La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POLITECNICO CALZATURIERO Progetti di formazione finanziata 2003 per PMI POLITECNICO CALZATURIERO Innovazione Organizzativa e Tecnologica nelle PMI del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POLITECNICO CALZATURIERO Progetti di formazione finanziata 2003 per PMI POLITECNICO CALZATURIERO Innovazione Organizzativa e Tecnologica nelle PMI del."— Transcript della presentazione:

1 POLITECNICO CALZATURIERO Progetti di formazione finanziata 2003 per PMI POLITECNICO CALZATURIERO Innovazione Organizzativa e Tecnologica nelle PMI del Settore Calzaturiero Veneto FSE Obiettivo 3 Misura D1

2 Il Politecnico Calzaturiero Politecnico Calzaturiero Il Politecnico Calzaturiero è una nuova società costituita nel 2001 con l’obiettivo di sviluppare le attività del Centro Veneto Calzaturiero che, dal 1986, si occupa di Formazione, di Innovazione Tecnologica, di Qualità e di Sicurezza nei luoghi di lavoro e delle Macchine e gestisce la Scuola per Modellisti e Tecnici Calzaturieri fondata nel Distretto Calzaturiero della Riviera del Brentadall’Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani Una nuova società voluta dal Distretto Calzaturiero della Riviera del Brenta, dall’Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani e da altri enti pubblici e privati per aiutare lo sviluppo delle imprese del settore calzaturiero e dell’intero comparto produttivo. I nostri soci sono: A.C.Ri.B. Servizi s.r.l., Veneto Innovazione S.p.A., Centro Veneto Calzaturiero, Veneziana Servizi per l’Industria - SIVE, A.N.C.I. Servizi S.r.l., Cassa di Risparmio di Venezia I nostri obiettivi Favorire la crescita della struttura gestionale delle aziende con la sperimentazione di nuovi modelli organizzativi ed in un’ottica di migliore integrazione della filiera Potenziare formazione e servizi per supportare il mantenimento degli standard qualitativi Rendere comune l’utilizzazione delle nuove tecnologie informatiche nelle aziende dell’intero settore calzaturiero Sperimentare e diffondere le tecnologie CAD CAM per la progettazione e per la produzione Sviluppare la cultura di settore collaborando con Università e Scuole 2

3 ORIENTAMENTO Scuole Elementari Scuole Medie Scuole Superiori ORIENTAMENTO Scuole Elementari Scuole Medie Scuole Superiori FORMAZIONE DI BASE Scuola per Modellisti Percorsi SCUOLA PUBBLICA Percorsi per INOCCUPATI Percorsi per OCCUPATI FORMAZIONE DI BASE Scuola per Modellisti Percorsi SCUOLA PUBBLICA Percorsi per INOCCUPATI Percorsi per OCCUPATI FORMAZIONE SPECIALISTICA Scuola per Modellisti Area Progettazione Industrializzazione Marketing e Commercializzazione Progettazione CAD 3D Gestione d’Impresa FORMAZIONE SPECIALISTICA Scuola per Modellisti Area Progettazione Industrializzazione Marketing e Commercializzazione Progettazione CAD 3D Gestione d’Impresa Aree di attività del Politecnico Calzaturiero F F FORMAORMAZZIIONONEE F FORMAORMAZZIIONONEEZIE MASTER Coordinatore di Collezione Direttore di Produzione MASTER Coordinatore di Collezione Direttore di Produzione 3 INNOVAZIONE TECNOLOGICA Studi di Settore Sperimentazione e diffusione Nuove Tecnologie Q U Q UALITA’ Servizi di laboratorio per le Aziende Venete Sperimentazione e Ricerca Nuovi Materiali Certificazione Sistema Qualità Per saperne di più visita il nostro sito all’indirizzo

4 Progetto approvato dalla Regione Veneto con D.G.R. n del 02/08/2002

5 I percorsi formativi del Progetto Innovazione Organizzativa e Tecnologica Sviluppo imprenditoriale Sviluppo imprenditoriale pag.6 Area Amministrativa Area Amministrativa pag.8 Area Commerciale Area Commerciale pag.9 Area Progettazione Area Progettazione pag.10 Area Produzione Area Produzione pag.11 Area Gestionale ed Organizzativa Area Gestionale ed Organizzativa pag.7 Settore Calzaturiero Veneto Settore Calzaturiero Veneto pag. 4 5 SviluppoImprenditoriale Area Gestionale Organizzativa AreaAmministrativa AreaCommerciale AreaProgettazione AreaProduzione Per aderire alle iniziative formative utilizza il coupon di pagina 15. Le date di inizio corso saranno concordate con i partecipanti

