La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE SCUOLE PER GENITORI COME FORMA DI SOSTEGNO EDUCATIVO ALLA FAMIGLIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE SCUOLE PER GENITORI COME FORMA DI SOSTEGNO EDUCATIVO ALLA FAMIGLIA."— Transcript della presentazione:

1 LE SCUOLE PER GENITORI COME FORMA DI SOSTEGNO EDUCATIVO ALLA FAMIGLIA

2 Sommario Essere genitori oggi; Essere genitori oggi; La formazione dei genitori; La formazione dei genitori; Dai problemi alle competenze; Dai problemi alle competenze; Le scuole per genitori; Le scuole per genitori; Obiettivi della formazione dei genitori; Obiettivi della formazione dei genitori; Criteri per la formazione dei genitori; Criteri per la formazione dei genitori; Questioni aperte e prospettive per il futuro. Questioni aperte e prospettive per il futuro.

3 La cultura del frammento Provvisorietà Provvisorietà Reversibilità Reversibilità Attenzione al quotidiano Attenzione al quotidiano Società “a-centrica” Società “a-centrica” Autorealizzazione Autorealizzazione Mancanza di progettualità Mancanza di progettualità N. GALLI, Educazione familiare e società complessa, Vita e Pensiero, Milano, 1991; V. IORI, Fondamenti pedagogici e trasformazioni familiari, La Scuola, Brescia, 2001; L. PATI, La politica familiare nella prospettiva dell’educazione, La Scuola, Brescia, 1995.

4 Due rischi Spontaneismo educativo Spontaneismo educativo Professionalizzazione del ruolo genitoriale Professionalizzazione del ruolo genitoriale

5 La formazione dei genitori Si configura come uno strumento per rafforzare e sostenere le competenze educative della famiglia; rafforzare e sostenere le competenze educative della famiglia; Aiutare i genitori ad affrontare i problemi che si presentano nell’educazione dei figli; Aiutare i genitori ad affrontare i problemi che si presentano nell’educazione dei figli; Aumentare la consapevolezza intorno al proprio ruolo educativo; Aumentare la consapevolezza intorno al proprio ruolo educativo; Favorire uno stile educativo rispondente ai bisogni di tutti i membri della famiglia; Favorire uno stile educativo rispondente ai bisogni di tutti i membri della famiglia; Sviluppare nuove opportunità di crescita per la famiglia. Sviluppare nuove opportunità di crescita per la famiglia.

6 Interventi Centrati sul problema Interventi centrati sulle competenze M. HEWSTONE, Attribuzione causale. Dai processi cognitivi alle credenze collettive, Giuffrè, Milano, 1991; A. ZAMPERINI, Modelli di causalità, Giuffrè, Milano, 1993.

7 Interventi centrati sul problema Sottovalutazione delle potenzialità Svilimento delle abilità Genitori passivi Rinforzo dell’idea di sé come inadeguato Aumento della dipendenza dagli esperti

8 Interventi centrati sulle competenze Avvaloramento delle risorse Collaborazione. Ruolo attivo dei genitori Definizione di sé in termini di capacità Aumento dell’autonomia

9 Le scuole per genitori Parent Training École des Parents Si tratta di interventi volti ad aiutare la coppia parentale ad assumere e ad ampliare la propria funzione educativa genitoriale. Si tratta di interventi volti ad aiutare la coppia parentale ad assumere e ad ampliare la propria funzione educativa genitoriale. AA.VV., Scuole per genitori, Istituto Pro Familia, Brescia, 1993; AA.VV., Adulti in cerca di educazione, Vita e Pensiero, Milano, 2001; M. CORSI, “La formazione dei genitori: resoconto di un’esperienza”, in AT- Rivista italiana di analisi transazionale e metodologie psicoterapeutiche, 1995, 29, pp S. ROBIATI, Il parent training, Cittadella, Assisi, 1996; J.P. POURTOIS, Éduquer les parents: ou comment stimuler la competénce en éducation, Labor, Bruxelles. 1984; P. DURNING, Éducation familiale: acteurs, processus et enjeux, P.U.F., Paris, 1999; T. GORDON, Genitori efficaci (trad. dall’inglese), La Meridiana, Molfetta (BA), 1994; D. CAMPEBELL, Group parent education, Sage, London, 2004; M. J. FINE, Handbook of parent education, Academic Press, London, 1988.

