La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Approccio neoinnatista (anni ’80) TEORIE DELLO SVILUPPO COGNITIVO  la mente è costituita da organi mentali innati o conoscenze innate o competenze cognitive.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Approccio neoinnatista (anni ’80) TEORIE DELLO SVILUPPO COGNITIVO  la mente è costituita da organi mentali innati o conoscenze innate o competenze cognitive."— Transcript della presentazione:

1 Approccio neoinnatista (anni ’80) TEORIE DELLO SVILUPPO COGNITIVO  la mente è costituita da organi mentali innati o conoscenze innate o competenze cognitive  le competenze cognitive sono modificabili dall’esperienza  interazione tra conoscenze innate e ambiente 33

2 TEORIE MOTIVAZIONALI DELLO SVILUPPO La motivazione riguarda il perché gli individui pensano e si comportano in un certo modo  Le prime teorie sugli istinti  Le pulsioni e la psicoanalisi  La teoria di campo  L’etologia  Lo studio delle emozioni 34

3 Prime teorie sugli istinti TEORIE MOTIVAZIONALI DELLO SVILUPPO  le azioni istintive sono legate alla presenza di organi mentali (Darwin, 1859)  l’istinto è un impulso ad agire ed è di tipo riflesso (James, 1890)  l’istinto è una disposizione innata che spinge a prestare attenzione a qualcosa e a sperimentare un eccitamento emotivo ed un impulso ad agire (McDougall, 1923)  la disposizione innata non deve implicare un’idea deterministica dello sviluppo (Hinde, 1987) 35

4 Pulsioni e psicoanalisi TEORIE MOTIVAZIONALI DELLO SVILUPPO  La pulsione è una tensione suscitata da uno stimolo endogeno e può essere alleviata da attività diverse e coinvolgenti oggetti diversi Sigmund Freud ( ) 3 gruppi di funzioni: Es:insieme di forze pulsionali che tendono ad essere soddisfatte Io:insieme di funzioni che consentono la relazione tra individuo e ambiente Super-Io: le aspirazioni ideali e le regole morali 36

5 Pulsioni e psicoanalisi TEORIE MOTIVAZIONALI DELLO SVILUPPO 37 Le fasi dello sviluppo psicosessuale  Fase orale  Fase anale  Fase fallica  Fase di latenza  Fase genitale - la soddisfazione è legata all’alimentazione - la soddisfazione è legata al controllo sfinterico - la soddisfazione è legata agli organi genitali - accantonamento provvisorio delle pulsioni sessuali - le pulsioni sessuali sono dirette verso oggetti socialmente appropriati Le pulsioni nel bambino vengono indirizzate verso particolari zone del corpo stesso del bambino

6 Teoria di campo Kurt Lewin ( ) TEORIE MOTIVAZIONALI DELLO SVILUPPO  Psicologia topologica studio delle relazioni spaziali tra la persona e l’ambiente C =f(P,A)= f(SV)  Punti chiave  la valenza degli oggetti  le forze psicologiche  lo stato di bisogno 38

7  La struttura della persona  regioni e confini  piani di realtà e di irrealtà  dimensione temporale del passato-presente-futuro  La struttura dell’ambiente (differente per adulto e bambino)  regioni  confini e barriere  Nella relazione persona-ambiente  ristrutturazioni psicologiche TEORIE MOTIVAZIONALI DELLO SVILUPPO Teoria di campo Kurt Lewin ( )  azioni di aggiramento  conflitti tra forze di segno opposto 39


Scaricare ppt "Approccio neoinnatista (anni ’80) TEORIE DELLO SVILUPPO COGNITIVO  la mente è costituita da organi mentali innati o conoscenze innate o competenze cognitive."

Presentazioni simili


Annunci Google