La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Il piano di marketing Corso di Formazione e Valorizzazione Stilisti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Il piano di marketing Corso di Formazione e Valorizzazione Stilisti."— Transcript della presentazione:

1

2 1 Il piano di marketing Corso di Formazione e Valorizzazione Stilisti

3 2 Occorrerà definire: La Strategia di marketing aziendale rispetto a: target, assortimento, servizi da erogare, posizionamento e immagine obiettivi economici, concorrenza, fidelizzazione del cliente etc. Analisi competitiva dei concorrenti riguardo a: Loro strategie competitive Loro punti di forza e di debolezza etc. Le fasi per la redazione del Piano Operazioni preliminari

4 3 Il Piano annuale di Mktg  Il Piano annuale di Marketing è principalmente composto da: Piano di Marketing esterno Piano di Marketing interno Riguarda obiettivi/politiche di : Prodotto Vendita Comunicazione Benchmarking Distribuzione Riguarda obiettivi/politiche di: Comunicaz.interna Coinvolgimento dell’org. Piano di budget Sistemi di controllo

5 4 La funzione del Piano di Mktg  Una volta individuate le strategie di mercato, l’azienda dovrà predisporre un Piano di Marketing (solitamente annuale) che le consenta di: Passare dalla strategia generale al piano tattico per operare sul mercato Definire le azioni relative ai vari componenti del Mktg Mix Fornire linee guida per l’attuazione delle strategie Assegnare ruoli, compiti, responsabilità, obiettivi e timing Monitorare la coerenza delle azioni con le strategie Definire come vanno allocate le risorse Evidenziare problemi, opportunità, minacce Valutare gli impatti economici delle decisioni Intervenire sugli scostamenti con opportune azioni correttive

6 5 QualitàImmagineGammaDesign Fattori critici esterni Assistenza Discreta Media- buona Buona Ottima Media Media- buona Ottima Incompleta Completa Incompleta Completa Inadeguato Alto Medio Alto Buona Media alta Media Alta IncoerenteBassa Azienda considerata Concorrente A Concorrente B Concorrente C Concorrente D Competitors L’analisi competitiva dei fattori critici

7 6 La gestione strategica del riposizionamento Design Immagine Gamma Azioni Processi/funzioni interessate Competenze richieste Design innovativo aprire centri di design in città più trendy. Assessment delle competenze Progettazione, Marketing, Engineering Logistica Orientamento al cliente Comprensione delle mode Integrazione con le altre funzioni Verifica della coerenza di gamma dei competitori e dei mercati. Benchmarking Progettazione Marketing Commerciale Orientamento al cliente Comprensione delle dinamiche del mercato e delle tendenze Comunicazione integrata coerente con il prodotto Azioni sui dealers Marketing Rete di vendita Assistenza Post-vendita Comprensione dell’evoluzione dei gusti del cliente utilizzando tutte le fonti

8 7 Lo schema di approccio Analisi degli scenari e dei trend L’analisi degli scenari e dei trend è un processo sia cognitivo che decisionale e non solo predittivo. Latenza o segnali deboli Crisi e/o sorpresa Decisione e azione Follow up e riorientamento Attività di previsione Trend Cultura e competenze Management Feedback

9 8 L’impatto delle Driving Forces Analisi degli scenari e dei trend Driving forces SituazioneTendenze Impattano su: Valori femminili Antiautoritarismo Globalizzazione Carico cognitivo Ecologia e olistica Autoespressione Individualismo Multiappartenenza Piacere ….. Famiglia Lavoro Ruoli sessuali Gerarchia Immagine Design Animali Tempo libero Trasporti Casa….. Famiglia allargata Part time Ricerca del successo Ambiguità e libertà sessuale Autorevolezza e consenso Design morbido e liscio Lusso Stili di vita “semplici” Facilità d’uso…..

10 9 Analisi e strategie di miglioramento dell’immagine Esperto Passato Debole Affidabile Non aggiornato Riservato Il metodo del differenziale semantico Come si vede dall’esempio, il termine “vecchio” assume connotazioni positive, negative e neutre. Come intervenire? Vecchio

11 10 PositivoNegativoNeutro Passato Debole Non aggiornato Riservato Affidabile Dopo un analisi del peso relativo dei diversi termini, si tratterà di valorizzare i termini positivi e neutri (trasformando il termine passato in: custode della tradizione) e contenendo il peso dei fattori negativi attraverso opportune azioni Esperto Analisi e strategie di miglioramento dell’immagine Il metodo del differenziale semantico Vecchio

12 11 Esperto Passato Esito di una felice strategia di cambiamento. Si saldano i territori semantici positivi recuperando quelli neutri e affievolendo quelli negativi Vecchio Affidabile Riservato Debole Non aggiornato Analisi e strategie di miglioramento dell’immagine Il metodo del differenziale semantico Affidabile

13 12 Riposizionamento strategico della brand image Da: A: Brand image attualeBrand image desiderata Perché si è formata l’immagine Analisi dei fattori Analisi delle strategie di comunicazione e prodotto Quale politica di prodotto e comunicazione favorire Quali messaggi-simboli da trasmettere


Scaricare ppt "1 Il piano di marketing Corso di Formazione e Valorizzazione Stilisti."

Presentazioni simili


Annunci Google