6 Il settore Cambiamenti in atto Quali cambiamenti sono in atto nel sistema competitivo? il mutamento dei consumi con una espansione dei prodotti caratterizzati da una forte identità aziendale, un preciso posizionamento nel mercato ed una rilevante diminuzione dei prodotti, anche, di qualità, ma non identificati Il vantaggio competitivo specializzazione produttiva l’elevata specializzazione produttiva conoscenza tecnica delle singole fasi produttive la profonda conoscenza tecnica delle singole fasi produttive dinamicità e flessibilità la notevole dinamicità e flessibilità produttiva ed organizzativa Come agire per fronteggiare tali cambiamenti? ripensare la struttura organizzativa e gestionale delle aziende favorendo la crescita ed il coinvolgimento delle risorse umane a tutti i livelli; avviare processi di introduzione dell’innovazione tecnologica e in particolare delle tecnologie di progettazione e di comunicazione che dovranno coinvolgere tutti i livelli aziendali; sviluppare strutture commerciali nuove per mantenere il presidio dei mercati. la diffusione delle tecnologie CAD, della comunicazione e di Internet che portano a una sempre maggiore riduzione delle distanze e del tempo di trasferimento delle informazioni ; l’internazionalizzazione delle imprese che si riorganizzano su scala mondiale e decentrano le attività manuali e di scarso valore aggiunto in paesi dove il costo della manodopera è più basso mentre la progettazione, la commercializzazione e la produzione di alta qualità vengono concentrate nei paesi più sviluppati. 6

7 Tendenze evolutive delle imprese imprenditori e manager delle Aziende Calzaturiere imprenditori e manager delle Aziende Calzaturiere sui vantaggi legati alla definizione ed implementazione di nuovi modelli di sviluppo basati sull’integrazione della filiera e fondati sull’uso di nuovi strumenti organizzativi e tecnologici Area Sviluppo Imprenditoriale quadri e tecnici dei calzaturifici quadri e tecnici dei calzaturifici sui vantaggi legati alla implementazione di nuovi modelli di sviluppo Area Amministrativa – Area Progettazione Area Produttiva – Area Commerciale Area Produttiva – Area Commerciale quadri e tecnici quadri e tecnici sulle conoscenze di base per utilizzare in modo appropriato gli strumenti organizzativi e tecnologici disponibili Area Gestionale Amministrativa innovazione tecnologica innovazione tecnologica sui prodotti e sui materiali stile, il gusto, a sensibilità per lo stile, il gusto, il design sviluppata artigianalità una sviluppata artigianalità e saper fare manuale scambi di esperienze e di idee tra studi di progettazione, centri servizi, calzaturifici ed imprese dell’indotto produttrici di accessori e componenti calzaturiero veneto Il valore aggiunto di questo progetto strumento a supporto dell’impresa, per la gestione del cambiamento Il progetto è uno strumento a supporto dell’impresa, per la gestione del cambiamento a fronte del processo evolutivo in atto. sviluppare conoscenze, competenze ed abilità L’obiettivo è quello di offrire percorsi formativi gratuiti per sviluppare conoscenze, competenze ed abilità di tutti coloro che, dovranno gestire le strategie di sviluppo e governare i diversi aspetti del cambiamento :... per far crescere l’impresa nel suo complesso 7

8 Sviluppo Imprenditoriale 1 Obiettivi Formativi Obiettivi Formativi AREA STRATEGICA  Griffe o non Griffe per vincere I dilemmi delle scelte imprenditoriali a fronte dei scenari di cambiamento  Il futuro della propria azienda A chi affidare il passaggio delle consegne per essere certi che sia preservata e possibilmente, sviluppata  I mercati e la loro imprevedibile leggerezza Alla ricerca dei mercati in divenire o alla ricerca degli spazi nei mercati già in essere  Il tormento della forma organizzativa necessaria per competere al meglio Accentrare o delegare come leva attuativa del disegno strategico d’impresa Far riflettere gli imprenditori sui cambiamenti che la competitività ed i mutamenti nei comportamenti di consumo dei mercati stanno inducendo sui modelli gestionali, tipici del distretto calzaturiero della Riviera del Brenta Supportare processi di messa in comune delle esperienze degli industriali del distretto, attraverso metodologie in grado di permettere la massima interattività tra i partecipanti, finalizzata a identificare approcci vincenti ed aree d’intervento per il recupero di competitività Contenuti Destinatari Destinatari Imprenditori, figli di imprenditori, responsabili di funzione Aprile-Dicembre ore Mezza giornata al mese Periodo: Aprile-Dicembre 2003 Durata: 40 ore Orario: Mezza giornata al mese Per aderire utilizza il coupon di pagina 15. Le date di inizio corso saranno concordate con i partecipanti AREA SPECIALISTICA  Posizionamento e capacità di competere Saper leggere il livello della propria competitività  Informazione come strumento abilitante le decisioni Saper leggere le informazioni per le decisioni operative e per quelle strategiche  Sistemi premianti per valutare le prestazioni Saper valutare l’apporto dei collaboratori  Attrattività di un mercato Saper leggere il livello d’attrattività in chiave d’opportunità a cui tendere  Comunicazione d’impresa Saper comunicare in modo coerente utilizzando tutti i vettori di comunicazione a disposizione  Sviluppare i collaboratori Saper delegare e accettare la creatività degli altri 8

