) –Utilizzo di altri standard (qualità, ambientale, ILO, etc.) –CSR social internal auditor –CSR manager

21 Prof. Luciano Hinna 21 Gli strumenti per gestire la RSI Strumenti accessori: –Social audit processo o documento, panel degli esperti –Social rating rating non richiesto: –per il consumo consapevole, –per la finanza socialmente responsabile rating richiesto –Comitato etico

22 Prof. Luciano Hinna 22 Gli strumenti per gestire la RSI Manifesto /carta dei valori Codice etico e sua divulgazione Comitato etico Training al personale Marketing sociale Azioni di responsabilità sociale Relazioni, dialogo e coinvolgimento con gli stakeholder Documento di rendicontazione: Bilancio / relazione sociale Onlus aziendale Sistemi informativi dedicati Rating sociale non richiesto Rating sociale richiesto Social internal/external audit Csr manager Misurazione e gestione del capitale intellettuale Livello di utilizzo basso medio alto

23 Prof. Luciano Hinna 23 Esempi di rating sociale (non richiesti)

24 Prof. Luciano Hinna 24 Esempio di rating

25 Prof. Luciano Hinna 25 Gli assi sui quali si muove la RSI Coinvolgimento degli stakeholder Integrazione degli strumenti RSI AutoreferenzialitàCondivisione concertazione Sommatoria Sistema fidati misurami certificami

26 Prof. Luciano Hinna 26 Le evoluzioni in corso Sempre meno documenti e sempre più processi Strumenti a sistema Processo di inclusione dello stakeholder nel processo di gestione della RSI RSI tentativo di definizione Le differenze nel profit, non profit, PA Gli strumenti per gestire la RSI Le evoluzioni in corso Conclusioni e temi aperti

27 Prof. Luciano Hinna 27 Approvazione del Top management Identificare gli stakeholder chiave ed i fattori critici di successo e valori Dialogo con gli stakeholder Determinazione degli indicatori chiave; adattare i sistemi di management dell’informazione Monitorare le performance e la soddisfazione con i valori della struttura Obiettivi, budget e piano d’azione per il miglioramento Preparare, verificare e pubblicare il resoconto Consultare gli stakeholder riguardo: performance, valori e target di miglioramento Il processo dello stakeholder Reporting/relationship

28 Prof. Luciano Hinna 28 Approvazione del Top management Identificare gli stakeholder chiave ed i fattori critici di successo e valori Dialogo con gli stakeholder Determinazione degli indicatori chiave; adattare i sistemi di management dell’informazione Monitorare le performance e la soddisfazione con i valori della struttura Obiettivi, budget e piano d’azione per il miglioramento Preparare, verificare e pubblicare il resoconto Consultare gli stakeholder riguardo: performance, valori e target di miglioramento Il processo dello stakeholder Reporting/relationship

29 Prof. Luciano Hinna 29 Approvazione del Top management Identificare gli stakeholder chiave ed i fattori critici di successo e valori Dialogo con gli stakeholder Determinazione degli indicatori chiave; adattare i sistemi di management dell’informazione Monitorare le performance e la soddisfazione con i valori della struttura Obiettivi, budget e piano d’azione per il miglioramento Preparare, verificare e pubblicare il resoconto Consultare gli stakeholder riguardo: performance, valori e target di miglioramento Il processo dello stakeholder Reporting/relationship

30 Prof. Luciano Hinna 30 Gli assi sui quali si collocano i vari strumenti della RSI Coinvolgimento degli stakeholder Integrazione degli strumenti RSI AutoreferenzialitàCondivisione concertazione Sommatoria Sistema Impatto organizzativo

31 Prof. Luciano Hinna 31 Gli assi sui quali si collocano i vari strumenti della RSI solo parole Con indicatori di performance (KPI) KPI condivisi Manifesto dei valori, Codice etico All’orientamentoallaRSI Coinvolgimento degli stakeholder Training sui dipendenti Iniziative di RSI, ecc. DalBilancioSociale Integrazione con altri strumenti RSI KPI certificati

32 Prof. Luciano Hinna 32 Le possibili linee di evoluzione della RSI sono diverse e tutte giuste solo parole Con indicatori di performance (KPI) KPI condivisi Manifesto dei valori, Codice etico All’orientamentoallaRSI Coinvolgimento degli stakeholder Training sui dipendenti Iniziative di RSI, ecc. DalBilancioSociale Integrazione con altri strumenti RSI KPI certificati

33 Prof. Luciano Hinna 33 Conclusione e temi aperti sul tavolo Ciascuna azienda ha la possibilità di scegliere il proprio percorso e quindi gestire l’impatto organizzativo dell’orientamento alla RSI in base alle esigenze Rendersi conto che la RSI sia in azienda che in accademia non è monopolio di nessuno Attenzione agli standard che diventano gabbie Il ruolo dei governi nei processi di orientamento alla RSI RSI tentativo di definizione Le differenze nel profit, non profit, PA Gli strumenti per gestire la RSI Le evoluzioni in corso Conclusioni e temi aperti


Scaricare ppt "Economia delle Aziende, Pubbliche e Non Profit La responsabilità sociale di impresa Prof. Luciano Hinna Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Facoltà."

Presentazioni simili


Annunci Google