La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PARMA Presentazione di Luciano Munari Verona, 4 luglio 2013 L’implementazione del sistema AVA: l’esperienza di Parma.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PARMA Presentazione di Luciano Munari Verona, 4 luglio 2013 L’implementazione del sistema AVA: l’esperienza di Parma."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PARMA Presentazione di Luciano Munari Verona, 4 luglio 2013 L’implementazione del sistema AVA: l’esperienza di Parma

2 L’organizzazione del Presidio della Qualità e i collegamenti con gli attori della qualità Coordinatore Area Medico-Veterinaria (3 componenti) Area Scientifica (1 componente) Area Tecnologica (1 componente) Area Umanistica (1 componente) Direttore del CEDI UAS NdV Aree dirigenziali Dipartimenti CdS SSD Commissioni paritetiche RQA e GAV

3 I valori guida Spirito di servizio La qualità la fanno gli altri, noi siamo degli allenatori e dei facilitatori La rendicontazione è il presupposto per l’autonomia Gli strumenti del sistema AVA devono essere percepiti come strumenti di progettazione e gestione dei corsi Agire con trasparenza, tempestività, gradualità, pragmatismo e determinazione Mirare al massimo coinvolgimento dei colleghi

4 I primi passi Utilizzo della piattaforma di e-learning di Ateneo come repository di tutta la documentazione su AVA e qualità della didattica, come forum e strumento di comunicazione con le persone coinvolte (n. 423 unità, di cui 317 iscritte alla piattaforma). Pubblicazione di un «Manifesto del Presidio della qualità» Definizione dei ruoli di gestione della qualità dei CdS (dopo consultazione degli interessati) Definizione e supporto dei processi per la elaborazione del primo Rapporto del Riesame e per la compilazione della SUA CdS Definizione del «modello della qualità» relativamente alle attività didattiche (chi fa cosa, quando e come)

5 Fasi di un processo Avvio del processo: plenaria Assistenza continua e fornitura di dati Interventi presso CINECA, ANVUR, strutture interne Incontri di area su tematiche specifiche Esame delle realizzazioni con protocolli di analisi definiti Interventi per suggerire soluzioni sugli aspetti problematici, anche fornendo esempi

6 I prossimi passi Definire un sistema stabile di reporting dei dati relativi alla didattica –sotto forma di tableau de bord con possibilità di drill down, –in prospettiva, con l’attivazione di alert e di strumenti what if Revisione del processo di Riesame dei CdS Formazione dei componenti delle Commissioni Paritetiche Impostazione ed esecuzione degli audit interni in collaborazione con il NdV Impostazione dei processi per la distribuzione dei questionari Organizzazione di un adeguato processo di raccolta e gestione dei reclami

7 Cosa c’è da migliorare Intervenire sulla percezione di molti colleghi che ritengono di trovarsi di fronte ad inutili appesantimenti burocratici Disegnare un efficace sistema premiante Migliorare le relazioni con il NdV definendo procedure stabili e ricorrenti Migliorare i sistemi di comunicazione per una più ampia diffusione della conoscenza del sistema AVA Migliorare l’analisi preventiva dei problemi che potrebbero incontrare i colleghi

8 Grazie per l’attenzione!


Scaricare ppt "UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PARMA Presentazione di Luciano Munari Verona, 4 luglio 2013 L’implementazione del sistema AVA: l’esperienza di Parma."

Presentazioni simili


Annunci Google