La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Informatica Lezione 10 Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione (laurea triennale) Anno accademico: 2006-2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Informatica Lezione 10 Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione (laurea triennale) Anno accademico: 2006-2007."— Transcript della presentazione:

1 Informatica Lezione 10 Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione (laurea triennale) Anno accademico:

2 Scala 0.1 mCircuito 1 mSistemaMulticomputer 10 mStanzaRete locale LAN 100 mEdificioLAN 1 kmUniversitàLAN 10 kmCittàRete metropolitana MAN 100 kmNazioneRete geografica WAN 1000 kmContinenteInternet kmPianetaInternet

3 MAN = Metropolitan Area Network Una rete metropolitana è sostanzialmente una versione ingrandita di una LAN Può coprire un gruppo di uffici, aziende diverse, una città Può essere pubblica o privata

4 WAN = Wide Area Network Una rete WAN copre una grande area geografica –Ad esempio, la rete GARR collega tutte le Università italiane Nella maggior parte delle reti WAN la sottorete di comunicazione è formata da –Linee di trasmissione (che spostano i dati fra i vari nodi) –Elementi di commutazione (router), calcolatori specializzati usati per collegare due o più linee di trasmissione

5 Trasmissione digitale o analogica Nelle reti locali, la comunicazione tra due computer passa di solito su cavi dedicati –Installati esplicitamente per la rete –Adatti per la trasmissione digitale delle informazioni Per le comunicazioni su lunga distanza, si cerca di sfruttare le reti di comunicazione esistenti, come ad esempio la rete telefonica

6 Trasmissione digitale o analogica Sono necessari dei dispositivi per poter usare la rete telefonica come mezzo di comunicazione tra computer Il modem

7 Computer Modem Segnale digitale Segnale digitale Segnale analogico (linea telefonica) MOdulazione DEModulazione

8 Internet La reti delle reti: collega fra loro reti locali, metropolitane, geografiche e singoli computer di tutto il mondo

9 Internet Nasce come rete militare (ARPANet, 1969) –Uno degli obiettivi: evitare di avere un sistema di gestione della comunicazione centralizzato Internet può essere vista come una collezione di sottoreti diverse (eterogenee) connesse tra loro (inter-networking)

10 Internet 1990: 3000 reti e computer (detti host) 1992: viene collegato il milionesimo host Agli esordi il numero di host cresce in modo esponenziale mentre in questi anni si osserva un rallentamento, con incremento annuo del del 6% 2002: hanno accesso ad Internet 457 milioni di persone (di cui 174 milioni negli Stati Uniti) 2006: 1,08 bilioni di persone hanno accesso ad Internet (circa 37% in Asia, 28% in Europa, 22% in America del Nord)

11 Internet Una macchina è in Internet se: –utilizza il protocollo TCP/IP –ha un suo indirizzo IP (Internet Protocol) –ed ha la capacità di spedire pacchetti IP a tutte le altre macchine su Internet È possibile essere in Internet anche in modo temporaneo chiamando un fornitore di servizi Internet (per esempio, mediante un modem) –Si parla di Internet Service Provider (ISP)

12 Internet I protocolli di Internet sono protocolli di inter-networking –Relativi alla comunicazione tra le reti Router: dispositivo per effettuare la connessione di una rete verso l’esterno Rete 1 Rete 2 Rete 3 Router

13 La famiglia di protocolli TCP/IP IP TCPUDP HTTPFTPSMTPTELNETDNS… … Application layer Transport layer Network layer Link + physical layer

14 Network layer: IP I protocolli di Internet sono protocolli di inter- networking –Relativi alla comunicazione tra le reti La “colla” che tiene insieme le varie sottoreti è l’Internet Protocol (IP) Permette di trasportare i dati dalla sorgente alla destinazione, sfruttando la presenza di reti intermedie lungo il percorso Application Transport Network Link & Physical

15 Network layer: IP Ogni computer collegato ad Internet possiede un indirizzo univoco detto indirizzo IP (32 bit) I 32 bit di un indirizzo IP sono suddivisi in 4 campi da 8 bit ciascuno –Per esempio: Di solito si usa una rappresentazione formata da 4 numeri decimali separati da un punto –Per esempio:

16 Network layer: IP Gli indirizzi IP devono essere univoci –Per questo motivo è stata istituita una organizzazione, Internet Assigned Number Authority, preposta ad assegnare gli indirizzi IP garantendone l’univocità Quando vi collegate ad Internet da casa è il provider (ISP) che vi assegna un indirizzo IP scegliendolo tra quelli che ha acquistato

17 Network layer: IP Una entità di livello Network è presente su tutti i dispositivi ad Internet Trasmissione di tipo packet switching Application Transport Network Link & Physical Application Transport Network Link & Physical

18 Network layer: IP IP fornisce anche l’instradamento (routing) dei pacchetti tra mittente e destinatario Protocollo di routing: –Scopo: determinare un “buon” percorso nella rete tra sorgente e destinazione –Percorso “buono”: in genera significa “più corto” –La topologia della rete può cambiare (qualche router o link si può guastare)

19 Transport layer Il compito del livello Transport è quello di fornire un trasporto affidabile dall’host di origine a quello di destinazione, indipendentemente dalla rete utilizzata In Internet il protocollo di questo livello è chiamato Transmission Control Protocol (TCP) Application Transport Network Link & Physical