9 Area Gestionale Organizzativa 2 Obiettivi Formativi Contenuti Contenuti Destinatari Approfondire le problematiche relative alla gestione dell’ordine ed analizzare le interazioni con gli altri processi aziendali. Fornire una panoramica sugli strumenti organizzativi, gestionali e tecnologici disponibili Analisi delle dinamiche del mercato della calzatura: il mercato della calzatura, la progettazione, la produzione, il sistema qualità, il sistema informativo aziendale, il sistema dei costi, strumenti per effettuare scelte strategiche; Processo di progettazione: le fasi del processo, la documentazione tecnica, la validazione, l’industrializzazione; Processo di produzione: la programmazione della produzione e gli stati di avanzamento Processo di gestione degli approvvigionamenti dei materiali e dei componenti Processo di gestione degli ordini dei clienti : il controllo degli ordini, la programmazione degli ordini il controllo di avanzamento, la gestione delle modifiche e la gestione delle spedizioni Imprenditori, figli di imprenditori, responsabili e tecnici gestione ordini e di funzioni tecniche Luglio-Dicembre ore Due mezze giornate alla settimana Periodo: Luglio-Dicembre 2003 Durata: 60 ore Orario: Due mezze giornate alla settimana Per aderire utilizza il coupon di pagina 15. Le date di inizio corso saranno concordate con i partecipanti La qualificazione dei fornitori e dei terzisti Il sistema qualità nell’impresa calzaturiera  I contenuti della qualità  Le norme UNI EN ISO 9000: VISION  Il ruolo centrale delle risorse umane Il sistema informativo per il processo di gestione dell’ordine ed il collegamento con il sistema gestionale Le nuove tecnologie per il miglioramento dei processi  Ruolo di internet e l’impatto sul sistema informativo aziendale e sulla gestione della suppy chain e-business e  suo impatto sul processo di gestione dell’ordine il B2B  L’e-procurement  Utilizzo della base dati e dei data base relazionali Simulazione su casi aziendali 9

10 Area Amministrativa 3 Obiettivi Formativi Obiettivi Formativi Analizzare la metodologia e gli strumenti per impostare un sistema di analisi economico finanziaria ed un sistema di controllo di gestione d’impresa secondo principi di efficienza ed efficacia della gestione Contenuti Destinatari Destinatari Imprenditori, figli di imprenditori, responsabili e addetti amministrativi e del controllo di gestione Analisi delle dinamiche del mercato della calzatura Il profilo economico e finanziario dell’impresa calzaturiera:  il bilancio civilistico e gestionale,  l’analisi di bilancio per indici,  l’analisi finanziaria e la gestione equilibrata del debito finanziario La programmazione ed il controllo di gestione nell’impresa calzaturiera:  il processo di programmazione e controllo di gestione  la definizione dei centri di responsabilità  le tipologie ed i criteri di calcolo dei costi: il costi fissi, variabili e semivariabili, i costi specifici e comuni, il costo pieno, il costo diretto, il costo basato sull’attività  la determinazione del costo di prodotto Il processo di budgeting:  le peculiarità delle imprese calzaturiere  la struttura e le fasi di formazione del budget, il budget aziendale ed il budget settoriale  la definizione degli obiettivi di budget di anno e di stagione  il budget della prima e seconda stagione: il budget commerciale, il budget della produzione, il budget dei costi di campionario  il budget su base annua  il reporting direzionale e l’analisi degli scostamenti Il budget globale annuo:  il budget economico  il budget finanziario  il budget patrimoniale Il sistema informativo per il controllo di gestione Il sistema qualità nell’impresa calzaturiera  i contenuti della qualità  le norme UNI EN ISO 9000: VISION  il ruolo centrale delle risorse umane Simulazioni su casi aziendali Luglio-Dicembre ore Due mezze giornate alla settimana Periodo: Luglio-Dicembre 2003 Durata: 60 ore Orario: Due mezze giornate alla settimana Per aderire utilizza il coupon di pagina 15. Le date di inizio corso saranno concordate con i partecipanti 10

