La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto sperimentale di car-pooling in Provincia di Bergamo Rovigo 15.03.2008 … riempire le auto per svuotare le strade … www.laringhiera.org.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto sperimentale di car-pooling in Provincia di Bergamo Rovigo 15.03.2008 … riempire le auto per svuotare le strade … www.laringhiera.org."— Transcript della presentazione:

1

2 Progetto sperimentale di car-pooling in Provincia di Bergamo Rovigo … riempire le auto per svuotare le strade …

3 CAR-POOLING CAR-POOLING MENO AUTOMOBILI MENO TRAFFICO MENO STRESS… COME ???

4 PREMESSA.... LA SITUAZIONE DEL TRAFFICO NELLE NOSTRE CITTA’ E’ ORMAI INSOSTENIBILE ….

5 ... AUMENTO DELLO STRESS FISICO E PSICOLOGICO DI OGNI AUTOMOBILISTA VARI DISAGI.... FILE CHILOMETRICHE.. … INQUINAMENTO IN CONTINUO AUMENTO …. … TEMPI DI PERCORRENZA SEMPRE PIU’ LUNGHI … PARCHEGGI SATURI ….

6 PROPOSTA : PIU’ ENERGIE AL TEMPO LIBERO FAVORIRE LO SVILUPPO DI FORME DI AGGREGAZIONE DEGLI AUTOMOBILISTI SUI NORMALI PERCORSI QUOTIDIANI RIDUZIONE DELLE AUTOMOBILI IN CIRCOLAZIONE ED IL RELATIVO INGOMBRO DEI PARCHEGGI RIDUZIONE DEI COSTI DI BENZINA E DELL’INQUINAMENTO AMBIENTALE

7 Confronto tra la situazione attuale e quella prevista usufruendo del Car-Pooling : Adesso: Viaggi in solitudine Maggiore spesa di benzina Stress durante il tragitto Stanchezza per le code con rischi di incidenti Car-Pooling: La compagnia dei colleghi La suddivisione delle spese dell’auto Maggior relax potendo leggere o riposarsi

8 SPERIMENTAZIONE A BERGAMO Il Comune e la Provincia di Bergamo, insieme ad ACI Bergamo, hanno proposto di effettuare per un anno la sperimentazione del car-pooling, mettendo a disposizione di chi è interessato un adeguato supporto organizzativo. L’obiettivo è mettere a fuoco, insieme, punti di forza e di debolezza di questo sistema, per capire a che condizioni la sua pratica può essere diffusa su larga scala.

9 A chi è rivolto E’ rivolto a tutti coloro che utilizzano l’auto per spostamenti sistematici (ad es. casa-lavoro), contribuendo così alla raccolta di dati sperimentali, alla riduzione del traffico, al miglioramento della qualità della vita, alla salvaguardia dell’ambiente. Il collegamento tra i partecipanti è assicurato da un apposito sito web, da comunicazioni via e da un call-center. Non sono previsti costi di iscrizione: la sperimentazione serve per focalizzare gli incentivi più efficaci per chi utilizza questo sistema di trasporto. Il sito web ha una parte dedicata in modo specifico ai suggerimenti ed ai consigli dei volontari coinvolti.

10 Operazioni preliminari Formalizzazione delle modalità di sostegno economico con Provincia, Comune, ACI di Bergamo ed Aziende private; Presentazione e condivisione del materiale informativo; Creazione di un sito web: Creazione di link dalle intranet aziendali

11 Dati iniziali Ricerca degli Equipaggi MODALITA’ Equipaggi già formati presso le aziende sostenitrici del progetto Sito web Materiale cartaceo Iscrizioni Sito web Call center + mail + telefono + fax

12 Call-center Funzioni Ricevere le iscrizioni via mail o telefono Organizzare i colloqui con i nuovi iscritti Spiegare e compilare il questionario Controllare il sito web “Supportare” i partecipanti nella ricerca dei percorsi

13 Colloquio Il colloquio serve ad approfondire preferenze ed esigenze particolari degli iscritti, percorsi di viaggio, paesi interessati nel percorso, condizioni particolari (manutenzione dell’auto, regolarità dell’assicurazione) Viene richiesto di rilasciare una dichiarazione a tutela della privacy Uno dei punti fondamentali della sperimentazione riguarda le modalità di iscrizione L’accesso al sito web è libero ma sarà “operativo” solo dopo il colloquio con l’animatore

14 Avvio ufficiale 20 settembre 2007 conferenza stampa n° iscritti al sito 43 di cui abilitati 28 n° equipaggi esistenti all’inizio della sperimentazione 5

15 Aspetti tecnologici del car-pooling AZregolo La tecnologia al servizio del car-pooling

16 AZRegolo cos’è? 1.Uno strumento elettronico imbarcato – il Data Logger – le cui funzioni sono: Identificare l’automobile su cui è installato Identificare gli utenti quando iniziano e concludono il viaggio Determinare le distanze percorse Trasmettere i dati raccolti sul viaggio al server centrale Ricevere messaggi dal server

17 AZRegolo si propone infatti di: Determinare con certezza e trasparenza i costi di utilizzo dell’automobile; Procedere alla suddivisione dei costi tra gli utilizzatori (in modo virtuale per il momento); Misurare e certificare l’utilizzo del car pooling affinchè: a.Gli utenti possano dimostrare il loro contributo al benessere della collettività b.Gli Enti Pubblici possano dare concreti vantaggi a chi lo merita effettivamente, senza disperdere risorse preziose: es. parcheggi gratuiti per car-pooler ed altri incentivi che spingono al car-pooling;

