La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Terapia antibiotica nelle infezioni urinarie Agente eziologico Antibiotici oraliAntibiotici parenteraliAntibiotici di 2 a scelta E. coliAmpicillina, cotrimossazolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Terapia antibiotica nelle infezioni urinarie Agente eziologico Antibiotici oraliAntibiotici parenteraliAntibiotici di 2 a scelta E. coliAmpicillina, cotrimossazolo."— Transcript della presentazione:

1 Terapia antibiotica nelle infezioni urinarie Agente eziologico Antibiotici oraliAntibiotici parenteraliAntibiotici di 2 a scelta E. coliAmpicillina, cotrimossazolo fluorochinoloni mezlocillinaCefotaxime, gentamicina KlebsiellaGentamicina cefotaxima Cefalosporine orali, amikacina EnterobacterAztreonam imipenem Serratia P mirabilis Ceftazidima, cefazolina gentamicina Amikacina, imipenem mezlocillina P aeruginosaAzlocillina, gentamicina mezlocillina, Ceftazidima, amikacina, imipenem EnterococcoAmpicillina, fluorochinoloni mezlocillinaEritromicina cotrimossazolo StafilococcoFlucloxacillina Cefalosporine orali Penicillina G cefazolina Cotrimossazolo clindamicina

2 Antibiotici nelle infezioni urinarie Cotrimossazolo Inibitori della girasi  -lattamici

3 Quinolones classification Martin SJ et al, Drug Safety 24, 199, ° generation3° generation4° generation norfloxacintemafloxacintrovafloxacin ciprofloxacinsparfloxacinclinafloxacin enoxacingrepafloxacinmoxifloxacin lomefloxacingatifloxacinsitafloxacin ofloxacinpazufloxacingemifloxacin levofloxacintozufloxacin rufloxacin

4 Effetti indesiderati gastrointestinali: gastralgie, nausea, vomito, diarrea SNC: stanchezza, cefalea, vertigini, allucinazioni, disturbi visivi e della sensibilità periferica, convulsioni ipersensibilità: prurito, esantemi, edema facciale tendinopatie fotosensibilizzazione discrasie ematiche dolori muscolari e articolari sindrome del Q-T lungo CHINOLONI

5 Interazioni farmacologiche dei chinoloni Fish DN. Pharmacotherapy 21, 253, 2001 Antiacidi, latte, vitamine Ridotta biodisponibilità dei chinoloni Xantine Ridotto metabolismo delle xantine (CYP1A2) Cautela nei pazienti epilettici Fenbufen, Foscarnet Comparsa di convulsioni Fenitoina, Ciclosporina La ciprofloxacina può aumentarne i livelli plasmatici

6 Controindicazioni gravidanza e nei bambini cautela negli anziani e nei pazienti con problemi neurologici CHINOLONI

7 URETRITI (1) eziologia farmaci di scelta gonococco fluorochinoloni, spectinomicina, penicillina G, ceftriaxone clamidia, ureaplasma fluorochinoloni, doxiciclina, azitromicina E. coli, proteus, fluorochinoloni ampicillina, enterococco cotrimossazolo

8 Cinetica dei fluorochinoloni Farmaco T/2 h Legame proteine % Metabol % Escrezione renale % 24 h Ciprofloxacina ofloxacina < 5 90 norfloxacina enoxacina pefloxacina rufloxacina lomefloxacina levofloxacina < 5 90

9 URETRITI (2) eziologia farmaci di scelta stafilococco penicillina G gardnerella metronidazolo trichomonas metronidazolo candida miconazolo, ketoconazolo herpes simplex acyclovir

10 Basic structure of tetracyclines

11 TETRACICLINE (minociclina, doxiciclina) indicazioni cliniche brucellosi rickettsiosi colera, yersiniosi uretriti (clamidia, ureaplasma) polmonite (micoplasma) acne sifilide

12 farmacocinetica buon assorbimento orale, meglio se a digiuno. Si legano fortemente al tessuto osseo. Legame farmacoproteico  90%, emivita della doxiciclina 24h. Buona diffusione tissutale (tessuto polmonare, secrezioni bronchiali, tessuto prostatico, latte materno; scarsa penetrazione nel liquido cefalorachidiano. Circolo enteroepatico. Eliminazione per filtrazione glomerulare ed anche biliare Minociclina, doxiciclina

