La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La crisi della Repubblica di Weimar L’avvento del nazismo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La crisi della Repubblica di Weimar L’avvento del nazismo."— Transcript della presentazione:

1 La crisi della Repubblica di Weimar L’avvento del nazismo

2

3

4

5

6

7

8

9 MEIN KAMPF Lotta al liberalismo (e disprezzo per la sua prassi politica, per il parlamentarismo e la democrazia). Lotta al marxismo materialista. Lotta contro gli Ebrei. Razzismo >> considerazione delle altre razze come Untermenschen

10 ELEZIONI DEL 1930: I nazisti passarono dal 2,5 al 18,3 % ELEZIONI marzo 1932 (Presidenza del Reich) ELEZIONI del luglio 1932: 37% I governi Papen e Schleicher

11 Nel 1932 viene rieletto presidente della Repubblica Hindenburg La base sociale del nazismo: militari, grande borghesia, ceti popolari e ceti medi.

12 27 febbraio 1933 L’incendio del Reichstag

13 ROGO DEI LIBRI

14 IL CONSOLIDAMENTO DEL POTERE DI HITLER Nel 1934 i partiti politici vengono sciolti >> Il primo campo di concentramento: Dachau Gli esponenti della cultura costretti alla fuga Triangolo rosa> omosessuali “ rosso> comunisti “ viola> preti e testimoni di Geova “ nero> disoccupati ed emarginati

15 LA NOTTE DEI LUNGHI COLTELLI Il 30 giugno 1934 Goring e Himmler fabbricarono le prove di un complotto per uccidere Hitler (1000 morti?)

16

17 Nell’arco di 6 mesi Hitler edificò il suo Stato totale. Nazismo e Stato divennero la stessa cosa.

18 Leggi di Norimberga (sett.1935) Gli Ebrei furono esclusi dal voto e dagli impieghi pubblici Dall’esercizio di professioni liberali, dal commercio, dalle banche dall’editoria Proibizione dei matrimoni misti

19 Tutta la produzione fu posta sul terreno della Kriegswirtschaft (economia di guerra)..

20 IL TERZO REICH Uso scientifico della propaganda Le organizzazioni di massa

21 REPRESSIONE E CONSENSO NEL REGIME NAZISTA -la debolezza dell’opposizione al nazismo Il concordato con la Chiesa cattolica

22 L’Austria dalla dittatura di Dolfuss all’annessione al Reich tedesco Dolfuss, leader dei conservatori cattolici, alleato in funzione anticomunista, con nazionalisti e gruppi apertamente fascisti. Tuttavia si oppose alla nazificazione dell’Austria. Seguì l’attentato nel luglio 1934

23 POLITICA ESTERA ( ) L’esordio in politica estera del governo nazista fu il ritiro della Germania dalla Società delle nazioni (ottobre 1933). Nel gennaio 1935 la Saar scelse con un plebiscito di ricongiungersi alla Germania. Nel marzo 1935 viene reintrodotta a coscrizione obbligatoria. Il 7 marzo 1936 Hitler realizzò il suo primo atto di forza militare: truppe naziste penetrarono nella zona smilitarizzata della Renania.

24 POLITICA ESTERA ( ) A partire dal 1936 fino al 1939, con la guerra civile spagnola, si sancì il formarsi di blocchi ideologici contrapposti, preludio della futura alleanza che caratterizzarono la seconda guerra mondiale. Nell’ottobre 1936 – Proclamazione dell’Asse Roma-Berlino (alleanza ideologico-politica). Le due nazioni unite nell’antibolscevismo, collaboravano e appoggiavano i generali ribelli in Spagna Patto Antikomintern >> Asse Roma- Berlino – Tokyo. Marzo 1938 – Anschluss dell’Austria. (Aveva già provato nel 1934). Divenne capo del governo il capo dei nazisti austriaco Seys-Inquart. Fu poi la volta della Cecoslovacchia (legata alla Francia con un patto di mutua assistenza).

25 Anschluss (1938) Parata di gerarchi nazisti pro-Anschluss a Vienna

26

27 Fra il 29 e il 30 settembre 1938 Mussolini, Hitler, Chamberlain e Daladier si trovarono a Monaco. Alla Germania fu ceduta una zona con circa 3 milioni di tedeschi e un milione di Cechi (i cechi non furono presenti alla conferenza). Churchill dirà “Potevano scegliere fra il disonore e la guerra. Hanno scelto il disonore e avranno la guerra”.

28 LA SOLUZIONE FINALE

29 PATTO MOLOTOV-RIBBENTROP

30

31

32

33


Scaricare ppt "La crisi della Repubblica di Weimar L’avvento del nazismo."

Presentazioni simili


Annunci Google