18 Come funziona ogni utente è dotato di un dispositivo di riconoscimento costituito da una carta contactless. Si tratta di una card delle dimensioni di una carta di credito che contiene un dispositivo a trasponder; la card è associata ad un singolo utente, preventivamente identificato in fase iniziale, e consente la sua identificazione con il semplice avvicinamento al data logger che, rilevata la sua presenza, emetterà un messaggio di avvenuto riconoscimento; la card dovrà essere utilizzata all’inizio del viaggio (login), per consentire al Data Logger di caricare l’utente, e alla fine del viaggio stesso (logout), per segnalare al Data Logger che l’utente ha terminato il suo viaggio.

19

20 Risultati dopo 3 mesi di sperimentazione Equipaggio preso ad esempio: 3 componenti Utente - codice Autista I° passeggero II° passeggero n. viaggi n. Giorni test AKm percorsi 2.619,21.786,1790,50 Km medi per giorno 77,0461,5934,37 BKm virtuosi ,22.335,7 C=B:ACoeff. di utilizzo auto 2,522,752,89

21 Dallo schema si deduce che: tutti i membri dell’equipaggio hanno condiviso gli obiettivi del test l’equipaggio pratica con assiduità il car-pooling il coefficiente di utilizzo è corretto, il gruppo è costituito da tre persone ed è quindi progressivo da 2.52 a 2.89

22 Rapporto economico Equipaggio preso ad esempio: 3 componenti Utente - codiceAutistaI° passeggero II° passeggero Importo del credito€ 339,43 Importo del debito € 251,17€ 88,26 Costo automobile per km (rid. al 70%) € 0,3357 Denaro risparmiato€ € 348,42€ 177,11 Proiezione dei dati su un anno (231 gg di lavoro) Risparmio teorico in un anno € 2.312,92€ 2.775,38€ 1.778,81

23 Risparmi Gli importi sono stati calcolati sulla base delle tabelle ACI dell’auto utilizzata (70% del costo ACI) I componenti dell’equipaggio possono conseguire un risparmio teorico compreso tra € e € 2.775, in un anno, corrispondente a 231 giorni lavorativi e di effettivo utilizzo

24 Dopo 6 mesi di sperimentazione: numero di iscritti al sito 76 numero di iscritti abilitati 65: 55% uomini 45% donne equipaggi attivi 12: n. 3 da 4 componenti n. 4 da 3 componenti n. 5 da 2 componenti

25 Dati rilevati dai questionari iniziali: Il 95% dei partecipanti generalmente: non fuma ama gli sport all’aria aperta: ciclismo, trekking, montagna, nuoto, difesa personale credono pienamente nel progetto hanno apprezzato il colloquio con il call-center; lo ritengono un valido strumento di filtro per la buona riuscita del progetto stesso tutti gli iscritti sono lavoratori dipendenti o studenti universitari sono disponibili sia come autista che come passeggero

26 Risparmio di emissione di CO 2

27 Risparmio di CO 2 Calcolo reale con l’equipaggio n. 3 Emissione di CO 2 in g/km Km risparmiati da un equipaggio in 23 gg test kg CO 2 risparmiati in 23 gg test kg CO 2 risparmiati in 1 gg. kg di CO 2 risparmiati in 1anno (231 giorni lavorativi) TUTTO CIO’ EQUIVALE A: 160 g = kg 0,16 790, ,10 = 2.576,60 0,16 x 2.576,60 = kg 412, ,256 : 23 = kg 17,92 17,92 x 231 = kg 4.140,48 (risparmio di questo equipaggio) kg di CO 2 risparmiati in 1 anno dai nostri 12 equipaggi 4.140,48 x 12 = kg ,81 circa Ton. 50

28 Vantaggi del car-pooling: Vantaggi per il singolo Vantaggi economici (come visto precedentemente) Vantaggi pratici: parcheggi aziendali, (adesivi di riconoscimento) Miglior utilizzo del tempo Gadget: portachiavi Vantaggi per la collettività Minor inquinamento atmosferico Minore congestione del traffico Minor consumo energetico Minor stress psico-fisico di ciascuno

29 Svantaggi rilevati dai car-pooler Rigidità negli orari Difficoltà a rinunciare alle proprie abitudini, alla propria indipendenza Difficoltà nella gestione di necessità non quotidiane Non-Elasticità: difficoltà ad organizzare spostamenti con percorsi misti (con mezzi diversi)

30 Azioni di intervento Essendo nella sua fase embrionale per promuovere il car-pooling è necessario: Creare dei link tra siti aziendali ed il sito del car-pooling Creare dei link tra Amministrazioni Comunali ed il sito del car-pooling Interventi da parte di Stampa e TV “Passaparola”

31 BUON CAR - POOLING A TUTTI E allora …….. RIEMPIAMO LE AUTO E SVUOTIAMO LE STRADE ….


Scaricare ppt "Progetto sperimentale di car-pooling in Provincia di Bergamo Rovigo 15.03.2008 … riempire le auto per svuotare le strade … www.laringhiera.org."

Presentazioni simili


Annunci Google