11 Area Commerciale 4 Obiettivi Formativi Contenuti Destinatari Analizzare la metodologia e gli strumenti per identificare, pianificare, attuare e controllare il processo di marketing al fine del consolidamento e dello sviluppo della quota di mercato Imprenditori, figli di imprenditori, responsabili e addetti commerciali e di marketing Analisi delle dinamiche del mercato della calzatura Organizzazione, specificità e strategie commerciali delle diverse tipologie di impresa:  aziende con marchio proprio,  aziende che vendono i prodotti a gruppi d’acquisto,  aziende che collaborano con marchi internazionale vendendo su licenza e/o progettando e producendo per conto terzi Il marketing come strumento conoscitivo L’elaborazione di una strategia di marketing  identificazione delle minacce ed opportunità  definizione dei programmai di intervento  definizione del target  analisi economica Gli strumenti del marketing mix:  posizionamento del prodotto  posizionamento del prezzo  posizionamento dei canali distributivi  posizionamento della comunicazione Strumenti per la raccolta delle esigenze e dei bisogni Strumenti per la definizione del campionario Strumenti per la gestione della rete di vendita e per la gestione dei clienti Elementi per la costruzione del budget delle vendite in raccordo con gli obiettivi generali d’impresa Le nuove tecnologie sulla gestione dell’area commerciale e vendita:  ruolo di internet e l’impatto sul sistema informativo di marketing e sulla gestione della supply chain  commercio elettronico  cenni su Customer Relationship Management (CRM) Il sistema qualità nell’impresa calzaturiera  i contenuti della qualità  le norme UNI EN ISO 9000: VISION  il ruolo centrale delle risorse umane Simulazioni su casi aziendali Luglio-Dicembre ore Due mezze giornate alla settimana Periodo: Luglio-Dicembre 2003 Durata: 60 ore Orario: Due mezze giornate alla settimana Per aderire utilizza il coupon di pagina 15. Le date di inizio corso saranno concordate con i partecipanti 11

12  Analisi delle dinamiche del mercato della calzatura: il mercato della calzatura, la progettazione, la produzione, il sistema qualità, il sistema informativo aziendale, il sistema dei costi, strumenti per effettuare scelte strategiche;  La progettazione per il mercato: lo studio del mercato della calzatura, le tendenze della moda, il mercato specifico dell’impresa, il posizionamento delle imprese calzaturiere, il posizionamento del prodotto, il posizionamento del prezzo, il posizionamento della distribuzione, il posizionamento della comunicazione; Fornire una sintetica panoramica sull’evoluzione in atto nel settore calzaturiero. Approfondire le problematiche relative alla gestione dei processi che interessano la progettazione e fornire una panoramica sugli strumenti organizzativi e tecnologici disponibili per il miglioramento di questi processi Area Progettazione 5 Obiettivi Formativi Obiettivi Formativi Contenuti Destinatari Destinatari Imprenditori, figli di imprenditori, responsabili e tecnici della funzione progettazione  Organizzazione del processo di progettazione di una collezione di calzature: la progettazione per il mercato, requisiti del processo, componenti di una collezione, la pianificazione di una collezione, le fasi del processo, la documentazione tecnica, la validazione, l’industrializzazione;  Strumenti per la Gestione e Coordinamento del Campionario;  Strumenti informatici per la gestione della documentazione tecnica e delle varianti;  Strumenti informatici e tecnologie CAD e CAM per la prototipazione rapida. Luglio-Dicembre ore Due mezze giornate alla settimana Periodo: Luglio-Dicembre 2003 Durata: 60 ore Orario: Due mezze giornate alla settimana Per aderire utilizza il coupon di pagina 15. Le date di inizio corso saranno concordate con i partecipanti 12

