La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

24 Settembre 2003 P. Capiluppi - CSN1 Lecce Calcolo LHC: CMS, progressi nel 2003 e prospettive Outline PCP DC04: status 2003 Data Challenge 04: prospettive.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "24 Settembre 2003 P. Capiluppi - CSN1 Lecce Calcolo LHC: CMS, progressi nel 2003 e prospettive Outline PCP DC04: status 2003 Data Challenge 04: prospettive."— Transcript della presentazione:

1 24 Settembre 2003 P. Capiluppi - CSN1 Lecce Calcolo LHC: CMS, progressi nel 2003 e prospettive Outline PCP DC04: status 2003 Data Challenge 04: prospettive Following Data Challenges: prospettive CMS e LCG: aspettative CNAF Tier1 e LNL Tier2+: considerazioni Richieste 2004 e anticipi possibili 2003 Conclusioni

2 2 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 CMS (Data) Challenges: Current schedule u DC04 [Mid 03 – April 04]  June 03: generation of data (CMKIN) (pre-phase)  15 July 03: official start of simulation (CMSIM) (Pre Challenge Production: PCP)  31 December 03: end of PCP (including transfer of data to CERN T0)  January 04: preparation of DC04  February 04: DC04 within LCG deployment  Mar – Apr 04: follow-up of DC04 u CTDR [Mid 03 – October 04]  End August 03: Outline ready  April 04: First complete draft ready u DC05 & P(hysics)TDR [Mid 04 – February 05 – End 05]  Jun – Dec 04?: PCP DC05 (to be defined in scope) of ~100 Mevents and analysis  Feb 05: DC05 or similar DC for analysis, with full support from LCG  End 05: PTDR ready u LCG TDR [Fall 05]  Include contributions from CMS CTDR and results from DC04/05 u DC06 [Mid 05 – Mid 06]  Ramp up of LCG distributed System for CMS (50% of a single LHC experiment)

3 3 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 PCP-DC04 (1/2) u Scopo:  Simulare gli eventi necessari al DC04  Usare questi eventi per gli studi preliminari del Physics TDR  Mettere a punto il software e middleware per il DC04 u Dimensione  Necessari ~50 M eventi per il DC04 (1 mese run a bassa lumi)  Richiesti dai gruppi di Fisica ~69 M eventi u Commitment italiano (approvato dalla CSN1): ~ 20 % del PCP  ~ 14 M eventi in totale, ma “solo” ~ 10 M eventi per il DC04 u Produzioni in corso  Negoziazione degli eventi da generare in Italia (quelli che ci interessano per l’analisi)  “Centro Regionale distribuito” INFN  Produzioni “Tradizionali” (Farm dedicate e controllate localmente) e “Grid” (early-LCG CMS deployment: CMS LCG0/1) Coordinazione Italiana DC04: L. Barone (coord.), C. Grandi (Grid), M. Biasotto (Farms), V. Ciulli (Sw)

4 4 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 PCP-DC04 (2/2) u Italian Centers ready since Beginning-of-July 03: CMS validated “Traditional” and “Grid” (CMS LCG0/1, see below…)  Bari (Grid+Tradit.), Bologna (Grid+Tradit.), Catania (Tradit.), Firenze (Tradit.), Legnaro (Grid +Tradit.), Milano (Tradit.), Padova (Grid), Perugia (Tradit.), Pisa (Tradit.), Roma1 (Tradit.), CNAF-Tier1 (Tradit.), CNAF-EDT (Grid) u Also active in CMS (mostly Tier1s): è CERN (1.8 M events), Wisconsin (4.5 M), Spain (2.8 M), Imperial College (2.8 M), Bristol/RAL (3.2 M), USMOP (US Grid) FNAL (0.9 M), IN2P3/Lyon (1.6 M), Moscow (0.5 M), Karlsruhe (1.6) u CMS LCG0/1 (Grid) also includes (besides Ba, Bo, LNL, Pd, …): è CERN, Imperial College, LLR (Ecole Poly), Taiwan, Islamabad Bristol, University Iowa, Milano (EDT) è Centro regionale “virtuale” coordinato da C. Grandi u Produzione in Italia (ad oggi):  CMKIN (generatori): LNL, Bari, Pisa, CMS-LCG0/1(Grid)  CMSIM (simulazione): Tier1, LNL, Bari, Firenze, Perugia, Pisa, Roma1, CMS-LCG0/1(Grid)  OSCAR (simulazione G4, validation only): Pisa, Bologna, Padova