13 Effetti indesiderati delle tetracicline Intolleranza gastrica e turbe coliche Reazioni allergiche cutanee Fotosensibilizzazione Disturbi vestibolari Discromie dentali Epatossicità

14 Diarrea del viaggiatore Patogeni predominanti Escherichia coli 40% Shigella 10% Campylobacter 3% Protozoi 5% Virus 10% Page, Integrated Pharmacology, 1999, p 312

15 Principali agenti eziologici delle enteriti Intossicazioni In pazienti In viaggio Negli asili alimentari immunocompromessi St. aureus Salmonelle E. coli Rotavirus Cl perfrigens CytomegalovirusSalmonellaShigella Salmonella Cl difficile Yersinia Giardia lamblia Campylobacter Myc avium HelicobacterCriptosporidium YersiniaCryptosporidium Giardia lamblia Cl botulinum Isospora belli Bacillus cereus Strongyloides Vibrio cholerae Aeromonas

16 stimolazione della secrezione intestinale (tossine) incremento del carico osmotico intraluminale (virus) alterato riassorbimento di acqua e sodio aumento dell’escrezione di liquidi da parte dell’intestino Meccanismi batterici responsabili della diarrea acuta

17

18 Terapia mirata delle enteriti segue

19 Terapia mirata delle enteriti

20 Classificazione dei sulfamidici Farmaco T/2 A breve durata d’azioneSulfanilamide, Sulfadiazina, Sulfisossazolo < 7 h A media durata d’azioneSulfametossazolo h A lunga durata d’azioneSulfametossipiridazina Sulfadimetossina > 24 h Ad azione ultra-ritardoSulfadoxina > 60 h Scarsamente assorbiti (sulfamidici intestinali) Sulfaguanidina, Sulfasalazina

21 Indicazioni cliniche dei sulfamidici Infezioni acute delle basse vie urinarie (cotrimossazolo) Esacerbazione della bronchite cronica da patogeni sensibili (cotrimossazolo) Nocardiosi (cotrimossazolo) Polmonite da Pneumocystis carinii (cotrimossazolo) Diarrea del viaggiatore (cotrimossazolo) Infezioni malariche farmacoresistenti (sulfadoxina) Toxoplasmosi (sulfadiazina + pirimetamina)

22 Farmacocinetica Assorbimento gastrointestinale rapido e pressochè completo ad eccezione dei sulfamidici intestinali. Emivita e legame farmacoproteico variabile. Buona diffusione tissutale (polmone, bronchi, CSF, placenta, latte). Biotrasformazione (acetilatori lenti e rapidi). Eliminazione per filtrazione glomerulare. Sulfamidici

23 Effetti indesiderati dei Sulfamidici (1) disturbi gastrointestinali: dolenzia, nausea, vomito, diarrea reazioni allergiche: esantema, dermatite, congiuntivite, febbre, eritema nodoso, sindrome di Steven-Johnson, sindrome di Lyell, lupus eritematosus, fotosensibilizzazione danno renale: albuminuria, ematuria, oliguria

24 Effetti indesiderati dei Sulfamidici (2) ittero (prematuri e neonati) alterazioni ematopoietiche: anemia emolitica (deficit di G6PD), anemia megaloblastica, agranulocitosi (in associazione con trimethoprim) disturbi neurologici: raramente mioclonie, polinevrite (sulfafenazolo)

25 COTRIMOSSAZOLO Controindicazioni Gravidanza Prematuri, neonati Trombopenie, anemia megaloblastica

26 Interazioni dei Sulfamidici Ipoglicemizzanti orali rischio di ipoglicemia Anticoagulanti orali rischio di emorragia Fenitoina, Procainamide tossicità FANS quota libera del sulfamidico Coxib, sulfaniluree, diuretici, rischio di reazioni inibitori anidrasi carbonica allergiche Probenecid, sulfinpirazonesecrezione tubulare sulfamidico


Scaricare ppt "Terapia antibiotica nelle infezioni urinarie Agente eziologico Antibiotici oraliAntibiotici parenteraliAntibiotici di 2 a scelta E. coliAmpicillina, cotrimossazolo."

Presentazioni simili


Annunci Google