10 4 forme di riduzionismo La formalizzazione dell’educazione La formalizzazione dell’educazione L’isolamento dell’educazione L’isolamento dell’educazione Riduzione della genitorialità a competenza tecnica Riduzione della genitorialità a competenza tecnica La dipendenza dagli esperti La dipendenza dagli esperti H. VAN CROMBRUGGE, L. VANDEMEULEBROECKE, “Verso una nuova concezione della formazione dei genitori”, in Pedagogia e Vita, 1994, 1, pp

11 Un approccio strategico-progettuale “Intervento intenzionalmente strutturato, attraverso il quale si vuole aiutare i genitori ad assolvere nel miglior modo alle responsabilità educative; a far leva sulle loro potenzialità e attitudini formative; a non intendere l’educazione come pedissequa attuazione d’indicazioni date dagli “esperti” “Intervento intenzionalmente strutturato, attraverso il quale si vuole aiutare i genitori ad assolvere nel miglior modo alle responsabilità educative; a far leva sulle loro potenzialità e attitudini formative; a non intendere l’educazione come pedissequa attuazione d’indicazioni date dagli “esperti” Non la riproposizione di modelli stereotipati bensì l’adozione di una strategia consapevole al servizio di un progetto educativo condiviso. Non la riproposizione di modelli stereotipati bensì l’adozione di una strategia consapevole al servizio di un progetto educativo condiviso. L. PATI, Pedagogia familiare e denatalità, La Scuola, Brescia, 1998; L. PATI, La politica familiare nella prospettiva dell’educazione, La Scuola, Brescia, 1995.

12 Gli obiettivi della formazione dei genitori Avvalorare le capacità della coppia genitoriale; Avvalorare le capacità della coppia genitoriale; Aumentare la consapevolezza “non soltanto delle difficoltà, ma anche e soprattutto del fascino e della responsabilità dell’educare”; Aumentare la consapevolezza “non soltanto delle difficoltà, ma anche e soprattutto del fascino e della responsabilità dell’educare”; Favorire uno stile educativo rispondente ai bisogni di tutti i componenti del nucleo familiare; Favorire uno stile educativo rispondente ai bisogni di tutti i componenti del nucleo familiare; Rendere i genitori capaci di gestire in modo autonomo le difficoltà e i problemi che si presentano nell’educazione dei figli; Rendere i genitori capaci di gestire in modo autonomo le difficoltà e i problemi che si presentano nell’educazione dei figli; Favorire la discussione ed il confronto sulle questioni concernenti la vita familiare. Favorire la discussione ed il confronto sulle questioni concernenti la vita familiare.

13 Apprendimento come ricerca attiva Apprendimento come ricezione passiva Apprendimento come ricerca attiva N. GALLI, Pedagogia della famiglia ed educazione degli adulti, Vita e Pensiero, Milano, 2002; A.M. MARIANI, Educazione adulta, Unicopli, Milano, 2000; M. KNOWELS, Quando l’adulto impara (trad. dall’inglese), Franco Angeli, Milano, 1997; J. MEZIROW, Apprendimento e trasformazione (trad. dall’inglese), Cortina, Milano, 2003.

14 Apprendimento centrato sui bisogni dei genitori Al centro le discipline Al centro i bisogni formativi dei genitori

15 Il ruolo dell’esperienza La formazione prescinde dall’esperienza del soggetto La formazione muove dall’esperienza del soggetto

16 Il formatore come facilitatore dell’apprendimento Centralità del formatore Centralità del formando

17 Motivazione all’apprendimento Motivazione esterna all’apprendimento Motivazione interna all’apprendimento

18 Promuovere l’autonomia Favorisce la dipendenza dall’esperto Promuovere l’autonomia

19 Questioni aperte Formazione specifica per gli operatori; Formazione specifica per gli operatori; Modulare e diversificare i percorsi formativi Modulare e diversificare i percorsi formativi Identificare “buone pratiche” Identificare “buone pratiche” Favorire la ricerca pedagogica nell’ambito dell’educazione familiare Favorire la ricerca pedagogica nell’ambito dell’educazione familiare “Genitorialità sociale” e “comunità educante” “Genitorialità sociale” e “comunità educante” L. PATI (a cura di), Ricerca pedagogica ed educazione familiare, Vita e Pensiero, Milano, 2003; R. VIGANÒ, Ricerca educativa e pedagogia della famiglia, La Scuola, Brescia, 1997; M. CORSI, C. SIRIGNANO, La mediazione familiare: problemi, prospettive, esperienze, Vita e Pensiero, Milano, AA.VV. Lo spazio genitori, Junior, Bergamo, 2000.


Scaricare ppt "LE SCUOLE PER GENITORI COME FORMA DI SOSTEGNO EDUCATIVO ALLA FAMIGLIA."

Presentazioni simili


Annunci Google