La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I testi d’uso. Descrivere, informare, prescrivere, argomentare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I testi d’uso. Descrivere, informare, prescrivere, argomentare."— Transcript della presentazione:

1 I testi d’uso

2 Descrivere, informare, prescrivere, argomentare

3 I testi pragmatici I TESTI VERBALI sono testi che utilizzano il codice linguistico Testo descrittivo Testo informativo Testo prescrittivo o regolativo Testo argomentativo Si suddividono in: T ESTI LETTERARI Non hanno una finalità pratica: mirano a intrattenere Hanno uno scopo legato alla vita pratica e professionale T ESTI NON LETTERARI / PRAGMATICI

4 Il testo descrittivo: che cos’è? Il testo descrittivo è un testo che descrive con parole le caratteristiche più importanti di un soggetto ( REFERENTE ) Tutti i sensi, non solo la vista, possono fornire informazioni Oggetto della descrizione può essere una persona, un animale, una cosa, una situazione Guide turistiche Libri d’arte Testi geografici Spesso la descrizione è inserita in testi non principalmente descrittivi

5 Il testo descrittivo: scopi e forme Lo SCOPO di un testo descrittivo può essere: Registrare dati chiari e ordinati I NFORMATIVO La descrizione è di tipo oggettivo Senza commenti personali Linguaggio denotativo, tecnico e specifico Coinvolgere il lettore E MOTIVO O PERSUASIVO La descrizione è di tipo soggettivo: Selezione degli elementi da descrivere Linguaggio connotativo, ricco di aggettivi, similitudini e metafore Commenti personali

6 Descrivere: come? Per realizzare una descrizione efficace occorre esporre le caratteristiche del referente in modo ordinato 1. ordine spaziale (dal primo piano allo sfondo, dall’alto al basso ecc.) 3. ordine cronologico Si possono seguire 3 tipi di ordini, a seconda della tipologia di referente 2. ordine logico (dal generale al particolare)

7 Il testo espositivo-informativo Il testo espositivo-informativo è un testo che fornisce informazioni o spiegazioni su un determinato argomento Testi espositivi si trovano in: Voci di enciclopedie Relazioni Manuali scolastici Possono essere di carattere divulgativo o specialistico Il tono è oggettivo Il linguaggio è denotativo, preciso, e consono all’argomento (tecnico) e alla destinazione editoriale Articoli giornalistici d’informazione

8 Reperire le informazioni Perché un testo informativo sia efficace: L’argomento deve essere definito chiaramente Le informazioni devono essere chiare, complete, corrette I NFORMAZIONI F ONTI Conoscenze o esperienze personali Lavoro di indagine e ricerca Scritte Orali interviste, testimonianze Materiali opere d’arte, reperti archeologici Multimediali ! È sempre bene citare le fonti utilizzate Attendibili

9 Ordinare le informazioni I possibili criteri di ordinamento delle informazioni in un testo espositivo-informativo sono i seguenti: Connettivi testuali utilizzati Temporale Causale Spaziale Elencatorio Comparativo Definitorio Prima, dopo, mentre, a distanza di qualche anno ecc. Poiché, perciò, di conseguenza ecc. A nord, a sud, dalla parte opposta ecc. Allo stesso modo, diversamente ecc. Elenchi introdotti per lo più dai due punti In altri termini, ossia, in effetti ecc. È bene che i passaggi da un’informazione all’altra siano esplicitati

10 L’esposizione efficace Perché l’informazione e l’esposizione siano efficaci, è bene che il testo venga articolato in 3 sezioni: 1. I NTRODUZIONE Viene presentato l’argomento ed, eventualmente, il metodo d’indagine prescelto 3. C ONCLUSIONE Vengono fornite le informazioni più recenti; si sintetizzano e/o si commentano i risultati dell’indagine svolta 2. P ARTE CENTRALE Vengono fornite le informazioni e vengono indagati tutti gli aspetti importanti dell’argomento Si possono aggiungere immagini esplicative, grafici, tabelle, cartine È frequente la presenza di note Per chiarire senza appesantire il testo Per citare le fonti

11 Il testo prescrittivo-regolativo È un testo che fornisce regole, istruzioni o consigli allo scopo di: Disciplinare i comportamenti Obblighi e divieti Far eseguire correttamente una determinata azione Testi prescrittivi-regolativi si trovano in: Leggi e regolamenti Statuti di fondazioni Contratti Bandi Libretti di istruzioni Ricettari Galatei A partire dai comandamenti biblici il termine decalogo viene comunemente utilizzato per indicare un elenco di 10 regole

12 La struttura del testo prescrittivo La struttura del testo prescrittivo-regolativo è chiara e rigorosa Un titolo definisce l’argomento del testo Il testo è organizzato in sezioni, paragrafi, articoli, punti di elenco, spesso accompagnati da sottotitoli ed evidenziati da «a capo» Possono essere presenti illustrazioni esplicative Le istruzioni vengono fornite in ordine logico- cronologico Leggi e regole sono spesso scandite in articoli, a loro volta suddivisi in commi

13 Il linguaggio del testo prescrittivo Il linguaggio del testo prescrittivo-regolativo è chiaro, oggettivo, inequivoco Le frasi sono brevi Il registro può essere perentorio o discorsivo Forme verbali all’imperativo, congiuntivo esortativo, infinito, futuro Il lessico è preciso e tecnico Forme impersonali («è vietato» ecc.) e voci del verbo dovere Lo stile è spesso formulare ! La FORMA di un testo prescrittivo è molto importante: è garanzia di autorevolezza

14 Il testo argomentativo È un testo con cui si argomenta: si espone una tesi e la si dimostra con argomenti convincenti Lo scopo di un testo argomentativo può essere: Dibattere Articoli di fondo Recensioni Convincere Saggi (scientifici, storici, filosofici) Requisitorie, arringhe difensive Persuadere Discorsi elettorali Messaggi pubblicitari

15 La scaletta argomentativa Il testo argomentativo presenta necessariamente una struttura rigorosa, organizzata secondo un criterio logico La scaletta del testo in genere prevede le seguenti parti: 6. C ONCLUSIONE Ripetizione della tesi; riassunto degli argomenti principali 1. I NTRODUZIONE Presentazione dell’argomento 2. E SPOSIZIONE DELLA TESI 3. A RGOMENTI A FAVORE DELLA TESI 4. M ENZIONE DELLE POSSIBILI OBIEZIONI ( ANTITESI ) 5. C ONFUTAZIONE DELL ’ ANTITESI

16 Le tipologie di argomenti Gli argomenti impiegati in un testo argomentativo possono essere di varie tipologie Dati di fatto Numerici o statistici Indizi Esempi Casi particolari che possono essere generalizzati Citazioni Pareri di esperti Conseguenze positive Vantaggi procurati dall’applicazione di un’idea

17 La strategia argomentativa L’efficacia di un’argomentazione dipende anche dalla disposizione degli argomenti Gli argomenti possono essere disposti: In senso decrescente dal più forte al più debole In senso crescente dal più debole al più forte A testa-coda i più deboli al centro Il sapiente uso dei connettivi testuali Rafforzano l’argomentazione: L’impiego di figure retoriche L’appropriatezza del lessico


Scaricare ppt "I testi d’uso. Descrivere, informare, prescrivere, argomentare."

Presentazioni simili


Annunci Google