La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Capitolo 1 Introduzione In allegato a: Economia internazionale: teoria e politica del commercio internazionale di Paul R. Krugman e Maurice Obstfeld, terza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Capitolo 1 Introduzione In allegato a: Economia internazionale: teoria e politica del commercio internazionale di Paul R. Krugman e Maurice Obstfeld, terza."— Transcript della presentazione:

1 Capitolo 1 Introduzione In allegato a: Economia internazionale: teoria e politica del commercio internazionale di Paul R. Krugman e Maurice Obstfeld, terza edizione italiana a cura di Rodolfo Helg

2 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-2 Organizzazione del capitolo  Introduzione  Di cosa si occupa l’economia internazionale?  Economia internazionale: commercio e moneta

3 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-3  Lo studio dell’economia internazionale non è mai stato così importante come lo è adesso. All’inizio del ventunesimo secolo, le economie sono legate tra di loro più strettamente che in passato, attraverso lo scambio di beni e servizi, i flussi monetari e gli investimenti da un’economia all’altra. La Figura 1-1 mostra che negli Stati Uniti l’importanza del commercio internazionale è più o meno triplicata, se rapportata all’economia statunitense nel suo insieme Introduzione

4 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-4 Figura 1-1:esportazioni ed importazioni come percentuale del reddito nazionale statunitense Introduzione

5 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-5 Figura 1-2: esportazioni e importazioni come percentuale del reddito nazionale nel 1994 Introduzione

6 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-6  L’economia internazionale si occupa delle interazioni economiche che avvengono tra nazioni indipendenti. Il ruolo del governo nel regolare il commercio internazionale e gli investimenti è sostanziale. In particolare, i mercati internazionali consentono ai governi di discriminare a danno di un sottogruppo di imprese. I governi controllano anche l’offerta di moneta.  Ci sono numerose questioni che ricorrono nello studio dell’economia internazionale. Di cosa si occupa l’economia internazionale?

7 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-7  I vantaggi derivanti dallo scambio Molte persone sono scettiche rispetto alla possibilità di importare beni che un paese potrebbe produrre internamente. Quando i paesi si scambiano beni, è vantaggioso per tutti. Il commercio e la distribuzione del reddito –Il commercio internazionale può danneggiare alcuni gruppi all’interno di un paese. –Commercio, tecnologie e salari dei lavoratori qualificati e non qualificati. Di cosa si occupa l’economia internazionale?

8 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-8  La struttura dei flussi commerciali (chi vende, quali beni ed a chi?) Il clima e la disponibilità delle risorse naturali determinano la struttura dei flussi commerciali per numerosi beni. Nel settore manifatturiero e nei servizi la struttura dei flussi commerciali è meno intuitiva. Di cosa si occupa l’economia internazionale?

9 Ci sono due tipologie di commercio: –il commercio intersettoriale dipende dalle differenze esistenti tra paesi. quando il flusso del paese A verso il paese B in un certo settore è in termini di importazioni o di esportazioni meno del 10% del flusso di B verso A –il commercio intrasettoriale dipende dalle dimensioni di mercato e avviene tra paesi simili. –quando le importazioni di A sono superiori al 10% delle export di B di tale settore, Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-9

10 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-10  Quanto commercio? Numerosi governi stanno cercando di difendere alcuni settori dalla concorrenza internazionale. Ciò ha generato il dibattito a proposito dei costi e dei benefici del protezionismo quale alternativa al libero scambio. –I paesi avanzati attuano politiche industriali mirate. –I paesi in via di sviluppo attuano politiche finalizzate alla promozione dell’industrializzazione: –industrializzazione basata su limiti alle importazioni oppure su aiuti alle esportazioni. Di cosa si occupa l’economia internazionale?

11 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-11  La bilancia dei pagamenti Alcuni paesi registrano forti avanzi commerciali. –Ad esempio, nel 1998 sia la Cina che la Corea hanno registrato avanzi commerciali di 40 miliardi di dollari circa. E’ bene registrare un avanzo commerciale e viceversa male registrare un disavanzo?  Determinazione del tasso di cambio Il ruolo dei tassi di cambio flessibili è al centro dell’interesse dell’economia internazionale. Di cosa si occupa l’economia internazionale?

12 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-12 Di cosa si occupa l’economia internazionale?  Coordinamento internazionale delle politiche commerciali Un problema fondamentale dell’economia internazionale è come raggiungere una certa coerenza tra il commercio internazionale e le politiche monetarie di diversi paesi, senza bisogno di un governo mondiale che dica ai paesi cosa devono fare.  Il mercato internazionale dei capitali Esistono dei rischi specifici associati al mercato internazionale dei capitali: –deprezzamento delle valute –bancarotta nazionale

13 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-13 Economia internazionale: commercio e moneta  L’analisi del commercio internazionale si focalizza sulle transazioni di carattere reale dell’economia internazionale. Si tratta di quelle transazioni che richiedono un movimento fisico di beni o un impiego tangibile di risorse economiche. – Esempio: il conflitto tra Stati Uniti ed Europa a proposito dei sussidi europei alle esportazioni di prodotti agricoli

14 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-14  Lo studio dell’economia monetaria internazionale si focalizza sulla parte monetaria dell’economia internazionale. Si tratta delle transazioni finanziarie quali l’acquisto di dollari statunitensi da parte di un residente in un altro paese. –Esempio: il dibattito riguardo all’opportunità di lasciare fluttuare liberamente il valore del cambio del dollaro invece di stabilizzarlo con azioni governative Economia internazionale: commercio e moneta

15 Copyright © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2003Slide 1-15  Questioni di commercio internazionale Parte I: teoria del commercio internazionale Parte II: analisi delle politiche commerciali  Questioni monetarie internazionali Parte III: teoria monetaria internazionale Parte IV: analisi delle politiche monetarie internazionali Economia internazionale: commercio e moneta


Scaricare ppt "Capitolo 1 Introduzione In allegato a: Economia internazionale: teoria e politica del commercio internazionale di Paul R. Krugman e Maurice Obstfeld, terza."

Presentazioni simili


Annunci Google