La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ESAMI DI STATO LICENZA MEDIA ISTRUZIONI PER L’USO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ESAMI DI STATO LICENZA MEDIA ISTRUZIONI PER L’USO."— Transcript della presentazione:

1 ESAMI DI STATO LICENZA MEDIA ISTRUZIONI PER L’USO

2 DIRIGENZA Tutte le operazioni vengono svolte sotto il controllo diretto del Presidente. Tutte le operazioni vengono svolte sotto il controllo diretto del Presidente. Il Presidente è il Dirigente/Docente di un altro Istituto, assegnato dall’Ufficio scolastico, nel mese di maggio. Il Presidente è il Dirigente/Docente di un altro Istituto, assegnato dall’Ufficio scolastico, nel mese di maggio.

3 TIPOLOGIA PROVE Prove scritte Prove scritte Prove orali Prove orali

4 ELENCO PROVE SCRITTE ITALIANO ITALIANO INGLESE INGLESE MATEMATICA MATEMATICA 2^lingua 2^lingua INVALSI INVALSI Le prime quattro prove scritte vengono sorteggiate, da terne preparate dai docenti, direttamente da 2 alunni scelti a caso la mattina della prova. Le prime quattro prove scritte vengono sorteggiate, da terne preparate dai docenti, direttamente da 2 alunni scelti a caso la mattina della prova. La prova INVALSI viene preparata direttamente dal Ministero. La prova INVALSI viene preparata direttamente dal Ministero.

5 ITALIANO: 4 ORE (tema) Possibilità di scegliere liberamente tra: Testo argomentativo Testo argomentativo Relazione Relazione (esperienze o attività didattiche vissute nel triennio) (esperienze o attività didattiche vissute nel triennio) Testo narrativo autobiografico Testo narrativo autobiografico (lettera o pagina di diario o racconto) (lettera o pagina di diario o racconto) Gli alunni dovranno portare SOLO i vocabolari e penna a sfera nera o blu non cancellabile.

6 INGLESE (tutte le classi terze) : 3 ORE Possibilità di scegliere liberamente tra: Composizione di DIALOGO (su traccia in italiano) Composizione di DIALOGO (su traccia in italiano) COMPRENSIONE del testo con questionario a domande aperte (inglese) COMPRENSIONE del testo con questionario a domande aperte (inglese) Gli alunni dovranno portare SOLO i vocabolari e penna a sfera nera o blu non cancellabile.

7 MATEMATICA: 3 ORE QUATTRO QUESITI ALGEBRA ALGEBRA GEOMETRIA SOLIDA GEOMETRIA SOLIDA GEOMETRIA ANALITICA GEOMETRIA ANALITICA SCIENZE / STATISTICA SCIENZE / STATISTICA Gli alunni dovranno portare SOLO il materiale necessario per il disegno tecnico, le tavole numeriche e penna a sfera nera o blu non cancellabile.

8 2^LINGUA: 3 ORE Possibilità di scegliere liberamente tra: Composizione di DIALOGO (su traccia in italiano) Composizione di DIALOGO (su traccia in italiano) COMPRENSIONE del testo con questionario a domande aperte (in lingua) COMPRENSIONE del testo con questionario a domande aperte (in lingua) Gli alunni dovranno portare SOLO i vocabolari e penna a sfera nera o blu non cancellabile.

9 IMPORTANTE : i fogli protocollo e i fogli di carta millimetrata VENGONO CONSEGNATI DIRETTAMENTE DALLA SCUOLA VENGONO CONSEGNATI DIRETTAMENTE DALLA SCUOLA GLI ALUNNI POSSONO CHIEDERNE AL BISOGNO GLI ALUNNI POSSONO CHIEDERNE AL BISOGNO DEVONO ESSERE TUTTI RESTITUITI ALL’ATTO DELLA CONSEGNA DEL COMPITO. DEVONO ESSERE TUTTI RESTITUITI ALL’ATTO DELLA CONSEGNA DEL COMPITO.