5 5 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Ritardi (non di CMS Italia) u PRS  Definizione degli eventi da simulare utili al PTDR è CMKIN: Ritardo nella partenza (late June 03)  CERN overloaded  INFN help u CMSIM  Rilascio iniziale di “CMSIM 132” e bugs corrections u Oscar  Validazione e correzione di bugs u LCG  POOL (late delivery and lack of CMS person-power)  LCG-1 deployment (late delivery and opening-up to experiments)  Grid middleware: EDG & VDT (late deployment and integration) u Data movement  Definizione dei tools (SRB) e debugging/installation  critical issue ! u Productions tools  Tools non abbastanza automatizzati per la gestione continua delle produzioni u Organization  Dicotomia tra l’attesa di Oscar e la produzione con CMSIM  Divergenza delle architetture e implementazione di “production Grids” (EU & US)  Mancanza di un consistente coordinamento centrale  lack of person-power  L. Barone gestisce direttamente gli assignments per l’INFN e I. Fisk per gli US

6 6 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Difficolta’ u Oscar  Collaborazione col G4 Team e CMS validation u LCG  Interazione col Progetto  Sviluppo comune di sw e deployment della infrastruttura  Delivery del software  assenza di ritorno allo sviluppo nel “core software” di CMS u Data movement  Assenza di una strategia and lack of person power u Production tools  Assenza di una architettura scalabile all’analisi e alla Grid-enabling  lack of person-power u Organization  Difficolta’ di un coordinamento distribuito  autonomia dei RC e gestione di Grid  Processo decisionale farraginoso  scelte estemporanee di tools e dispersione di sforzi Malgrado tutto cio’ 

7 7 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Snapshot (Italy 20 Sept 03) u CMKIN: M events  LNL: 8.45 M (380 GB)  Bari: 0.9 M  Pisa: 0.3 M  CMS LCG0/1: 0.5 M u CMSIM: ~ M events + running  LNL: 3.0 M (2.6 TB) + 1.5M running  T1-CNAF: 2.6 M (2.2 TB) + 1.5M running  Bari: 100k + 100k running  Firenze: 40k  Perugia: 20k running  Pisa: 60k running  Roma1: 100k running  CMS LCG0/1: 500k + 1M running u OSCAR test/validation  Pisa: 500 k  Bologna: 50 k  Padova: just started In ~80 giorni   CMKIN: ~ jobs + run   CMSIM: ~ jobs + run Spazio disco: ~ 7 TB + backups I dati prodotti al CNAF sono anche su Castor I dati prodotti a LNL sono anche su seconda copia I dati delle Sezioni sono in backup locale (waiting T1 tapes) I dati CMKIN sono in copia anche al CNAF (e al ~CERN) I dati prodotti con CMS LCG0/1 sono anche sugli SE di Grid (e CERN) End 2003 Target : 10 (14) M events fully digitized

8 8 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 CMS Production: 20 Sept 03

9 9 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 CNAF Tier1 snapshot

10 10 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 CNAF Tier1: other snapshots Occupazione Dischi Libero Occupato Occupato Libero

11 11 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Snapshot of LNL Tier2+

12 12 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Sites of CMS-LCG0/1 ~180 CPUs, di cui ~150 INFN (Ba, Bo, LNL, Pd)

13 13 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 “Grid” Jobs on CMS LCG0/1 Job submission SE Storage filling

14 14 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Verso la fine del PCP (Dec 2003) u Il rate di produzione e’ ~12 M CMSIM-events/month  ~25 M now, fine simulazione 50 M ~end November è Critico, ma non tutti i siti hanno prodotto per via dei ritardi menzionati (ma i maggiori si) u OSCAR ha superato il milione di eventi (~350k con POOL)  Non ancora “validato” da tutti i PRS (fisica)  Fattore 2 in CPU time (non si fa in tempo a fare 25 M entro Dec) u Conclusione:  Proseguire con CMSIM (salvo contrordine)  Continuare i test con OSCAR (e POOL) al CERN e in “selected sites (INFN incluso)  Passare ad Oscar appena possibile e compatibile con le risorse u Digitizzazione  Inizio Ottobre decisione sulle procedure  Site-by-site rather than CMS-wide (CERN, FNAL, INFN, …T1s or equiv.) u Extra 19 M events  Dove e quando simularli e digitizzarli? (extra time and extra costs)

