La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO PIANO STRATEGICO PIANO STRATEGICO PROGRAMMAZIONE LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE ACTION.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO PIANO STRATEGICO PIANO STRATEGICO PROGRAMMAZIONE LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE ACTION."— Transcript della presentazione:

1 PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO PIANO STRATEGICO PIANO STRATEGICO PROGRAMMAZIONE LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE ACTION PLAN ACTION PLAN PIANO AZIENDALE PIANO AZIENDALE IL BUSINESS PLAN IL BUSINESS PLAN FUNZIONI DEL BUSINESS PLAN FUNZIONI DEL BUSINESS PLAN DESTINATARI DEL BUSINESS PLAN DESTINATARI DEL BUSINESS PLAN CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (1) CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (1) CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (2) CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (2) CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (3) CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (3) IL CONTROLLO DI GESTIONE (1) IL CONTROLLO DI GESTIONE (1) IL CONTROLLO DI GESTIONE (2) IL CONTROLLO DI GESTIONE (2) IL CONTROLLO DI GESTIONE (3) IL CONTROLLO DI GESTIONE (3) IL CONTROLLO DI GESTIONE (4) IL CONTROLLO DI GESTIONE (4) IL BUDGET (introduzione) IL BUDGET (introduzione) IL BUDGET (definizione) IL BUDGET (definizione) IL BUDGET (funzioni) IL BUDGET (funzioni) IL BUDGET (composizione) IL BUDGET (composizione) IL BUDGET degli investimenti IL BUDGET degli investimenti Il budget finanziario Il budget finanziario Il budget dell’esercizio Il budget dell’esercizio Il budget generale Il budget generale La redazione del BUDGET (TIPI DI BUDGET) La redazione del BUDGET (TIPI DI BUDGET) La redazione del BUDGET (strumento di coordinazione) La redazione del BUDGET (strumento di coordinazione) La redazione del BUDGET (economico -analitico) La redazione del BUDGET (economico -analitico) La redazione del BUDGET (finanziario – investimenti) La redazione del BUDGET (finanziario – investimenti) IL BUDGET ECONOMICO E IL BUDGET PATRIMONIALE IL BUDGET ECONOMICO E IL BUDGET PATRIMONIALE BUDGETARY CONTROL (1) BUDGETARY CONTROL (1) BUDGETARY CONTROL (2) BUDGETARY CONTROL (2) CONTROLLO STRATEGICO CONTROLLO STRATEGICO Prof.ssa Luisa Melis torna a Lavori

2 PIANO STRATEGICO n Analisi ambiente esterno n Individuazione risorse interne n Fissazione obiettivi per il m/l termine n Individuazione dei mezzi n Individuazione degli strumenti n Individuazione delle azioni

3 PROGRAMMAZIONE n BUDGET n CONTROLLO

4 LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE E’ il processo che definisce le azioni e gli strumenti che permettono di realizzare la strategia aziendale

5 ACTION PLAN (Piani pluriennali a m/l termine anni) Riguardano le singole funzioni aziendali (Piani di funzione) e l’azienda nel suo complesso (Piano aziendale)

6 PIANO AZIENDALE n Piano economico n Piano patrimoniale n Piano degli investimenti n Piano finanziario La corretta formulazione dei piani è determinante per il successo aziendale e richiede previsioni ed elaborazioni accurate

7 IL BUSINESS PLAN n E’ il documento che descrive l’idea imprenditoriale, ne esamina i fattori di successo nel lungo periodo e consente di valutarla n E’ detto anche STUDIO DI FATTIBILITA’, PIANO D’IMPRESA, PROGETTO STRATEGICO.

8 FUNZIONI DEL BUSINESS PLAN Per l’impresa: n consente di razionalizzare ed esplicitare l’idea n focalizza l’idea nei dettagli Per i terzi: n consente di valutare l’iniziativa economica, le sue potenzialità, i rischi.

9 DESTINATARI DEL BUSINESS PLAN n Fusioni e acquisizioni n Gare per appalti n Investitori istituzionali, es.: * Banche * Unione Europea

10 Parte prima:  Descrive la nuova idea o descrive i vantaggi di un progetto di ampliamento  Caratteristiche  Vantaggi competitivi  tecnologia di produzione  punti di forza  punti di debolezza CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (parte prima)

11 Parte seconda:  Studio di fattibilità in relazione al mercato e alle risorse interne disponibili  Mercato di sbocco  Strategie commerciali  Organizzazione (localizzazione, forma giuridica, risorse umane, struttura organizzativa) CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (parte seconda)

12 Parte terza:  Valutazione monetaria dell’idea.  Elaborazione del piano aziendale  Piano degli investimenti  Piano economico  Piano patrimoniale  Piano finanziario CONTENUTO DEL BUSINESS PLAN (parte terza)

13 E’ il processo volto ad assicurare che le risorse vengano acquisite e impiegate in modo efficiente ed efficace per conseguire gli obiettivi prestabiliti. Assicura la coerenza del comportamento di tutti gli elementi del sistema impresa. IL CONTROLLO DI GESTIONE (1)