10 PER TUTTE LE PROVE SCRITTE Puntualità Puntualità Comportamento corretto e silenzioso Comportamento corretto e silenzioso Si può consegnare o andare ai servizi SOLO dopo la metà del tempo dato a disposizione per la prova, consegnando ai docenti tutti i fogli dati. Si può consegnare o andare ai servizi SOLO dopo la metà del tempo dato a disposizione per la prova, consegnando ai docenti tutti i fogli dati.

11 INVALSI fatte salve eventuali variazioni per la Circolare di prossima emanazione ITALIANO e/o MATEMATICA ITALIANO e/o MATEMATICA 15 minuti: pausa 15 minuti: pausa MATEMATICA e/o ITALIANO MATEMATICA e/o ITALIANO

12 CALENDARIO PROVE ORALI Viene reso pubblico, tramite affissione elenchi, durante le prove scritte. Viene reso pubblico, tramite affissione elenchi, durante le prove scritte. Non può essere modificato in alcun modo perché concordato con altre scuole (condivisione di docenti). Non può essere modificato in alcun modo perché concordato con altre scuole (condivisione di docenti). L’ordine (all’interno delle classi) è alfabetico a partire da una lettera dell’alfabeto che sarà estratta dal Presidente. L’ordine (all’interno delle classi) è alfabetico a partire da una lettera dell’alfabeto che sarà estratta dal Presidente.

13 PROVA ORALE: colloquio pluridisciplinare CRITERI PROPOSTI DAL COLLEGIO DOCENTI CRITERI PROPOSTI DAL COLLEGIO DOCENTI CRITERI CONFERMATI IN SEDE DI RIUNIONE PRELIMINARE DAL PRESIDENTE CRITERI CONFERMATI IN SEDE DI RIUNIONE PRELIMINARE DAL PRESIDENTE Pubblico : è possibile assistere al colloquio del candidato, se il candidato vuole. In caso contrario il colloquio avverrà a porte chiuse con un unico testimone scelto dal candidato stesso. Pubblico : è possibile assistere al colloquio del candidato, se il candidato vuole. In caso contrario il colloquio avverrà a porte chiuse con un unico testimone scelto dal candidato stesso.

14 VALUTAZIONE FINALE Media aritmetica fra le seguenti valutazioni: Voto di ammissione Voto di ammissione prove scritte prove scritte INVALSI INVALSI orale orale

15 MOLTO IMPORTANTE per le prove scritte essere presenti, nel cortile della scuola, già dalle ore 7,45. per le prove scritte essere presenti, nel cortile della scuola, già dalle ore 7,45. Se, per gravissimi motivi, si dovesse ritardare, avvertire immediatamente la scuola. Se, per gravissimi motivi, si dovesse ritardare, avvertire immediatamente la scuola. Per l’orale controllare bene il giorno della convocazione. Per l’orale controllare bene il giorno della convocazione. Al termine delle prove si chiede gentilmente di allontanarsi dal cortile della scuola per permettere agli altri alunni di completare il lavoro con efficacia e tranquillità. Al termine delle prove si chiede gentilmente di allontanarsi dal cortile della scuola per permettere agli altri alunni di completare il lavoro con efficacia e tranquillità.

16 IN CASO DI MALATTIA Se la patologia dell’alunno è di lieve entità ( ad esempio: qualche linea di febbre) si consiglia di partecipare ugualmente alle sessioni d’esame, avvertendo della cosa il Presidente. Se la patologia dell’alunno è di lieve entità ( ad esempio: qualche linea di febbre) si consiglia di partecipare ugualmente alle sessioni d’esame, avvertendo della cosa il Presidente. Se la patologia dell’alunno fosse tale da impedire la sua presenza, è possibile organizzare una sessione suppletiva. Se la patologia dell’alunno fosse tale da impedire la sua presenza, è possibile organizzare una sessione suppletiva.

17 A queste indicazioni potranno essere aggiunte le note ricavabili dalla Circolare Ministeriale sugli esami del Primo Ciclo di Istruzione di prossima emanazione e consultabile sul sito MIUR:

18 A tutti gli studenti della scuola “Dante Alighieri” di Varese: Un saluto, una stretta di mano e un significativo avvenire


Scaricare ppt "ESAMI DI STATO LICENZA MEDIA ISTRUZIONI PER L’USO."

Presentazioni simili


Annunci Google