15 15 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 DC04 (Feb 04) u Data Challenge e Physics Challenge  “Data” per verificare un modello da riportare nel CTDR  “Physics” perche’ gli eventi servono gli studi (preliminari) del PTDR u Data and Processes flow (~50 M events in one month):  Ricostruzione al Tier0-CERN e flusso giornaliero >1TB/Tier1 (o streams dei soli ESD/AOD?)  Analisi e calibrazioni predefinite presso i Tier1 = “Data” Challenge ( anche nei Tier2/3? = “Physics” Challenge ) u Commenti:  Trasferendo solo ESD/AOD (tutti), in ogni Tier1 si hanno solo “parte” dei Raw data (quelli cola’ prodotti e conservati, su nastro?)  Se non c’e’ un catalogo “unico” non e’ possibile fare analisi inter-Tier1s, o inter-Tier2/3s (“analisi di utente”), solo “intra-Tiers”  Effetti sia sul “data” (Feb 04) che sul “Physics” Challenge (prima, durante e dopo Feb 04)

16 16 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Data Challenges: towards DC05 and DC06 u Analisi dei dati prodotti per il DC04 (Ottobre 2003 – Ottobre 2004?)  Challenge continuo per Tier2, Tier3, GRID e supporto Tier1: novita’? è Piu’ volte ribadito che dal 2004 la attivita’ di analisi sarebbe cresciuta fino a diventare dominante u CMS DC05 (2004 – 2005): 10% di “Full Luminosity”  Simulazione, ricostruzione ed analisi di ~100 M eventi è Saranno piu’ complessi (demanding dal punto di vista computazionale) di quelli del DC04  Gli eventi verranno usati per preparare il Physics Technical Design Report (PTDR) di CMS  Ancora due fasi schematizzate, ma piu’ continue nell’attivita’: è Pre Challenge Production (PCP) è Challenge vero e proprio (DC05)  Contributo Italiano è Partecipazione di tutte le sedi CMS Italia (con precisi commitments) è Contribuire con circa 20 M eventi durante il PCP (simulazione/digitizzazione) è Partecipare all’analisi del DC05 u CMS DC06 (2005 – 2006): 20% di “Full Luminosity”  Preparazione al commissioning… e agli “acquisti” massicci di HW

17 17 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 CMS e LCG u LCG per CMS  Commitment di CMS su LCG: importante per il coordinamento, lo sviluppo e l’infrastruttura è Da POOL al deployment di LCG-1 è Ruolo importante degli RTAGs  CMS LCG0/1 testbed: essenziale per CMS e per LCG stesso (INFN leading)  Difficolta’ nella gestione (PEB) e nel ritorno di man-power (non tutto puo’ essere “common”) : maggior trasferimento alle attivita’ degli esperimenti u LCG per CMS in Italia  LNL e Tier1, per ora  Migrare progressivamente CMS LCG0/1 a LCG-1 “ufficiale” è Richiede test di LCG-1 (e LCG-1.x) è Mantenere CMS LCGn testbed per verifica e preparazione  Integrazione con INFN-Grid “production testbed” su siti “selezionati” LCG e’ critico per i Data/Physics Challenges di CMS: o funziona in tempo o CMS dovra’ trovare soluzioni alternative (gia’ esistenti o da sviluppare in proprio)

18 18 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 CNAF e LNL per CMS Italia u Il Tier1 ci sara’ ! (per mille buoni motivi…)  Non abbiamo quello che ci servirebbe (e che avevamo chiesto) è 4 TB di disco a fronte di 11 (July) – 30 (Sept) TB richiesti è <2 TB di nastro a fronte di 40 TB richiesti è ~ 140 CPU equiv a fronte di 210 CPU equiv richieste  Ma un ringraziamento al personale per la preziosa collaborazione e disponibilita’, che ha permesso di sopperire fino ad ora… u LNL c’e’ ! Averne altri…, attuali Tier2?  LNL ha le risorse che avevamo chiesto, ma deve crescere per mantenere lo stesso livello di competitivita’  Specialmente ora che si va verso l’analisi, diventa un riferimento di modello per gli altri Tier2 e per i Tier3  Le sperimentazioni sono fattibili solo a LNL (dedicato a CMS) è Nuovo hardware è Tools di analisi e produzione è Farm ibride e loro configurazione

