La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Https://penale2015.wordpress.com/. I tre esempi di mercoledì scorso Il significato di “trovare” arriva a ricomprendere anche “averne avuto notizia”? Il.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Https://penale2015.wordpress.com/. I tre esempi di mercoledì scorso Il significato di “trovare” arriva a ricomprendere anche “averne avuto notizia”? Il."— Transcript della presentazione:

1 https://penale2015.wordpress.com/

2 I tre esempi di mercoledì scorso Il significato di “trovare” arriva a ricomprendere anche “averne avuto notizia”? Il significato di “trovare” arriva a ricomprendere anche “averne avuto notizia”? “Stato o di un altro ente pubblico” ricomprende anche la Comunità europea? “Stato o di un altro ente pubblico” ricomprende anche la Comunità europea? Il direttore di stampa periodica ricomprende anche il direttore di un giornale online? Il direttore di stampa periodica ricomprende anche il direttore di un giornale online?

3 Il “dramma” dell’analogia: l’interpretazione per sua natura è mediazione tra il fatto e il diritto Ripasso: cosa è l’Analogia (vietata)? “A cosa serve?” L’analogia si fonda sull’uguaglianza (casi simili, trattamenti simili): (art. 12 preleggi), vietarla vuol dire sbarrare la strada all’idea di uguaglianza. Il divieto di interpretazione analogica (di quella vera) pone il giudice di fronte ad un dilemma: punire in modo radicalmente diverso casi simili o travalicare la legge? Cfr. il caso della truffa ai danni della CE piuttosto che alla Stato. V. anche 640 bis; 416 bis.

4 4. I fattori di stress del divieto Il dramma dell’analogia connesso alla fragilità teorica del presupposto operativo del divieto: (ripasso. Analogia/vietata vs. Interpretazione letterale/ammessa) La crisi della legge e il ruolo crescente dei giudici La ùbris dell’interprete nel tempo della crisi della legge e la maggiore importanza del senso del limite I limiti definitori del linguaggio e il mito del sillogismo beccariano o del processo di sussunzione (il c.d. circolo ermeneutico)

5 Un caso Tizio, esperto informatico, si è adoperato per elaborare e implementare una piattaforma digitale attraverso cui è possibile intrattenere via web.chat conversazioni con delle giovani che, a richiesta dell'interlocutore, si esibiscono in atteggiamenti sessualmente espliciti, dietro pagamento di un corrispettivo rappresentato dal costo della chiamata. Art. 3 n. 8 l. n. 75 del 1958 (c.d. Legge Merlin). E' punito con la reclusione da due a sei anni e con la multa da euro 258 a euro (…) 1) chiunque, trascorso il termine indicato nell'art. 2, abbia la proprietà o l'esercizio, sotto qualsiasi denominazione, di una casa di prostituzione, o comunque la controlli, o diriga, o amministri, ovvero partecipi alla proprietà, esercizio, direzione o amministrazione di essa; 2) chiunque avendo la proprietà o l'amministrazione di una casa od altro locale, li conceda in locazione a scopo di esercizio di una casa di prostituzione. 8) chiunque in qualsiasi modo favorisca o sfrutti la prostituzione altrui.

6 Perché il legislatore del 1958 ha usato questa tecnica? Un paragone Art. 51 l. n. 3 del 2003 (Tutela della salute dei non fumatori) 1. È vietato fumare nei locali chiusi, ad eccezione di: a)quelli privati non aperti ad utenti o al pubblico; b)(…) 5. Alle infrazioni al divieto previsto dal presente articolo si applicano le sanzioni…

7 Prostituzione nel 1958 e nel 2006 vuol dire (normativamente e socialmente) due cose diverse Nel 1958 esigenza di vietare un comportamento lecito Sul piano normativo: i profitti (diretti e indotti) derivanti dai servizi di prostituzione erano leciti: Sul piano sociale è evidente che qualunque mercificazione del corpo è prostituzione Nel 2006 Sul piano normativo i ricavi diretti e indiretti dalla prostituzione sono un reato Sul piano sociale prostituzione e mercificazione non sono più la stessa cosa: lo sfruttamento e il favoreggiamento della mercificazione del corpo a volte è reato a volte è un comportamento tollerato, a volte - addirittura apprezzato, per non dire prestigioso

8 La parole (e quindi gli elementi di segno linguistico su cui le disposizioni normative poggiano) cambiano: il circolo ermeneutico. E quale è il problema? La Corte di cassazione con il suo argomentare tutto schiacciato sul significato (Ricorda: interpretazione letterale per ciò solo ammessa) e non sul senso della parola ha fatto dipendere la soluzione dall’essersi posta la domanda sbagliata. Ovvero: questo fatto è prostituzione? Il problema non è però capire se la telematica è prostituzione, ma se quella telematica e quella fisica sono assimilabili (se hanno lo stesso disvalore, se sono due generi della stessa specie).


Scaricare ppt "Https://penale2015.wordpress.com/. I tre esempi di mercoledì scorso Il significato di “trovare” arriva a ricomprendere anche “averne avuto notizia”? Il."

Presentazioni simili


Annunci Google