14 PIANIFICAZIONE PROGRAMMAZIONE DECISIONI GESTIONE CONTROLLO IL CONTROLLO DI GESTIONE (2)

15 OP. GESTIONE Fatti esterni Fatti interni COGECOAN Bilancio di esercizio decisioni Reporting Budgetary control Costi effettivi consuntivi Costi standard attesi BUDGET Progr. A breve t. Piani a m/l term. Indicatori strategici e qualitativi IL CONTROLLO DI GESTIONE (3)

16 Può avvenire:  Con meccanismi di feed-back ( controllo retroattivo )  Analisi degli scostamenti, budgetary control  Con meccanismi di feed-forward ( controllo anticipativo)  Questione organizzativa, motivazione dipendenti IL CONTROLLO DI GESTIONE (4)

17 La programmazione indica gli obiettivi intermedi e/o parziali rispetto a quelli strategici, che si dovranno conseguire in un arco temporale breve (anno) e li traduce in programmi operativi dettagliati (budget) IL BUDGET (introduzione)

18 E’ lo strumento della programmazione aziendale, articolato per centri di responsabilità, che evidenzia gli obiettivi economico - finanziari da realizzare nel prossimo esercizio, nonché le risorse da impiegare per conseguire i risultati previsti IL BUDGET (definizione)

19  traduce in termini quantitativi i programmi di gestione  coordina le diverse funzioni aziendali  permette di considerare in anticipo problemi e difficoltà e di prendere le opportune decisioni  consente il controllo di gestione fra dati previsti dati ottenuti in contabilità consuntiva IL BUDGET: funzioni

20  Budget economico, analitico: prevede mensilmente o trimestralmente, i costi e i ricavi di competenza predeterminando il risultato economico  Costituisce la sintesi dei budget settoriali:  Vendite  scorte  produzione  acquisti  personale  Costi gen. prod., vendita, amm.ne IL BUDGET: COMPOSIZIONE

21 IL BUDGET degli investimenti Prevede le operazioni che si intendono attuare nelle immobilizzazioni in base ai programmi a medio/lungo termine: ë investimenti ë dismissioni ë ampliamenti

22 IL BUDGET finanziario Prevede i movimenti finanziari della gestione relativa ai flussi di cassa derivanti da:  regolamento operazioni gestione  accensione o estinzione di prestiti  aumenti o diminuzioni di Capitale a pagamento

23 IL BUDGET dell’esercizio  Attinge i dati dagli altri budget e presenta la previsione della situazione patrimoniale ed economica dell’esercizio considerato  Ha come punto di partenza (e poi di confronto) il bilancio dell’esercizio precedente

24 IL BUDGET GENERALE

25  Budget scorrevole  Zero-base-budget  budget flessibili La redazione del BUDGET (TIPI DI BUDGET) La redazione del BUDGET (TIPI DI BUDGET)

26 La redazione del BUDGET (strumento di coordinazione) Il budget delle imprese costituisce uno strumento interno di coordinazione della gestione a disposizione di chi amministra:  non viene portato a conoscenza dell’assemblea dei soci  non è vincolante e può essere modificato quando necessario

27 La redazione del BUDGET (economico -analitico) Può essere redatto solo dopo la predisposizio ne dei Budget settoriali :  vendite  produzione  acquisti  personale  costi generali Tutti questi vengono elaborati sulla base dei COSTI STANDARD

28 La redazione del BUDGET (finanziario – investimenti)  Budget degli Investimenti fissi: kformula previsioni sull’incidenza delle immobilizzazioni sull’esercizio da programmare  Budget finanziario: U Budget fonti- impieghi U Budget di tesoreria

29 IL BUDGET ECONOMICO E IL BUDGET PATRIMONIALE  Il budget economico corrisponde al C. economico preventivo dell’esercizio e si ottiene per “ consolidamento” dei costi e ricavi in precedenza calcolati per periodi mensili.  Il budget patrimoniale corrisponde alla S. Patrimoniale prevista per la fine dell’esercizio. Rispecchia la struttura degli impieghi e delle fonti derivanti dalle variazioni apportate dalla gestione alla S. Patrimoniale iniziale.

30 BUDGETARY CONTROL (1) a Il budgetary control misura in termini monetari i risultati del breve periodo (scostamenti di qualità e prezzo).

31 BUDGETARY CONTROL (2) Vantaggi del Budgetary control: ë Responsabilizza e fa collaborare il personale ë Studio accurato del mercato ë uso razionale delle risorse ë denuncia inefficienze e inadeguatezze ë individua le cause degli scostamenti

32 CONTROLLO STRATEGICO Il controllo strategico è basato su indicatori di tipo qualitativo (qualità, grado di soddisfazione clienti….) che misurano l’efficacia di medio/lungo periodo.


Scaricare ppt "PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO PIANO STRATEGICO PIANO STRATEGICO PROGRAMMAZIONE LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE ACTION."

Presentazioni simili


Annunci Google