19 19 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Milestones 2004: specifiche (1/2) u Partecipazione di almeno tre sedi al DC04 [Marzo]  Importare in Italia (Tier1-CNAF) tutti gli eventi ricostruiti al T0  Distribuire gli streams selezionati su almeno tre sedi (~ 6 streams, ~ 20 M eventi, ~ 5TB di AOD)  La selezione riguarda l’analisi di almeno 4 canali di segnale e relativi fondi, ai quali vanno aggiunti gli studi di calibrazione  Deliverable: contributo italiano al report DC04, in funzione del C-TDR e della “preparazione” del P-TDR. Risultati dell'analisi dei canali assegnati all'Italia (almeno 3 stream e 4 canali di segnale) u Integrazione del sistema di calcolo CMS Italia in LCG [Giugno]  Il Tier1, meta’ dei Tier2 (LNL, Ba, Bo, Pd, Pi, Rm1) e un terzo dei Tier3 (Ct, Fi, Mi, Na, Pg, To) hanno il software di LCG installato e hanno la capacita’ di lavorare nell’environment di LCG  Comporta la installazione dei pacchetti software provenienti da LCG AA e da LCG GDA (da Pool a RLS etc.)  Completamento analisi utilizzando infrastruttura LCG e ulteriori produzioni per circa 2 M di eventi  Deliverable: CMS Italia e’ integrata in LCG per piu’ della meta’ delle risorse

20 20 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Milestones 2004: specifiche (2/2) u Partecipazione al C-TDR [Ottobre]  Include la definizione della partecipazione italiana al C-TDR in termini di: è Risorse e sedi (possibilmente tutte) è Man-power è Finanziamenti e piano di interventi  Deliverable: drafts del C-TDR col contributo italiano u Partecipazione al PCP DC05 di almeno il Tier1 e i Tier2 [Dicembre]  Il Tier1 e’ il CNAF e i Tier2 sono: LNL, Ba, Bo, Pd, Pi, Rm1  Produzione di ~ 20 M di eventi per lo studio del P-TDR, o equivalenti (lo studio potrebbe richiedere fast-MC o speciali programmi)  Contributo alla definizione del LCG-TDR  Deliverable: produzione degli eventi necessari alla validazione dei tools di fast-simulation e allo studio dei P-TDR (~20 M eventi sul Tier1 + i Tier2/3)

21 21 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Richieste 2004 (e possibili anticipi 2003) u Serve piu’ spazio disco: lo storage non e’ condivisibile.  Nei Tier2 e Tier3 per analisi e simulazioni (attivita’ dominante da ORA)  Nel Tier1 per le simulazioni, Data Challenges e archivio (nastro, sottovalutato)  CMS diventa in questa fase di DC04 molto simile ad un Esperimento “running” u Elementi delle richieste 2004: (Inventario: 220 k€ + 160k€ s.j.)  Si tiene conto di LCG su LNL e delle richieste al Tier1: no doppio conteggio, ma dipendenza nelle richieste.  Investimenti in dischi: 26 TB nei Tier2+Tier3 (5 LNL) (anticipabili ‘03)  Poche CPU (rimpiazzi): 29 box dual CPU (15 LNL) (anticipabili ’03)  Sub judice consistente (sincronizzazione attivita’ CMS e CSN1) : 8 TB e 38 box dual CPU  Contributo CORE Computing Common Fund (penultimo anno  MoU) u Persone con responsabilita’ (che necessitano di ME aggiuntive)  Ba (Lucia S.), Bo (Claudio G. & Paolo C.), Fi (Vitaliano C.), LNL (Massimo B.), Pd (Ugo G.), Pi (Giuseppe B.), Roma1 (Luciano B.), e molti altri…fortunatamente

