La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mutamento di regime Transitologia Transizione come cambiamento specifico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mutamento di regime Transitologia Transizione come cambiamento specifico."— Transcript della presentazione:

1 Mutamento di regime Transitologia Transizione come cambiamento specifico

2 Transition as a long-term, non-linear, open-ended process; ‘avoids spurious rigour and untenable claims of causal necessity’ (Whitehead, 2002) 2002

3

4

5

6 Dinamiche democratiche Le transizioni democratiche

7 Le prime transizioni La prospettiva storica B. Moore Rokkan Bendix Huntington  Dahl

8 Egemonie chiuse Oligarchie competitive Poliarchie (Democrazie) Egemonie includenti Competizione - Liberalizzazione Partecipazione - Inclusione I I II III

9 Le transazioni successive

10

11

12

13

14

15 Modi della transizione democratica Continuità/discontinuità -Attori -norme -Istituzioni Partecipazione: bassa  elevata Violenza: Bassa  elevata Durata: breve  lunga Pag. 88

16 Dimensioni significative nell’instaurazione della democrazia

17

18

19

20

21 Il ruolo dei partiti I partiti sono componenti essenziali della democrazia? Se sì, sono una componente costante della transizione e come interagiscono con gli altri attori ? I partiti possono essere l’origine o anche i principali autori degli insuccessi della transizione e dell’instaurazione ?

22 Dimensioni di variazione relative ai partiti -Continuità o discontinuità -Caratteristiche del patto democratico fondamentale -Numero e sviluppo dei partiti lungo le linee di divisioni elementari -Misura della partecipazione -Ruolo della violenza

23 Continuità dei partiti nella transizione Élite continuity: cambiamento controllato e legittimazione più facile Party continuity: cambiamento non violento e bassa partecipazione, difficoltà sul disegno costituzionale Élite e party discontinuity: crisi e crollo autoritario, nuovi attori, accordo formalizzato Situazioni ibride

24 Fattori ulteriori Stato e apparati sviluppati (burocrazie e magistratura)  continuità delle élites Memorie del passato e relazioni pregresse  continuità dei partiti Evento dirompente (shock)  discontinuità Contesto internazionale Ruolo di movimenti di mobilitazione di massa Pagg

25 What mechanism? Learning process: thrust for political change stems from the people [and élites], who learn from their failures and change their attitudes and behaviour, with all the obstacles, distortions, and changes of direction that such a cultural transformation may involve. More than citizen’s participation Change mind

26 Quali sono i possibili sviluppi teorici ? 1)Spacchettare il processo di democratizzazione: TRE FENOMENI 2)Ricorre ai meccanismi esplicativi, legami e connessioni ricorrenti che implicano … 1)Spiegazioni basate sulla struttura e sul processo Pag. 29

27 Tre meccanismi (più uno) Transizione e instaurazione (ma anche consolidamento) APPRENDIMENTO a livello di élites e di massa Consolidamento, persistenza e crisi ANCORAGGIO INTERNO ED ESTERNO Perfezionamento e peggioramento della qualità democratica CONVERGENZA RECIPROCA DELLE QUALITA’ Conseguenze della crisi economica EFFETTO CATALIZZATORE

28 Consolidamento e crisi

29

30

31

32

33

34 Aspetti salienti Stabilizzazione elettorale Instaurazione di modelli definiti di competizione partitica Stabilizzazione della leadership di partito

35

36

37 La ancore (circuito territoriale e funzionale della rappresentanza) I partiti con la loro organizzazione Associazioni organizzate, élite economiche, sindacati, ass. religiose  gate-keeping role Élite non organizzate ma attive (clientelismo) Interessi organizzati impegnati in accordi neo- corporativi

38

39 Ancoraggio democratico le proposizioni Per realizzare il consolidamento, tanto più esclusiva è la legittimità, tanto più deboli devono essere i partiti – e viceversa La crisi è correlata al modello di consolidamento precedente ed è il risultato delle interazioni tra élite e cittadini nonché del disancoraggio Il disancoraggio, insieme con il venir meno dei VINCOLI e con la comparsa di alcuni INCENTIVI spiegano la crisi

40

41 Ancoraggio e disancoraggio Path dependence  vincoli e incentivi al cambiamento (disancoraggio) Due livelli di analisi: individui e istituzioni * “giudizio in condizioni di incertezza” “controllo secondario” (= affidarsi) * ancore ed effetti di ancoraggio (azioni di élites)

42 Guardando oltre Legittimazione complessa (statale, economica, politica, nazionale/culturale) - bidimensionale - tridimensionale - …… Consolidamento con società civile debole - quali ancore ?

43 Tipi di ancoraggio Attraverso i partiti DEBOLI con LEADER FORTI con effetti di stabilizzazione Attraverso le istituzioni  UE - MANIPOLATIVO (maggioritario) - NEUTRALE (consensuale) (Linz e Stepan, sul presidenzialismo)

44


Scaricare ppt "Mutamento di regime Transitologia Transizione come cambiamento specifico."

Presentazioni simili


Annunci Google