20 Application layer Si colloca al di sopra del livello Transport ed è il livello nel quale viene svolto il “lavoro utile” per l’utente In questo livello si trovano diversi protocolli, alcuni relativi alle applicazioni che usiamo abitualmente in Internet –SMTP: Simple Mail Transfer Protocol –FTP: File Transfer Protocol –TELNET –HTTP: HyperText Transfer Protocol Application Transport Network Link & Physical

21 Application layer I protocolli del livello Application sono basati sul modello di interazione client/server Per usare i servizi messi a disposizione mediante questi protocolli bisogna contattare un server –Per esempio: tutte le volte che usate il browser e richiedete delle pagina di un sito web, di fatto state contattando un web server remoto –Per esempio: tutte le volte che inviate una di fatto del vostro provider contatta il mail server del provider del vostro destinatario

22 Application layer: DNS Gli indirizzi IP numerici sono difficili da ricordare Si usano quindi degli indirizzi simbolici che sono più significativi per l’essere umano –di.unito.it, cs.bham.ac.uk, developer.netscape.com

23 Application layer: DNS Questi nome vengono tradotti in indirizzi IP numerici mediante il Domain Name System (DNS) Gli indirizzi simbolici hanno un formato come quello seguente … nome5.nome4.nome3.nome2.nome1

24 Application layer: DNS Sono costruiti a partire da uno schema gerarchico di nomi basato sul concetto di dominio gnu comedugovmilnetorgauitzw unitounige dipsych www disi elios www … … root Livello 1 Livello 2 Livello 3 Livello 4

25 Application layer: DNS Domini di primo livello (top level) comAziende eduuniversità americane govistituzioni governative milistituzioni militari netfornitori d’accesso orgorganizzazioni non-profit …… auAustralia chSvizzera frFrancia itItalia jpGiappone ukRegno Unito ……

26 Application layer: DNS Non vi è alcuna corrispondenza diretta tra i domini e le reti che costituiscono Internet –Cioè, computer nella stessa rete fisica possono essere in domini logici diversi –Computer in reti fisiche diverse possono trovarsi nello stesso dominio logico

27 Application layer: DNS Ogni dominio deve essere in grado di “risolvere i nomi” dei calcolatori di sua competenza Si usano i name server che gestiscono la corrispondenza tra nomi simbolici e indirizzi IP numerici –I name server sono organizzati in modo gerarchico

28 Application layer: DNS Quando un’applicazione deve collegarsi ad una risorsa di cui conosce il nome logico (ad es. invia una richiesta al suo name server locale Il name server, se conosce la risposta, la invia direttamente al richiedente Altrimenti interroga il name server di top level –Questo può conoscere l’indirizzo oppure inoltrare l’interrogazione ai suoi figli nella gerarchia

29 Application layer: DNS Si continua con le interrogazioni fino a quando non si ottiene l’indirizzo IP numerico della risorsa Quando l’applicazione riceve la risposta crea una connessione TCP con la destinazione, usando l’indirizzo IP appena ricevuto

30 Application layer: posta elettronica Si basa sul protocollo SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) e permette lo scambio dei messaggi tra gli utenti collegati alla rete È necessario fornire: –L’indirizzo del mittente –L’indirizzo del destinatario –Il corpo del messaggio Gli indirizzi devono avere un formato ben preciso

31 Application layer: posta elettronica Viene implementata in Internet attraverso la cooperazione in due sottosistemi –Mail User Agent (MUA) che permette all’utente di comporre il proprio messaggio, di leggere i messaggi in arrivo, … –Mail Transport Agent (MTA) che si occupa di trasportare i messaggi sulla rete fino alla consegna al Mail Transport Agent di destinazione

32 Application layer: posta elettronica (SMTP) Si occupa del trasporto dei messaggi in Internet –Quando l’utente, dopo aver composto il messaggio, preme il pulsante Send, il suo client di posta contatta il server SMTP –Il server SMTP chiede al DNS l’indirizzo del server SMTP che si trova nel dominio del destinatario –Si apre una connessione TCP, poi una conversazione tra i due server e viene consegnato il messaggio

33 Application layer: posta elettronica (SMTP) Quando il destinatario usa il pulsante Get Mail del suo programma di posta elettronica di fatto il suo MUA contatta il MTA per scaricare la posta in arrivo Si possono usare due protocolli diversi: –POP3 (Post Office Protocol) –IMAP (Internet Mail Access Protocol)

34 Application layer Trasferimento file: –Si basa sul File Transfer Protocol (FTP) –Permette di collegarsi a siti remoti per prendere (download)/salvare (upload) file –L’accesso può essere riservato (tramite login e password) oppure aperto a tutti (si parla di anonymous ftp) Collegamento remoto: –Telnet: permette di collegarsi a calcolatore che si trovano in località remote per lavorare interattivamente su di essi

35 Application layer: World Wide Web (HTTP) Si basa sul protocollo HTTP (HyperText Transfer Protocol) che gestisce l’interazione tra un client e un server web WWW: un enorme deposito di informazioni (organizzate in pagine) collegate tra loro mediante legami ipertestuale Client e server si scambiano dei messaggi –Richieste da parte del client –Risposte da parte del server Più precisamente: –L’utente richiede una pagina residente su un server e il suo browser richiede una connessione TCP con il server –Il server accetta la connessione iniziata dal browser –Il browser ed il server si scambiano messaggi –La connessione viene chiusa


Scaricare ppt "Informatica Lezione 10 Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione (laurea triennale) Anno accademico: 2006-2007."

Presentazioni simili


Annunci Google