22 22 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Conclusioni u CMS Calcolo Italia partecipa ai Data Challenges con:  Contributo sostanziale (miglior rate e tempi di risposta in CMS)  Coordinamento e ruoli definiti u Il Modello di calcolo permette:  L’uso degli strumenti Grid appena disponibili  L’utilizzo delle risorse (umane e non) con buona efficienza  L’adozione di LCG appena disponibile  La condivisione delle risorse, purche’ pianificata u Necessari altri investimenti:  Nello spazio disco nei Tier2/3  Sulle risorse di calcolo del Tier1 (nastri inclusi)  Nella potenza di calcolo e storage per il DC05  Nel migliorare l’uso delle CPU (duty cycle) attraverso sia tools di produzione migliori (personale!) che tools di Grid  Nel coordinamento inter- e intra- Esperimenti/Progetti

23 23 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Richieste 2004 (incluso s.j.) (1/2)

24 24 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Richieste 2004 (incluso s.j.) (2/2) S.j. alla definizione dei commitments al DC05 e analisi PTDR: Aprile 04

25 25 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 LNL in LCG

26 26 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Additional slides

27 27 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Milestones 2003: status ScadenzaGiugno 03 (Status) Settembre 03 (Status) Meta’ delle sedi CMS Italia “enabled” per la produzione su Grid Aprile80%100% Protitipi Tier1 + Tier2 pronti per la produzione con LCG Giugno100%100% (80%?) Nuovo environement di CMS per l’analisi installato e funzionate (selected sites) Giugno50% Meta’ delle sedi “lavorano” con la nuova “persistenza” Giugno10%20% Partecipazione al 5% Data Challenge (PCP-DC04) del Tier1 e meta’ dei Tier2 Dicembre0%70%

28 28 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 Stime a lungo termine CMS Calcolo Investimenti/ anno (kEuro) Tier1 CNAF CMS Tier2 e Tier3 di CMS Italia (#6+6) Totale CMS Italia Totale ~ 1500 kEuro in 3 anni (06-08) sul Tier0 al CERN

29 29 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 CMS Model: a remind u Scope and roles of the Tiers  Tier0: Central recording and “first” treatment of data  Tier1s: Computing support for the CMS Collaboration and the Analysis Groups  Tier2s: Analysis support and specific (identified) problems task-forces  Tier3s: Analysis dedicated and focused issues on particular tasks  Lower level Tiers: Local agreed activities and personal (users’) tasks u Scope and roles of the Regional Centers (RCs) in the “Grid”  Local RCs: User Interfaces and personal DBs  Distributed RCs: Ad-hoc resources for particular tasks and test services  Dedicated RCs: Analysis-dedicated resources and common (CMS) DBs  Common RCs: Grid Services (both common and CMS-specific) and DBs repositories u Dynamically de-localized commitments and resources  Mostly person-power- & knowledge-based on specific problems è Both for computing and Physics skills  Re-allocation of tasks within a: è Virtual Organization (Grid VOs) è Country Organization (INFN coordination, hierarchy of Centers) è Analysis Organization (CMS coordination, hierarchy of Roles) u We believe that LCG will deploy this Model,  Provided that CMS (and other experiments) largely invest on the Project  Commonalities are only tried when possible (and necessary): diversity within the Project is necessary  Grid components are validated (and requested) by the experiments  The “Cerncentric” view is abandoned (or at least mitigated)

30 30 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 CMS-Italy resources status

31 31 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre planned INFN resources

32 32 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 “Distributed” Models Tier Grid

33 33 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 “Distributed” Models Tier Distributed Computing

34 34 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 “Distributed” Models Tier3 Tier2 Tier1 Tier3 Tier0 Tier2 Tier1 Monarc Tier2 Tier3

35 35 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 “Distributed” Models Tier3 Tier2 Tier1 Tier3 Tier0 Tier2 Tier1 Monarc - Grid Tier2 Tier3 LCG ?!

36 36 P. Capiluppi - CSN1 Lecce 24 Settembre 2003 “Distributed” Models LCG & CMS Tier3 Tier2 Tier1 Tier3 Tier0 Tier2 Tier1 Tier2 Tier3 Tier2 Common resources CMS resources Other resources LCG Now?


Scaricare ppt "24 Settembre 2003 P. Capiluppi - CSN1 Lecce Calcolo LHC: CMS, progressi nel 2003 e prospettive Outline PCP DC04: status 2003 Data Challenge 04: prospettive."

Presentazioni simili


Annunci Google