La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto di reattori Non isotermi… Trasferimento di calore (Q) a CSTR e PFR/PBR Reattori continui a flusso in stato stazionario non isotermi (CSTR, PFR)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto di reattori Non isotermi… Trasferimento di calore (Q) a CSTR e PFR/PBR Reattori continui a flusso in stato stazionario non isotermi (CSTR, PFR)"— Transcript della presentazione:

1 Progetto di reattori Non isotermi… Trasferimento di calore (Q) a CSTR e PFR/PBR Reattori continui a flusso in stato stazionario non isotermi (CSTR, PFR)

2 Trasferimento di calore in un CSTR Assumendo che la temperatura,T sia uniforme nel CSTR Per alte portate di refrigernate (T a1  T a2 =T a ): Trasferimento di calore refrigerante - reattore (da un bilancio di energia sul refrigerante)

3 Trasferimento di calore in un PFR/PBR Calore totale trasferito al reattore Portata di calore ad una posizione nel PFR Ricordando che in PFR/PBR la concentrazione e le velocità di reazione variano nel reattore. Q varierà anche. Portata di calore ad una posizione nel PBR T TaTa a = area di scambio/volume

4 Equazioni di bilancio di energia in reattori a flusso

5 Reattori a flusso non isotermi Ora che sappiamo esprimere “Q”, torniamo ad esaminare l’equazione generale di bilancio energetico Allo stato stazionario, bilancio energia per un sistema reagente singolo Medio su T 0 e T Medio su T ref e T

6 Reattori a flusso non isotermi Questa è l’equazione di bilancio energetico allo stato stazionario. Applicazioni Applicazione-1: caso speciale; reattore adiabatico senza lavoro Ws T X EB If Cp term<<  H Rxn

7 Reattori a flusso non isotermi Applicazione-2: CSTR con scambio termico; no Ws Vediamo di applicare questi concetti alla soluzione di un CSTR.

8

9 CSTR Non-isotermo: esempio o Produzione di ossido di propilene o Reazione già vista: F A0 F M0 F B0 T = 58F T = 75F V = 300 gal Adiabatico

10 Bilancio Moli Cinetica Stechiometria e Bilancio Energia (adiabatico)

11 Risolvendo le due equazioni simultaneamente si ottiene X = f (T)

12

13 Simile al problema precedente. Adesso si utilizza un serpentino di raffreddamento di 40 ft 2 di superficie e con portata di acqua sufficientemente grande da considerare costante la T del fluido a 85 F. Il coefficiente globale di scambio (tipico) è di 100 Btu/h ft 2 F.

14 Risolvendo le due equazioni simultaneamente si ottiene X = f (T)

15 Soluzione

16 Reattori a flusso non isotermi Applicazione-3: PFR adiabatico V V+  V TaTa T F A0 T 0 F Ae T e Bilancio energia Bilancio moli

17 Algoritmo per un reattore adiabatico o Scegli X  Calcola T  Calcola k  (se gas) calcola T°/T  calcola Kc  Calcola (-ra) o Incrementa X e ripeti i calcoli o Al termine riporta tutto in un diagramma di Levenspiel … Levenspiel Plot per una reazione esotermica, adiabatica

18 Normal butano viene isomerizzato ad isobutano in un PFR. Reazione adiabatica all’equilibrio in fase liquida sotto pressione usando tracce di catalizzatore liquido che da una velocità di reazione specifica di 3.1 h -1 a 360 K. Calcolare il volume del PFR necessario a processare gal/giorno di una miscela al 90 mol % di n-butane e 10 mol % i-pentano (inerte). La carica entra a 330 K.

19 Bilancio moli (PFR) Cinetica Stechiometria Bilancio Energia: = 0

20

21 All’equilibrio: -r A = 0 Equazioni da risolvere simultaneamente V V V T -r A X XeXe Max. Vel. Reazione nel tubo

22 Soluzione o Calcolo a mano o Integrando: V= 2.6 m 3 o Soluzione polymath V (X=.4) = 1.15 m 3 o CSTR: V (X=.4) = 1.00 m 3 XT(K)K (h -1 )KcKc XeXe -r A F A0 /-r A V V V T -r A X XeXe Max. Vel. Reazione nel tubo

23 Reattori a flusso non isotermi Applicazione-4: PFR con scambio termico Differenziando l’eq. di bilancio di energia rispetto a V V V+  V TaTa T F A0 T 0 F Ae T e Valutiamo ciascun termine per ottenere un’equazione in dT/dV

24 Reattori a flusso non isotermi Applicazione-4: PFR con scambio termico (cont.) Rearrangiando, Sostituendo i termini differenziali nel bilancio

25 Reattori a flusso non isotermi Applicazione-4: PFR con scambio termico (cont.) Come si risolve il problema di un PFR non-isotermo? o Si DEVE risolvere le due equazioni differenziali, g(X,T) e f(X,T), simultanemente. Serve un Ordinary Differential Equation (ODE) solver -- Polymath

26 Torniamo indietro alla equazione generale: X non è sempre il parametro più conveniente…... Differenziando rispetto a V

27 PFR/PBR CSTR (integrando rispetto V) Usando (-r A ) invece che X

28 Forme alterantive dell’equazione di EB per PFR Si può notare che per reazioni esotermiche, questo termine porta ad un aumento di T

29 Cracking in fase vapore dell’acetone per dare ketene e metano (passo principale nella produzione di anidride acetica): Reazione del I ordine rispetto all’acetone e [unità : k (s -1 ) eT(K)] Si alimenta 8000 kg di acetone per ora ad un reattore tubolare. Il reattore consiste di un banco di 1000 tubi da 1-inch schedule 40. Considera due casi: 1. Reattore operato adiabaticamente. 2. Reattore circondato da uno scambiatore di calore con coefficiente di scambio di 110 J/m 2 s K, e temperatura ambiente di 1150 K. T e P di ingresso sono le stesse nei due casi: 1035 K e 162 kPa. Graficare conversione e temperatura lungo il reattore.

30 Bilancio moli (PFR) Cinetica Stechiometria E poi, bilancio di energia… per trovare X = f (T)

31 Caso 1, operazione Adiabatica Capacità termiche molto sensibili alla temperatura Dove in generale solo A a V = 0 (t = 0)

32 Tutto da risolvere simultaneamente.

33 V T X Reazione endotermica adiabatica. La reazione virtualmente si spegne dopo V c.= 3.5 m 3 VcVc

34 Caso 1, Operazione con scambio termico Capacità termiche molto sensibili alla temperatura Dove in generale solo A a V = 0 (t = 0)

35 a: area di scambio per unità di volume di tubo = v 0 era la carica “totale” iniziale (caso adiabatico). Quando si considera lo scambio termico deve essere basata per ciascun tubo:...

36 V T X La reazione è endotermica ed il calore fornito dallo scambiatore fa aumentare la conversione.


Scaricare ppt "Progetto di reattori Non isotermi… Trasferimento di calore (Q) a CSTR e PFR/PBR Reattori continui a flusso in stato stazionario non isotermi (CSTR, PFR)"

Presentazioni simili


Annunci Google