13 Fornire una sintetica panoramica sull’evoluzione in atto nel settore calzaturiero. Approfondire le problematiche relative alla gestione dei processi che interessano l’area della produzione e fornire una panoramica sugli strumenti disponibili per questi processi.  Analisi delle dinamiche del mercato della calzatura: il mercato della calzatura, la progettazione, la produzione, il sistema qualità, il sistema informativo aziendale, il sistema dei costi, strumenti per effettuare scelte strategiche;  Gli aspetti generali della produzione: il ruolo della produzione, i fattori produttivi, i mezzi di produzione; : la preparazione dei cicli;  Strumenti per la verifica e la preparazione dell’organizzazione del lavoro nei reparti produttivi: la preparazione dei cicli;  Strumenti per la pianificazione della produzione; 6 Obiettivi Formativi Contenuti Contenuti Destinatari Area Produzione  Strumenti per la programmazione della processo produttivo;  Strumenti per il controllo del processo produttivo;  Gestione della documentazione tecnica;  Gestione delle lavorazioni esterne;  Avanzamento ordini clienti;  Sistema informativo aziendale;  Gestione delle risorse umane; Imprenditori, figli di imprenditori, responsabili e tecnici della funzione produzione Luglio-Dicembre ore Due mezze giornate alla settimana Periodo: Luglio-Dicembre 2003 Durata: 60 ore Orario: Due mezze giornate alla settimana Per aderire utilizza il coupon di pagina 15. Le date di inizio corso saranno concordate con i partecipanti 13

14 I Corsi di formazione FSE possono rivolgesi a più aziende (interaziendali) o a singole aziende (aziendali) con possibilità di personalizzazione dell’intervento con un minimo di 6 allievi per corso. I corsi si svolgeranno durante l’orario di lavoro. Normalmente le lezioni avranno una durata media di 4 ore con due incontri alla settimana. I corsi sono a partecipazione gratuita e sono finanziati dalla Regione per il 70% del valore. L’impresa contribuirà per la copertura del rimanente 30% con il costo del lavoro del personale coinvolto, presentando copia dei cedolini paga. Il calendario dei corsi sarà pianificato successivamente sulla base delle disponibilità e delle esigenze delle persone coinvolte. Le aziende dovranno far pervenire il loro interesse alla partecipazione compilando il modulo di iscrizione qui di seguito allegato. I corsi potranno essere realizzati, a seconda delle disponibilità e delle necessità aziendali, presso la sede dell’azienda o presso le aule attrezzate del Politecnico Calzaturiero. Le docenze saranno affidate a professionisti del settore in grado di dare una consulenza esperta oltre che una conoscenza approfondita sui singoli contenuti. Modalità di erogazione Requisiti e caratteristiche delle aziende coinvolte (PMI) I seguenti requisiti devono essere contemporaneamente presenti: un massimo di 250 dipendenti. un fatturato annuo non superiore ai 40 milioni di Euro oppure uno stato patrimoniale non superiore ai 27 milioni di Euro. non siano detenute per il 25% o più da una o più imprese che non rispondano a questa definizione, ad eccezione delle società finanziarie pubbliche, delle società a capitale di rischio (venture capital) o degli investitori istituzionali, purché non esercitino alcun controllo. 14

15 Per informazioni rivolgersi a POLITECNICO CALZATURIERO – formazione aziendale FSE Ob. 3 – Mis. D1 2002/2003 Segreteria Organizzativa : 049/ Invio fax al numero : 049/ Invio e.mail all’indirizzo : Azienda _______________________________________________________ Persona da contattare ____________________________________________ Indirizzo _______________________________________________________ C.A.P. _______________ Città _____________________________________ Tel. _______________________________ Fax ________________________ e.mail _________________________________________________________ Consento al trattamenti dei dati forntiti che saranno utilizzati esclusivamente nell’ambito della propria attività istituzionale. Potrò in ogni caso esercitare i miei diritti in base all’art. 13 della legge. Timbro e firma azienda _____________________________________________________________________ Per aderire ai corsi compila il modulo qui a fianco e invialo via fax al numero 049/ Per richiedere informazioni contattare la segreteria al numero 049/ o all’indirizzo e.mail Informazioni e scheda di adesione POLITECNICO CALZATURIERO Corso prescelto Corso prescelto (segnare con una crocetta il corso a cui si intende partecipare) Sviluppo Imprenditoriale n. partecipanti __________ Area Gestionale Organizzativa n. partecipanti __________ Area Amministrativa n. partecipanti __________ Area Commerciale n. partecipanti __________ Area Progettazione n. partecipanti __________ Area Produzione n. partecipanti __________ 15

16 POLITECNICO CALZATURIERO Politecnico Calzaturiero Via Venezia, 62 – Capriccio di Vigonza PD Tel. 049/ Fax 049/ e.mail


Scaricare ppt "POLITECNICO CALZATURIERO Progetti di formazione finanziata 2003 per PMI POLITECNICO CALZATURIERO Innovazione Organizzativa e Tecnologica nelle PMI del."

Presentazioni simili


Annunci Google