La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Luca Monti, presidente Meet CORSO DI FORMAZIONE SULL’EUROPROGETTAZIONE 1° seminario: Dal bando al progetto Metodologie ed Esperienze per l’Evoluzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Luca Monti, presidente Meet CORSO DI FORMAZIONE SULL’EUROPROGETTAZIONE 1° seminario: Dal bando al progetto Metodologie ed Esperienze per l’Evoluzione."— Transcript della presentazione:

1 1 Luca Monti, presidente Meet CORSO DI FORMAZIONE SULL’EUROPROGETTAZIONE 1° seminario: Dal bando al progetto Metodologie ed Esperienze per l’Evoluzione e la Transizione Polo per l’Orientamento Scolastico e Professionale

2 2 La figura dell’europrogettista Da QRSP, i compiti dell’europrogettista sono: Acquisire e gestire risorse per la realizzazione di attività, individuando le opportunità di finanziamento di derivazione comunitaria. Raccoglie ed analizza le esigenze dei clienti (interni ed esterni all’organizzazione) e del contesto locale di riferimento, individuando i programmi e linee di finanziamento più adatti a soddisfare tali esigenze; ricerca partner nazionali e transnazionali per la realizzazione delle attività; elabora l’idea progettuale; stende e presenta il progetto, rispettando i requisiti formali e di merito richiesti dal bando; predispone, in stretto raccordo con i partner, il piano finanziario; pianifica e supervisione le attività progettuali; collabora con l’area amministrativa alla realizzazione delle attività di rendicontazione previste.

3 3 Le competenze effettuare la ricerca di opportunità di finanziamento pubblico effettuare la rendicontazione di un progetto finanziato > effettuare la stesura di un progetto finanziato Tecniche della progettazione - Applicare tecniche di progettazione Elementi di budgeting Applicare tecniche di budgeting Applicare tecniche di redazione di documentazione tecnica Principi di rendicontazione Elementi finanziari e contrattuali Applicare tecniche del lavoro di rete Applicare procedure per la presentazione dei progetti finanziati effettuare la gestione di un progetto finanziato

4 4 Le fonti = i finanziatori UE Programmazione e in particolare MINISTERI internazionali internazionali REGIONE LOMBARDIA PRIVATI: es. FONDAZIONI

5 5 BANDO IL BANDO COSA CONTIENE: L’area di intervento (obiettivi) Gli operatori I beneficiari La durata e i dati economici (stanziamento) Le procedure di partecipazione I criteri di valutazione L’assistenza tecnica

6 6 https://www.youtube.com/watch?v=YuVa6dUSy9M https://www.youtube.com/watch?v=YuVa6dUSy9M gli obiettivi del bando incontrano gli obiettivi del progetto (idea) Verificare che l’idea progetto sia adeguata agli obiettivi del bando Il progetto nasce da un’idea

7 7 Migliorare il livello delle competenze (cooperazione forte tra Istruzione, Formazione e Lavoro) Promuovere la qualità, l’innovazione, l’eccellenza, l’internazionalizzazione del sistema Realizzare uno Spazio Europeo dell’Apprendimento Permanente, integrare le riforme politiche nazionali e gli strumenti di trasparenza e riconoscimento delle qualifiche, diffondere le best practice Favorire la cooperazione nel settore dell’IFP, rendere più attraente il Sistema dell’Istruzione e Formazione europeo, sostenere cooperazione e mobilità con Paesi Partner Promuovere la diversità linguistica e la consapevolezza interculturale dell’UE Promuovere l’eccellenza nelle attività di Insegnamento e di Ricerca sull’integrazione europea (Jean Monnet) Obiettivi specifici (Erasmus plus)

8 Verifica di fattibilità N° progetti rispetto a finanziamento % di cofinanziamento e dimensione N° di partner e nazioni da coinvolgere Caratteristiche del partenariato Tempo di predisposizione del progetto e documentazione Informazioni richieste (es. analisi fabbisogni) Se ci sono gli elementi per procedere, si inizia a descrivere il progetto con un sommario

9 Il sommario Titolo Riferimento bando Partenariato Finalità - Obiettivi Azioni Risorse Tempi Risultati attesi

10 Il capofila e i partner L’idea è solo il punto di partenza Condividere con i partner, aggiornandola Sviluppare l’idea con il metodo del coworking Raccogliere materiali, osservazioni, analisi Costruire un’organizzazione, definendo: 1. Attività, ruoli e compiti 2. Tempi e scadenze 3. Budget e finanziamento


Scaricare ppt "1 Luca Monti, presidente Meet CORSO DI FORMAZIONE SULL’EUROPROGETTAZIONE 1° seminario: Dal bando al progetto Metodologie ed Esperienze per l’Evoluzione."

Presentazioni simili


Annunci Google